Dobbiamo pregare di più.

James Hudson Taylor portrait_330x330

di J. Hudson Taylor  –  Un giovane fu chiamato al campo di missione. Non era abituato a predicare ma sapeva una cosa, come prevalere in preghiera con Dio. Andando un giorno da un suo amico, gli disse: “Io non vedo come Dio possa usarmi nel Suo campo. Io non ho nessun talento particolare.”  Il suo amico rispose: “Fratello, Dio vuole uomini nel Suo campo che sappiano e possono pregare. Ci sono troppi predicatori e troppo pochi ‘pregatori’». E andò via.

Nella sua stanza, quando era appena l’alba, si udì un pianto dirotto e una grande intercessione per le anime. Per tutto il giorno la porta rimase chiusa e il silenzio che regnava sembrava come un dolce camminare,  dell’anima che stava lottando con Dio.

In quella casa, anime affamate sarebbero arrivate a frotte, attirate da una forza irresistibile. Nelle prime ore del mattino qualcuno poteva chiamare e dire: “Io sono venuto a casa tua così tante volte desiderando di poter entrare. Puoi dirmi come posso essere salvato?” O da qualche altro luogo lontano qualcun altro poteva chiamare dicendo: “Ho sentito che tu puoi dirci come possiamo trovare pace nel nostro cuore”

Ah, il mistero era stato sciolto. In quella stanza segreta si è supplicato per le anime dei perduti e sono state reclamate.  Lo Spirito Santo sapeva esattamente dove si trovavano e li portò lì.

Ricorda questo: se tutti quelli che leggeranno queste righe si aggrappassero a Dio, con santa violenza e indomabile perseveranza in preghiera di fede viva, un mucchio di cose accadrebbero, cose che avevamo cercato invano di vincere con la nostra fragile saggezza e potenza umana.

    Il potere della preghiera non è mai stato esperimentato in tutta la sua capacità, in nessuna chiesa. Se vogliamo vedere le potenti meraviglie della grazia e della potenza Divina, in luogo della debolezza, del fallimento e della delusione, che tutta la Chiesa risponda alla sfida di Dio: “Invocami, e io ti risponderò, ti annunzierò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci”. (Geremia 33:3).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Giornata di preghiera PER LA NAZIONE

DOMENICA 14 APRILE 2013  –  PAUL SCHAFER: PREGHIERA PER LA NAZIONE …
Leggi Tutto

Siamo Troppo Attaccati alle cose Terrene

di David Wilkerson. Hai notato che si parla davvero poco oggi del cielo o del lasciarci dietro questo mondo? Piuttosto, siamo bombardati di messaggi su come usare la nostra fede per acquisire più cose possibili. “Il prossimo risveglio”, disse un noto dottore, “sarà un risveglio finanziario. Dio riverserà benedizioni finanziarie su tutti i credenti” …
Leggi Tutto

LA BIBBIA, PAROLA DI DIO

Strappata, condannata, bruciata. Odiata, disprezzata, maledetta. Messa in dubbio, guardata con sospetto, criticata. Condannata dagli atei. Schernita dagli empi. Esagerata dai fanatici. Capita ed interpretata male. Oggetto d’infamia e frenesia. Negata nella sua ispirazione divina. – Eppure, essa vive: Vive – come una lampada per i nostri piedi. Vive – come una luce per i nostri sentieri. Vive – come la porta per il cielo. Vive – come …
Leggi Tutto

Ancora non hanno il fuoco.

di VANCE HAVNER   –   È vero che la Pentecoste, storicamente, ha avuto luogo una volta per tutte. Così è stato per  il Calvario. Ma ogni individuo deve personalmente appropriarsi del sangue per mezzo della fede e così ogni credente deve riceve per fede lo Spirito per avere potenza.  …
Leggi Tutto

LA CHIESA ECUMENICA

TIM LA HAYE  –   “E uno dei sette angeli che aveva le sette coppe venne, e mi parlò dicendo: Vieni; io ti mostrerò il giudizio della gran meretrice”  (Apocalisse 17:1,6) Circa vent’anni or sono, un mio zio, il dottor E.W. Palmer, che per cinquant’anni ha annunziato l’Evangelo, era pastore di una grande chiesa in Oak Park. Illinois. Durante un culto che egli presiedette a Minneapolis, lo udii affermare …
Leggi Tutto

Il viaggio spirituale dell'attore Steve McQueen

Si dice fosse in grado di recitare anche con la nuca, non necessitava di dialoghi o fronzoli, perché la sua sola presenza incombeva in modo straordinario ad ogni fotogramma. Anche se recitava insieme agli attori più belli dello show business, Steve riusciva a metterli in ombra semplicemente venendo inquadrato dalla telecamera. I suoi penetranti occhi azzurri erano incastonati in una viso rude ma affascinante che raramente faceva trasparire forti …
Leggi Tutto

QUANDO DIO DISFA' IL TUO NIDO

di  Rex Humbard –  “Come un’aquila incita la sua nidiata, si libra sopra i suoi piccoli, spiega le sue ali, li prende e li porta sulle sue penne, l’Eterno lo guidò da solo, e non c’era con lui alcun dio straniero” (Deut. 32:11,12). E’ facile avere fede quando tutto procede tranquillamente, ma cosa succede quando la strada comincia a farsi difficile? Proprio in questo momento può darsi che …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti