Meditazione del giorno: MOSTRACI LA TUA GLORIA

di Gary Wilkerson  –  Pietro e Giovanni stavano camminando verso il Tempio quando incontrarono un mendicante zoppo. Udendo le suppliche d’aiuto di quell’uomo, Pietro rispose, “Io non ho né argento né oro, ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, alzati e cammina!” (Atti 3:6).  Quell’uomo fu guarito all’istante! Quel miracolo ebbe un’eco clamorosa: “Ora, mentre quello zoppo che era stato guarito si teneva stretto a Pietro e a Giovanni, tutto il popolo attonito accorse verso loro al portico, detto di Salomone” (3:11). Ecco un’altra meravigliosa scena della gloria di Dio manifestata.  

Lo zoppo guarito “si teneva stretto” a Pietro e Giovanni. L’immagine che abbiamo qui è di qualcuno che si tiene aggrappato per affetto, appigliandosi senza vergogna. Era come se quest’uomo stesse dicendo, “La presenza di Dio è reale! Sono stato seduto qui per anni, implorando di ricevere aiuto, ma non ho mai sperimentato nulla del genere. Egli ha scosso la mia anima al di là di qualsiasi cosa io abbia mai conosciuto!”   Dio ama un cuore che siafferra a Lui e Lo cerca gridando, “Signore, la Tua gloria è troppo grande perché mi passi oltre. Mi afferro alla speranza che mi doni – speranza di guarigione, di trasformazione, della Tua presenza nella mia vita e nel mondo”.“Tutto il popolo” accorse a vedere cos’era accaduto (3:11). Quando Dio rivela la Sua gloria in potenza, la risposta non sarà superficiale. La grandezza della Sua potenza richiede l’attenzione di tutti coloro che le sono intorno.Supponi che la guarigione miracolosa di questo mendicante fosse avvenuta nella chiesa che pasturo. Non saremmo in grado di acquistare abbastanza sedie per accogliere le folle che accorrerebbero. Non mi riferisco solo ai curiosi che amano lo spettacolo. Tutti noi siamo affamati del tocco di Dio nella nostra vita. Credenti e non credenti soffrono allo stesso modo oggi, vagando come pecore senza pastore, bramosi di qualcosa che sia reale. Così, quando la gloria di Dio si manifesta, portando novità di vita, essa attira l’attenzione di tutti, non solo di pochi.

“Tutto il popolo era attonito” (3:11). Quando il popolo vide che il mendicante era stato guarito, si meravigliarono, “Niente di ciò che conosciamo si può paragonare a questo. Sicuramente Dio è qui!”

Lascia che ti chieda questo: Vuoi di più dalla tua vita in Dio? Vuoi che la Sua gloria si posi sulla tua casa, il tuo matrimonio, la vita dei tuoi figli e trasformi le cose in modo che tutti ne restino attoniti? Pensa un po’, questo è ciò che vuole Dio! Egli vuole che tu rimanga attonito dalla Sua gloria e sia trasformato da essa. Ed Egli vuole che il mondo intorno a te resti meravigliato mentre la Sua potenza gloriosa porta nuova vita nelle situazioni in cui la sconfitta l’ha fatta da padrone.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

DIOTREFE

Chi era Diotrefe? Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno » e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione. Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato …
Leggi Tutto

NON AMATE IL MONDO

“Ora avviene il giudizio di questo mondo; ora sarà cacciato fuori il principe di questo mondo; e io, quando sarò innalzato dalla terra, trarrò tutti a me” (Giovanni 12:31-32). Il nostro Signore Gesù pronuncia queste parole ad un punto chiave del Suo ministero. Egli è entrato a Gerusalemme festeggiato da folle entusiaste; ma quasi subito ha parlato in termini velati del deporre la Sua vita, e a questo …
Leggi Tutto

CHI E' COSTUI?

di ROBERTO BRACCO – Coloro che avevano risposto all’appello del Maestro divino, che lo avevano seguito, che erano entrati nelle file dei suoi discepoli, avevano avuta la possibilità più degli altri di vedere le opere, di udire le parole di Cristo. La potenza soprannaturale del Redentore era stata messa in azione davanti a loro attraverso molteplici circostanze ed essi avevano veduto miracoli, guarigioni, liberazioni. Erano passati di meraviglia …
Leggi Tutto

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

ED ORA CHE INDUGI....LEVATI!

di Agostino Masdea   –  Or un certo Anania, uomo pio secondo la legge, al quale tutti i Giudei che abitavan quivi rendevan buona testimonianza, venne a me; e standomi vicino, mi disse: Fratello Saulo, ricupera la vista. Ed io in quell’istante ricuperai la vista, e lo guardai. Ed egli disse: L’Iddio de’ nostri padri ti ha destinato a conoscer la sua volontà, e a vedere il Giusto, e a …
Leggi Tutto

35-Vance_Havner

di Vance Havner  –  Mentre il tuo servo era occupato qua e là, quell’uomo sparì (1 Re 20:40).  L’uomo in questa storia ricevette un incarico da portare avanti, ma si dimostrò infedele, non perché oziò o perché si addormentò, ma perché era troppo occupato. La pigrizia può essere opera del diavolo, ma lo è anche l’essere tanto occupati se ciò fa si che le cose ci sfuggano di mano …
Leggi Tutto

10 errori che le persone fanno con l'Oroscopo:

Velocissimo messaggio pensato per farti pensare …di MIKE CAMPAGNA . 1. Lo vedono come una cosa innocua. (Una cosa comune). 2. Non sanno di essere parte di un sistema globale dell’occulto condannato dalla Bibbia. (Deuteronomio 18:10-12) 3. Dimenticano che nessuno conosce il futuro, all’infuori di Dio. (Daniele 2:27-28) 4. Ignorano che gli oroscopi sono creati in modo generalizzato affinché chi legge possa determinare/concludere qualsiasi cosa. 5. Consultandolo dimostrano …
Leggi Tutto

TROVARE GRAZIA

di Agostino Masdea  –  Libro di RUTH –  CAPITOLO 2   –   Introduzione. – Abbiamo visto nel cap. precedente che Ruth, nel paragone con Orpa, si differenzia, emerge e si impone alla nostra attenzione per il suo carattere. Qualcuno ha affermato che nessuna persona, se non è motivata da Dio, può fare ciò che fece Ruth. I. – RUTH, FIGURA DELLA CHIESA 1. – Il passaggio dalla terra …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti