Meditazione del giorno: UNA VITA GRANDE

di OSWALD CHAMBERS  –  “Io vi lascio pace, vi do la mia pace… Il vostro cuore non sia turbato.” Giovanni 14: 27.   –  Ogni volta che nel corso della nostra esperienza personale qualche cosa si fa difficile, siamo portati a prendercela con Dio, mentre non Lui ma noi abbiamo sbagliato non volendo togliere di mezzo qualche errore, qualche deviazione. Infatti non appena lo facciamo, ogni cosa diventa chiara come la luce del sole. In noi ci sarà sempre confusione se vogliamo continuare a servire a due padroni, noi stessi e Dio. Il nostro atteggiamento deve essere invece di dipendenza completa da Dio; non appena lo avremo assunto, ci accorgeremo che non vi è nulla di più facile che vivere la vita di un santo; le difficoltà arrivano quando vogliamo usurpare l’autorità dello Spirito Santoper i nostri fini.

Tutte le volte che ubbidisci a Dio, sempre Egli mette sulla tua vita il suggello della pace, testimonia della tua ubbidienza dandoti una pace indicibile, che non è una pace secondo natura, ma è quella di Gesù. Se non la possiedi, rimani in attesa finché nonl’abbia ricevuta, oppure cerca la ragione per cui non ti è stata data. Se agisci per impulso o spinto da un senso dell’eroico, la pace di Gesù non ti sarà data come testimonianza, e ciò perché ti è mancata la semplicità, o la fiducia in Dio, che nasce dallo Spirito Santo e non dalle tue decisioni; solo le decisioni prese sotto la guida dello Spirito hanno come reazione la semplicità.

Tutti i miei problemi sorgono quando cesso di ubbidire; essi non vengono a frapporsi fra me e Dio se ho ubbidito, ma fanno da stimoli che mantengono la mente sveglia e sempre sensibile alla Sua rivelazione. Ogni problema che si intromette fra me e Dio deriva dalla mia disubbidienza; ma ogni problema – e ce ne sono tanti – che trovo sulla mia strada mentre ubbidisco a Dio, non fa che aumentare la profondità della mia gioia; io so che anche il Padre mio ne conosce l’esistenza, e non mi resta che aspettare per vedere come Egli lo risolverà.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA TUA VECCHIA VITA È FINITA E ORA TUTTO È NUOVO IN CRISTO.

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove. (2 Corinzi 5:17)  –  Che meravigliosa promessa. La nostra vecchia vita è finita e tutte le cose sono diventate nuove. In questo brano della Bibbia, l’apostolo Paolo non sta parlando della nostra vita naturale, ma della nostra vita spirituale. Quando abbiamo ricevuto il dono di Gesù Cristo …
Leggi Tutto

I CONDUTTORI

di Roberto Bracco   –   Il Pastore deve essere l’esempio del gregge, ma ciò non esclude che egli possa fallire intorno a molte cose! Se riconosciamo quali Conduttori soltanto coloro che sono “irreprensibili” in senso assoluto della parola, cioè perfetti, dobbiamo attendere pazientemente la venuta del nostro Sommo Pastore. Giacomo, primo Vescovo della chiesa di Gerusalemme, scriveva: “…tutti falliamo intorno a molte cose!”. Egli non si escludeva dalla inesorabile …
Leggi Tutto

SIA IL VOSTRO PARLARE SI,SI...!

di ROBERTO BRACCO  –  L’esortazione di Gesù’ vuol ricordare ad ogni cristiano la correttezza che deve caratterizzare i propri rapporti con gli uomini. Non servono giuramenti, promesse solenni, dichiarazioni enfatiche; serve soltanto precisione e fedeltà. Il cristiano deve essere riconosciuto per la propria veracità e per la propria correttezza, e tutte, tutte le sue azioni devono dire che egli é un uomo di parola sano e integro nelle sue …
Leggi Tutto

LO SCOPO DEL VANGELO

 di  Watchman Nee  –  Trovandosi Egli a Betania in casa di Simone il lebbroso, mentre era seduto a tavola, entrò una donna con un vaso di alabastro di un unguento profumato di autentico nardo, di grande valore; or ella, rotto il vaso, lo versò sul Suo capo …. Gesù disse: .. ” In verità vi dico, che in tutto il mondo, ovunque sarà predicato questo vangelo, si racconterà …
Leggi Tutto

Il vaglio di satana

Sermone predicato nella Chiesa Evangelica di Via Anacapri, 26  – Roma –  Trascritto in forma integrale. “…Il Signore disse ancora: Simone, Simone, ecco satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano. Ma io ho pregato per te, acciocché la tua fede non venga meno. E tu, quando un giorno sarai convertito, conferma i tuoi fratelli”. Ma egli disse: “Signore, io sono presto ad andare teco in …
Leggi Tutto

Cos'è un vero risveglio?

di Reuben A. Torrey (1855 -1928 noto evangelista, insegnante e scrittore). Qual è un vero risveglio e quali sono le sue conseguenze? Un vero risveglio è un tempo in cui la vita si rinnova e in cui questo rinnovamento si espande. Questo è il significato della parola “risveglio” secondo la sua origine come pure secondo l’uso che ne viene fatto nel nostro tempo. Anche la parola ebraica corrispondente ha …
Leggi Tutto

LA SHEKINAH MANCANTE

“Shekinah”: parola ebraica che descrive la nuvola scintillante che aleggiava sul coperchio dell’arca, simbolo ed espressione della gloria di Dio.  di A. W. TOZER  –  Viviamo in giorni nei quali l’opera del Signore è portata avanti da personalità brillanti secondo i metodi del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Come è importante perciò considerare il consiglio di uomini di Dio sinceri e umili, che tengono ascosta la loro personalità …
Leggi Tutto

UN SEGRETO SULLA GRAZIA

di Max Lucado  –  Ecco un segreto sulla GRAZIA:  dieci piccole parole che spiegano tutto quello che c’è da sapere: “Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?” (Romani 8:28). Da un lato questo concetto può sembrare cosi semplice, in realtà, queste parole contengono un significato veramente profondo. Esaminiamo attentamente le quattro parole di questo versetto. Leggete lentamente la frase: “Dio è per noi”. Fate una …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti