Meditazione del giorno: Io ti cerco All’alba

E. M. Bounds  –  Gli uomini che hanno fatto di più per Dio sono quelli che si ponevano di buon’ora in ginocchio. Colui che sciupa in altre attività diverse dalla ricerca di Dio il primo mattino, le possibilità che esso offre e la sua freschezza, non andrà molto lontano nella ricerca di Dio durante il resto della giornata. Se Dio non occupa il primo posto nei nostri pensieri e nei nostri atti del mattino, sarà all’ultimo posto per il resto della giornata.  Il levarsi di buon mattino per pregare è effetto dell’ardente desiderio che ci spinge a ricercare Iddio. L’indifferenza al mattino è indice di un cuore indifferente. Il cuore che è tardo nel ricercare Iddio al mattino ha perso il suo gusto per Dio. Il cuore di Davide ardeva per Dio. Aveva fame e sete di Lui, e perciò Lo ricercava di buon mattino, prima dello spuntar del giorno. Il letto ed il sonno non potevano incatenare la sua anima nel suo ardore per Lui. Cristo bramava la comunione con Dio, e levatosi di buon mattino si recava sul monte a pregare. Quando si sarebbero risvegliati, vergognosi della loro indolenza, i discepoli sapevano dove trovarlo. Potremmo continuare con un elenco di uomini che hanno possentemente impressionato il mondo per il Signore; li troveremmo sempre di buon’ora alla ricerca di Dio.

Un desiderio delle cose del Signore che non riesce a spezzare le catene del sonno è debole cosa e non farà molto bene per il Signore dopo che avrà soddisfatto pienamente se stesso. Il desiderio delle cose di Dio che si tiene tanto indietro al diavolo ed al mondo all’inizio del giorno, non riuscirà mai a riguadagnare il terreno perduto.

Non è semplicemente il levarsi di buon’ora che pone gli uomini in prima fila e li fa generali degli eserciti celesti, ma l’ardente desiderio che agita e spezza tutte le catene della soddisfazione dei propri piaceri. Ma Tesser mattinieri dà sfogo, accrescimento e forza al desiderio. Quando si resta a letto, concedendosi riposo, il desiderio viene smorzato. Il desiderio risveglia e mette in movimento. Questo atteggiamento e questa azione danno alla fede la presa su Dio, ed al cuore la più soave completa rivelazione di Dio. Questo vigore di fede e pienezza di rivelazione rende santi per eccellenza e l’alone dei santi uomini di Dio è pervenuto fino a noi e noi abbiamo partecipato alla gioia della loro conquista. Noi ci riempiamo di gioia, ma non produciamo nulla del genere. Eleviamo loro magnifiche tombe, scriviamo i loro epitaffi, ma facciamo ben attenzione a non seguire il loro esempio.

Abbiamo bisogno di una generazione di predicatori che cerchino Iddio, ma di buon mattino, che offrano a Dio la freschezza e la rugiada della loro fatica ottenendo in cambio il vigore e la pienezza della sua potenza perché Egli sia come la rugiada apportatrice di gioia e di forza nonostante il calore e la fatica della giornata. La nostra pigrizia nei confronti di Dio costituisce il nostro maggior peccato. I figli di questo mondo sono molto più savi di noi. Essi sono intenti all’opera di buona ora e ad ora tarda, mentre noi invece non cerchiamo Iddio con ardore e diligenza. Solo chi segue Iddio con impegno Lo raggiungerà e solo l’anima che Lo segue di buon mattino può seguirlo da vicino.

da  “La potenza della preghiera”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COME UN BRUTALE KILLER  DI NOME “SCISSORS” DA LA SUA VITA A CRISTO

di Mark Ellis  –  Campo di rieducazione del Vietnam. Ha trascorso più di 10 anni nelle prigioni comuniste in Vietnam a causa della sua fede cristiana perché  il governo ha provato a  “rieducarlo”. Ma attraverso la sua coraggiosa testimonianza in quel carcere, molti, tra cui anche degli assassini, hanno dato la loro vita a Cristo e hanno visto le loro vite trasformate. “Il comunismo è una religione”, dice …
Leggi Tutto

OBBEDIRE A DIO

di A.W.Tozer.  –   Nel Nuovo Testamento, obbedire significa ascoltare la parola di Dio, piegarsi alla sua autorità e condurre a termine gli incarichi che Dio ci affida.  Questo tipo di obbedienza sembra scomparso al tempo d’oggi. Ogni tanto ci accade di sentire una predica, un po’ stiracchiata, su questo soggetto. Il messaggio però è tanto scialbo che non può certamente influenzare la vita di coloro che lo ascoltano …
Leggi Tutto

EGLI NON SAPEVA…

di E.K.Rusthoi  –  “Egli (Sansone), non sapeva che Dio s’era ritirato da lui” (Giudici 16,20).  –  “Or Mosè, quando scese dal monte Sinai – scendendo Mosè aveva in mano le due tavole della testimonianza – non sapeva che la pelle del suo viso era diventata tutta raggiante” (Esodo 34,29). Vorrei attirare la vostra attenzione su questi due versetti biblici che sembrano in aperto contrasto. Il primo è un …
Leggi Tutto

Jim Cymbala  -  1 Dicembre 2011

Giovedì 1 Dicembre 2011  –  JIM CYMBALA – Pastore BROOKLYN  TABERNACLE – N.Y …
Leggi Tutto

UNA PROMESSA PER OGGI: IL MIO AMORE E’ ETERNO E LA MIA FEDELTÀ DURA PER SEMPRE!

Poiché l’Eterno è buono; la sua benignità dura in eterno e la sua fedeltà per ogni età. (Salmo 100:5)  –   Il nostro Dio e Padre è buono e la sua misericordia durerà per sempre. Più saremo convinti della Sua bontà, tanto più cederemo all’incredibile amore che Egli sparge su di noi ogni giorno. Il nemico della nostra anima a provato a raffigurarci Dio come un irraggiungibile, arrabbiato, religioso, …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

LE COSE LECITE

di Roberto Bracco  –  Un servo di Dio disse: – “La parte più numerosa di coloro che naufragano nell’oceano della fede è vinta non dall’immoralità, ma dalle cose lecite.” Oggi quest’affermazione sembra una didascalia della situazione della cristianità. Le “cose lecite” sono diventate un’altra volta le catene dei credenti; i loro polsi e le loro caviglie, parliamo in metafora, sono serrati strettamente …
Leggi Tutto

10 errori che le persone fanno con l'Oroscopo:

Velocissimo messaggio pensato per farti pensare …di MIKE CAMPAGNA . 1. Lo vedono come una cosa innocua. (Una cosa comune). 2. Non sanno di essere parte di un sistema globale dell’occulto condannato dalla Bibbia. (Deuteronomio 18:10-12) 3. Dimenticano che nessuno conosce il futuro, all’infuori di Dio. (Daniele 2:27-28) 4. Ignorano che gli oroscopi sono creati in modo generalizzato affinché chi legge possa determinare/concludere qualsiasi cosa. 5. Consultandolo dimostrano …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti