Meditazione del giorno: Li risparmierò…

di  GIOVANNI ROSTAGNO  –  “L’Eterno ha dato, l’Eterno ha tolto ; sia benedetto il nome dell’Eterno.” (Giobbe 1 : 21)   –   Accadde durante la guerra. Una sera bussai alla sua porta. Egli stesso, un bel vecchietto che aveva due figli al fronte, mi venne ad aprire. Mi misi a sedere e domandai notizie. — Da otto giorni a questa parte, disse, sono tranquillo. Si ricorda delle mie angosce? Il pensiero che ai miei ragazzi potesse capitar male non mi abbandonava più. Di giorno temevo, di notte non dormivo. Ma ora, ripeto, sono perfettamente tranquillo. — Come? Hanno lasciato la zona di guerra? — Tutt’altro. Da quel che posso arguire si trovano anzi sul Carso.

Lo guardai meravigliato. Egli sorrise e prima ancora che aprissi bocca, soggiunse : — Aspetti, ora le dirò perché sono così tranquillo. Un giorno avevo pregato con intensità. Ad un tratto, come risposta alla mia preghiera, udii una voce divina che diceva al mio cuore : Io li risparmierò. E siccome quasi quasi non credevo, la voce ripeté una seconda volta : Io li risparmierò. Adesso credo alla voce. Ecco perché sono tranquillo.

Io ammiravo la fede di quell’uomo. Ma la mia ammirazione era unita ad un senso di timore. Se, pensavo, se malgrado tutto uno dei giovani cadesse, quella fede non ne sarebbe fatalmente scossa? — Egli però, come avesse compreso il mio pensiero : «Ma che cosa vuol dire il Signore colla promessa: Io li risparmierò? Egli lo sa. Quant’è a me, una luce benefica è penetrata ormai nel mio spirito, ed io sono persuaso che qualunque cosa accada, in vita od in morte, ovvero egli li risparmierà, ovvero egli li avrà risparmiati».

Cosi disse il vegliardo. La sua fiduciosa certezza che Dio, richiamando i suoi figli a sé, li avrebbe risparmiati, non vi costringe forse a riflettere? Voi sapete quali sofferenze, quali pericoli, una creatura umana possa incontrare nel mondo. Voi sapete quali siano i fascini del peccato e il potere di Satana. O noi tutti che abbiamo perduto dei figli in tenera età o nel fiore della giovinezza, chi sa che il Signore non abbia detto, mentre un angelo li accoglieva nel regno della pace : In li risparmierò ?

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

E mi sarete testimoni. (Atti 1:8)

di Agostino Masdea  –   Viviamo in una nazione che si definisce cristiana. Le persone si sentono cristiani per il semplice fatto che vivono in questa nazione, o forse perché  frequentano una chiesa, o hanno una solida tradizione familiare religiosa. Ma tutto questo non è sufficiente per essere “veramente” un cristiano. Si può conoscere persino la Scrittura, la teologia, la dottrina eppure non essere cristiani, o almeno non esserlo in …
Leggi Tutto

IL CRISTIANESIMO È ESPERIENZA

di Roberto Bracco   –   I demolitori più tenaci del cristianesimo sono coloro che lo accettano senza penetrarlo. Quando il cristianesimo è vissuto superficialmente non è vissuto affatto ed anzi è oltraggiato e rovinato.  Il cristianesimo non si può rovinare e demolire in senso assoluto, ma si può offendere attraverso una testimonianza insincera e perciò coloro che si dichiarano cristiani, ma vivono soltanto alla superficie del cristianesimo possono essere definiti, …
Leggi Tutto

VIDEO BATTESIMI 14 OTTOBRE 2012

Alcuni momenti del culto del 14 OTTOBRE, durante il quale 10 giovani sono scesi nelle acque del battesimo. (Video amatoriale e audio da telecamera))   …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore  Agostino Masdea  –  Domenica 4 Agosto 2014  –  (Isaia 40:25-31))   Dio è più grande dei nostri problemi, più grande delle nostre paure e dei nostri dubbi, più grande delle circostanze… chi confida in Lui rinnova ogni giorno le sue forze …
Leggi Tutto

Io benedirò i costruttori di pace e li chiamo miei figli

Beati coloro che si adoperano per la pace, perché essi saranno chiamati figli di Dio. (Matteo 5:9) Come pensi si senta un padre nel vedere i suoi figli litigare in casa sua? Come padre io stesso so quanto dispiacere ho provato quando ho visto i miei figli non andare d’accordo. Il cuore di un padre è per la pace e l’armonia dei suoi figli. Quando penso a questa promessa, sono …
Leggi Tutto

Spingi e basta...!

(anonimo)  Una notte un uomo stava dormendo nella sua capanna, quando all’improvviso la sua stanza si riempì di luce, e Dio apparve. Il Signore disse all’uomo che gli avrebbe dato del lavoro da fare, e gli mostrò una grande roccia di fronte alla sua capanna.  Il Signore spiegò che l’uomo doveva spingere contro la roccia con tutta la sua forza. Così l’uomo fece, giorno dopo giorno. Per molti anni, …
Leggi Tutto

TUTTI GLI OSTACOLI AL RISVEGLIO NELLA CHIESA SONO DOVUTI AL PECCATO

di JONATHAN GOFORTH  –  Missionario Presbiteriano in Manciuria e in Cina 1888-1935.   Al ritorno in Cina nell’autunno del 1901, dopo essermi ripreso dagli effetti sconvolgenti della rivolta dei Boxer, (La Rivolta dei Boxer fu una ribellione sollevata in Cina da un grande numero di organizzazioni cinesi popolari, contro l’influenza straniera colonialista. N.d.t.) cominciai a sperimentare una crescente insoddisfazione per i risultati del mio lavoro missionario. Nei primi anni pionieristici incoraggiavo me …
Leggi Tutto

"DAVANTI AL GOLGOTA"

di ROBERTO BRACCO  –  Torno con la mia mente al Golgota, a quell’immenso cranio di pietra grigia con le sue occhiaie austere e rivivo l’emozione profonda provata davanti a quel monte, fuori di Gerusalemme e separato da questa da una strada brulicante oggi, come forse ieri, di gente frettolosa. Mi sembra che davanti all’immagine anche fisica di quel monte fatale ho potuto rivivere più intensamente il dramma del Golgota; …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti