Meditazione del giorno: AI MARGINI DELLA FEDE

di Gary Wilkerson  –  Se sei un cristiano che scegli di sedere ai margini della fede, che va in chiesa solo per ricevere conforto, non avrai molta resistenza dal nemico. Ma se sei determinato a vivere per Gesù – se hai una visione per i feriti, i perduti e per il corpo di Cristo – Satana ti scaglierà contro tutto il suo arsenale. Il tuo viaggio sarà pieno di prove e pericoli che scuoteranno la tua anima.

Il viaggio di Paolo a Roma, come descritto in Atti 27, illustra in che modo alcuni di noi reagiscono agli sballottamenti di Satana. Quando la nave che trasportava Paolo completò il primo tratto del viaggio, leggiamo: “E poiché quel porto non era adatto per svernare, i più furono del parere di salpare di là per cercare di arrivare in qualche modo a Fenice…e passarvi l’inverno” (Atti 27:12). Paolo era contrario a tale decisione, non solo perché in questo modo non avrebbero raggiunto Roma, ma perché lo Spirito aveva avvertito il suo cuore a riguardo. Ma in quel momento sembrava la decisione più conveniente da prendere. In seguito, la nave incorse in seri guai, quasi a costo della vita di tutti i passeggeri.Sottolineo questo perché quando alcuni cristiani incontrano la resistenza del nemico nella loro missione, decidono di “andare a Fenice per l’inverno”. Certo, tutti noi abbiamo bisogno di una vacanza per rinfrescare il nostro spirito dal costante ministrare ai bisogni altrui. Ma mi riferisco a qualcosa di diverso – ad una condizione del cuore che dice, “Prendi la tua missione in modo più tranquillo. Fatti indietro e riposati un po’”.

Quando i cristiani si comportano così, presto si ritrovano completamente fuori pista. La loro missione non è più Cristo, ma piuttosto diventa prendersi cura della nave – e ciò significa farla stare lontano dalle tempeste. Infatti, si ritirano dalla resistenza che si scaglia contro di loro.

Questi credenti non lo sanno, ma sono stati derubati della loro alta vocazione. E non è qualcosa di insignificante agli occhi di Dio. Se navigo verso Fenice invece che verso Roma, significa che nessuno andrà a Roma con la missione che Dio mi ha dato. La nave viene mantenuta e conservata in condizioni operative – ma, ironicamente, la missione per quella nave non è stata adempiuta.

Il comfort e il riposo non sono caratteristiche del regno. Chi vive nel regno dice, “La mia vita non mi appartiene più – sono stata acquistato a caro prezzo. Gesù mi guida in ogni cosa e mi provvede la grazia per andare avanti, non importa la resistenza che arriverà”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una promessa per oggi: I miei occhi scorrono per tutta la terra per dare forza a coloro che mi appartengono.

L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. (2 Cronache 16:9)   –   Dio ci guarda sempre. I suoi occhi scorrono avanti e indietro in tutto il mondo per dare forza a coloro che gli appartengono. Egli non ci lascia e mai ci abbandona a noi stessi …
Leggi Tutto

NON ERANO CHE DEI RAGAZZI

Uno studente dell’Università Yale (Usa), un giorno, intraprese una strenua difesa a favore dell’opera delle missioni al punto che fu espulso dalla sua scuola. Questo giovane si chiamava David Brainerd, grande missionario  e  pioniere  tra  i  Pellirossa.  Il suo diario, pubblicato dopo la sua morte, andò nelle mani di un calzolaio inglese: William Carey, che divenne una “colonna di fuoco”. Dio si usò di lui in India dove …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: La mia Parola non tornerà a me a vuoto.

Come infatti la pioggia e la neve scendono dal cielo e non vi ritornano senza avere annaffiato la terra, senza averla fecondata e fatta germogliare, in modo da dare il seme al seminatore e pane da mangiare, 11 così sarà la mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non ritornerà a me a vuoto, senza avere compiuto ciò che desidero e realizzato pienamente ciò per cui l’ho mandata. (Isaia 55:10-11) …
Leggi Tutto

COME UN BRUTALE KILLER  DI NOME “SCISSORS” DA LA SUA VITA A CRISTO

di Mark Ellis  –  Campo di rieducazione del Vietnam. Ha trascorso più di 10 anni nelle prigioni comuniste in Vietnam a causa della sua fede cristiana perché  il governo ha provato a  “rieducarlo”. Ma attraverso la sua coraggiosa testimonianza in quel carcere, molti, tra cui anche degli assassini, hanno dato la loro vita a Cristo e hanno visto le loro vite trasformate. “Il comunismo è una religione”, dice …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: IO RENDERÒ’ I TUOI PIEDI COME QUELLI DI UN CERVO PER FARTI RAGGIUNGERE GRANDI ALTEZZE.

DIO, il Signore, è la mia forza; Egli renderà i miei piedi come quelli delle cerve e mi farà camminare sulle alture. Abacuc 3:19  –  Avete mai visto un cervo o una capra di montagna camminare sul costone di una montagna? È davvero uno spettacolo incredibile! Poggiano con sicurezza i loro piedi su dei picchi così sottili che sembra quasi una cosa impossibile nella realtà. In questa promessa, …
Leggi Tutto

nickycruz_03

È di grande conforto vivere sotto la guida e l’aiuto convenevole di Dio. Ci permette di scrollarci dalle spalle tanta preoccupazione. Non devo chiedermi da dove verrà il mio prossimo pasto o se avrò un posto dove riposare. Io so che Dio ha il pieno controllo e non permetterà mai che mi scoraggi. All’inizio del mio ministero ero molto preoccupato per i miei bambini. Sapevo che il mio …
Leggi Tutto

TIMORE E TREMORE

di David Wilkerson  –  I profeti ci avvertono che quando vediamo Dio scuotere le nazioni, e quando avvengono dei periodi pericolosi, il nostro uomo naturale ha molta paura. Ezechiele si chiedeva: “Potrà reggere il tuo cuore o potranno rimanere forti le tue mani nei giorni in cui agirò contro di te?” (Ezechiele 22:14).  Quando Dio avvertì Noè dei giudizi imminenti e gli disse di costruire un’arca, Noè fu …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti