Meditazione del giorno: Io ti cerco All’alba

E. M. Bounds  –  Gli uomini che hanno fatto di più per Dio sono quelli che si ponevano di buon’ora in ginocchio. Colui che sciupa in altre attività diverse dalla ricerca di Dio il primo mattino, le possibilità che esso offre e la sua freschezza, non andrà molto lontano nella ricerca di Dio durante il resto della giornata. Se Dio non occupa il primo posto nei nostri pensieri e nei nostri atti del mattino, sarà all’ultimo posto per il resto della giornata.  Il levarsi di buon mattino per pregare è effetto dell’ardente desiderio che ci spinge a ricercare Iddio. L’indifferenza al mattino è indice di un cuore indifferente. Il cuore che è tardo nel ricercare Iddio al mattino ha perso il suo gusto per Dio. Il cuore di Davide ardeva per Dio. Aveva fame e sete di Lui, e perciò Lo ricercava di buon mattino, prima dello spuntar del giorno. Il letto ed il sonno non potevano incatenare la sua anima nel suo ardore per Lui. Cristo bramava la comunione con Dio, e levatosi di buon mattino si recava sul monte a pregare. Quando si sarebbero risvegliati, vergognosi della loro indolenza, i discepoli sapevano dove trovarlo. Potremmo continuare con un elenco di uomini che hanno possentemente impressionato il mondo per il Signore; li troveremmo sempre di buon’ora alla ricerca di Dio.

Un desiderio delle cose del Signore che non riesce a spezzare le catene del sonno è debole cosa e non farà molto bene per il Signore dopo che avrà soddisfatto pienamente se stesso. Il desiderio delle cose di Dio che si tiene tanto indietro al diavolo ed al mondo all’inizio del giorno, non riuscirà mai a riguadagnare il terreno perduto.

Non è semplicemente il levarsi di buon’ora che pone gli uomini in prima fila e li fa generali degli eserciti celesti, ma l’ardente desiderio che agita e spezza tutte le catene della soddisfazione dei propri piaceri. Ma Tesser mattinieri dà sfogo, accrescimento e forza al desiderio. Quando si resta a letto, concedendosi riposo, il desiderio viene smorzato. Il desiderio risveglia e mette in movimento. Questo atteggiamento e questa azione danno alla fede la presa su Dio, ed al cuore la più soave completa rivelazione di Dio. Questo vigore di fede e pienezza di rivelazione rende santi per eccellenza e l’alone dei santi uomini di Dio è pervenuto fino a noi e noi abbiamo partecipato alla gioia della loro conquista. Noi ci riempiamo di gioia, ma non produciamo nulla del genere. Eleviamo loro magnifiche tombe, scriviamo i loro epitaffi, ma facciamo ben attenzione a non seguire il loro esempio.

Abbiamo bisogno di una generazione di predicatori che cerchino Iddio, ma di buon mattino, che offrano a Dio la freschezza e la rugiada della loro fatica ottenendo in cambio il vigore e la pienezza della sua potenza perché Egli sia come la rugiada apportatrice di gioia e di forza nonostante il calore e la fatica della giornata. La nostra pigrizia nei confronti di Dio costituisce il nostro maggior peccato. I figli di questo mondo sono molto più savi di noi. Essi sono intenti all’opera di buona ora e ad ora tarda, mentre noi invece non cerchiamo Iddio con ardore e diligenza. Solo chi segue Iddio con impegno Lo raggiungerà e solo l’anima che Lo segue di buon mattino può seguirlo da vicino.

da  “La potenza della preghiera”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

POTENZA NELLA PREGHIERA

di H. D. Pettit   —    L’Apostolo Giacomo ci meraviglia con la sua dichiarazione, “Voi non avete, perché non domandate” (Giacomo 4:2). Ciò mette in risalto l’importanza della preghiera: soltanto da Dio possiamo ricevere ciò che ci necessita, ciò che aneliamo; dobbiamo sempli­cementechiedere. “Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate quel che volete e vi sarà fatto”. (Giov. 15:7). La promessa è illimitata; …
Leggi Tutto

POTENZA DALL’ALTO

Ed ecco, io mando su di voi la promessa del Padre mio; ma voi rimanete nella città di Gerusalemme, finché siate rivestiti di potenza dall’alto.    LUCA 24: 49 –  Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all’estremità della terra”.    ATTI 1: 8  –    Nel momento in cui siamo stati salvati abbiamo ricevuto …
Leggi Tutto

VAI, IO MANDO TE!

di MIKE BROWN  –  Il cuore di Dio è un cuore missionario. Egli desidera che il popolo che ha creato viva con Lui per sempre. Questo è il primo motivo per cui ci ha creato, affinché potessimo avere comunione con Lui, conoscerlo e così essere Suoi. Ciò era, ed è il Suo cuore. Egli, dopo tutto, è chiamato il Padre celeste.  La caduta dell’uomo non ha cambiato le …
Leggi Tutto

SOTTO IL SOLE

di BILLY SUNDAY  –   ″Che profitto ha l’uomo di tutta la fatica che sostiene sotto il sole?″  (Ecclesiaste 1:3)    –   È lo stesso re Salomone a formulare questa domanda e a darle una risposta. Nel modo d’esprimersi contemporaneo, significa più o meno: ″Che bene ricava un uomo da questa vita, se vive solamente per le cose che può dare il mondo?″ Se c’è mai stato qualcuno in …
Leggi Tutto

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. (Giovanni 3: 16-17 )   –   Gesù pronunciò queste parole in una conversazione con un importante personaggio religioso del suo …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti