Meditazione del giorno: LO CAPIRAI DOPO

di Henry G. Bosch   –  “«Quello che io faccio, ora non lo comprendi, ma lo comprenderai dopo»”. Giovanni 13:7  –   A causa della nostra vista limitata noi non sappiamo sempre riconoscere le vie di Dio, tuttavia Egli c’invita ad aver fiducia in Lui anche sulle strade buie della vita e ci assicura che Egli porterà bene a compimento ogni cosa.

Andrew Murray aveva delle precise regole per la sua vita. Nel tempo della prova, cosi egli diceva, seguiva questi principi:
1- Il Signore mi ha condotto fin qua, è volontà sua che io sia in questo posto, perciò voglio riposarci.
2- Egli qui mi manterrà nel suo amore, affinché io mi possa confermare suo figlio.
3- Dandomi quest’insegnamento, Egli muterà la prova in benedizione, perché è sua intenzione che io riceva la grazia che mi ha riservata. Infine, al momento giusto, mi trarrà fuori. Come e quando lo sa Lui solo. Ciò dunque significa che io sto qui secondo il piano di Dio. Sono sotto la sua custodia, alla sua scuola e nel suo programma!

Una guida conduceva un giorno dei turisti attraverso una grotta. Quando il gruppo raggiunse la cosiddetta “cattedrale” la guida salì su una piccola sporgenza, chiamata “il pulpito”, e con un sorriso annunziò che avrebbe tenuto una piccola “predica”. Ma tutto ciò che disse fu: “Restate vicini alla guida!”
I turisti furono d’accordo nel dire che s’era trattato di una buona predica, sebbene corta,  perché chi non segue la guida in una grotta, può trovarsi in difficoltà. Difatti vi sono insidiose diramazioni ed è molto facile smarrirsi nelle varie gallerie laterali che si aprono lungo il percorso principale. Quantunque la guida conduca i gruppi attraverso bui meandri, alla fine i li porta sani e salvi alla luce del giorno.

Se e difficile trovare la giusta via in una grotta sotterranea, lo è ancora di più in questo mondo, senza la guida di Gesù Cristo. Egli solo conosce le insidiose vie laterali e le fosse pericolose che in questa vita si aprono davanti a noi. Se ci fidiamo del Signore, constateremo che Egli ci guida con sicurezza, anche se ora non comprendiamo il significato della prova. Dobbiamo aspettare fino al benedetto “dopo”.

Rifletti: lo stato presente, che sembra tanto inspiegabile e doloroso, è lo strumento migliore nelle mani del Padre per affinarti per l’eternità.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COME SUPERARE L’AUTOCOMMISERAZIONE

di  TIM LAHAYE  –  La pietà verso se stessi non è solo un peccato, è anche una cattiva abitudine. Più uno si lascia trasportare da essa e più sprofonda in un certo modo di pensare nel quale cercherà rifugio ogni volta che gli accadrà qualcosa di sgradevole. Nella maggior parte le nostre reazioni sono dettate dall’abitudine e sono messe in moto dai nostri istinti e dalle circostanze esterne …
Leggi Tutto

La libertà cristiana

di John MacArthur   – “Fratelli, voi siete stati chiamati a libertà; soltanto non fate della libertà un’occasione per vivere secondo la carne, ma per mezzo dell’amore servite gli uni agli altri”(Gal. 5:13).  Una delle mie gioie come pastore è quella di insegnare alle persone la Parola di Dio e spiegare le sue implicazioni nelle loro vite.  Tra i dubbi che la gente esprime, non figurano domande su se …
Leggi Tutto

CROCIFISSI CON CRISTO

di George D. Watson  –  La Bibbia mette spesso in rilievo l’infinita debolezza morale degli uomini. Perfino gli uomini migliori e validi strumenti della provvidenza di Dio vengono a volta presentati nella Scrittura come esseri deboli e soggetti al peccato: Abramo disse di essere »polvere e cenere«; Isaia disse che noi periamo come una foglia; Giobbe a momenti aveva orrore di se stesso e lo stesso Apostolo Paolo …
Leggi Tutto

QUANDO DIO DISFA' IL TUO NIDO

di  Rex Humbard –  “Come un’aquila incita la sua nidiata, si libra sopra i suoi piccoli, spiega le sue ali, li prende e li porta sulle sue penne, l’Eterno lo guidò da solo, e non c’era con lui alcun dio straniero” (Deut. 32:11,12). E’ facile avere fede quando tutto procede tranquillamente, ma cosa succede quando la strada comincia a farsi difficile? Proprio in questo momento può darsi che …
Leggi Tutto

Il vaglio di satana

Sermone predicato nella Chiesa Evangelica di Via Anacapri, 26  – Roma –  Trascritto in forma integrale. “…Il Signore disse ancora: Simone, Simone, ecco satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano. Ma io ho pregato per te, acciocché la tua fede non venga meno. E tu, quando un giorno sarai convertito, conferma i tuoi fratelli”. Ma egli disse: “Signore, io sono presto ad andare teco in …
Leggi Tutto

L'UNZIONE dello SPIRITO SANTO

….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio …
Leggi Tutto

UNA PROMESSA PER OGGI: "HO PREPARATO COSE STUPENDE PER COLORO CHE MI AMANO"

1 Corinzi 2: 9 – Ma come sta scritto: “Le cose che occhio non ha visto e che orecchio non ha udito e che non sono salite in cuor d’ uomo, sono quelle che Dio ha preparato per quelli che lo amano”. Quando mia moglie ed io ospitiamo una festa di compleanno o un evento speciale per i nostri cari, un prepariamo e pianifichiamo prima un sacco di …
Leggi Tutto

IL TIPO DI PREGHIERA CHE AZIONA LE RUOTE DEL RISVEGLIO

di  SIDLOW BAXTER  –  Abbiamo bisogno di un risveglio di preghiera di intercessione tra il popolo di Dio. Non preghiamo abbastanza. Oltre ad intensificare la loro vita privata di preghiera, i cristiani dovrebbero unirsi in gruppi per aggrapparsi a Dio e promuovere un risveglio nella propria terra e in ogni altro paese. Il nostro più pressante bisogno è di chiedere a Dio di dare più potenza nella preghiera a …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti