Meditazione del giorno: Anche nel riso c’è l’afflizione

di  William MacDonald   –  “Anche nel riso il cuore può essere nell’afflizione, e la gioia stessa può finire nel dolore”. (Proverbi 14:13) –  Niente è perfetto in questa vita. La gioia è mista col dolore. Ogni diamante ha un difetto. Ogni persona ha un carattere imperfetto. In tutte le realtà della vita, c’è il verme nella mela. E’ bello essere idealisti; Dio ha posto in noi un desiderio per la perfezione. Ma è anche bello essere realisti; non troveremo mai la perfezione assoluta sotto il sole.

E’ facile per i giovani pensare che solo la loro famiglia ha problemi. O che i loro genitori sono gli unici che non hanno la brillante personalità dei personaggi televisivi.  E’ facile restare delusi dalla nostra comunione nella chiesa locale, pensando sempre che è tutto roseo nella chiesa che sta dall’altro lato della strada. Oppure è facile essere sempre, nella vita alla ricerca di amicizie che sono puramente ideali. Ci aspettiamo la perfezione negli altri, anche se non possiamo produrla in noi stessi. Siamo difronte al fatto comunque che ognuno di noi ha difetti di personalità, alcuni di più, altri di meno. Spesso più eccezionale una persona è, e più evidenti sono i suoi difetti. Invece di restare delusi dai difetti, faremmo bene a sottolineare le buone qualità che ci sono negli altri credenti. Ognuno ne ha qualcuna. Ma solo una persona le possiede tutte, ed è il Signore Gesù.

Penso spesso che il Signore ci ha di proposito lasciati con un desiderio di insoddisfazione per la perfezione quaggiù, in modo che possiamo riguardare a Colui nel quale non c’è né difetto né macchia. Egli rappresenta la somma di tutte le bellezze morali. Non c’è delusione in Lui.

I commenti sono chiusi.