Vittoria per chi è sotto pressione

baxter

di J. Sidlow Baxter  –   Gran parte della pressione di oggi è risultato dell’ incertezza . Vi è incertezza riguardo alle grandi cose – le questioni internazionali, e le ripercussioni di queste agitazioni fino al singolo operaio o alla casalinga.  L’incertezza genera  ansia . Sotto la superficie di molte vite oggi vi è uno stato di suspense cronico, derivante da una continua catena di incertezze. La vita stessa diventa ansiosa. L’ansietà è generatrice di preoccupazioni. Preoccupazione vuol dire tensione, logorio, pressione. Paolo usa l’espressione, “eccessivamente pressati” (2 Cor. 1:8). E’ estremamente  attuale.

Per il cristiano, questi giorni sono sia impegnativi
che stimolanti. La vera vita cristiana non è mai stata facile. Ed non lo è nemmeno adesso. Crisi dovute alla persecuzione dall’esterno spesso suscitano spettacolare eroismo, ma giorno dopo giorno la pressione interiore tende ad abbattere sia dal punto di vista nervoso che spirituale. Un non-cristiano può diventare impaziente o acido o scontroso e non essere infastidito da questo stato,  ma lo spirito e il carattere cristiano, quando sono sotto pressione influiscono
sempre sulla fede.

La nostra gioia cristiana, la pace, la pazienza, sopravvivono ad una tale pressione? Devono semplicemente lottare contro di essa? – O devono invece prosperare in mezzo ad essa?

Il principe del male avrà  come bersaglio principale, in questi giorni, le persone che appartengono a Cristo, cercando di spogliarci della nostra pazienza, turbare la nostra pace, soffocare la nostra gioia, minare la nostra spiritualità, e mettere a tacere la nostra testimonianza. La sua strategia è quello di rendere la nostra mente preoccupata, con lo scopo di far deviare il nostro sguardo da Cristo.

Eccessivamente pressati“, prendiamo la parola “pressione” con i suoi prefissi:
de-pressione, depressi;  sopp-pressione, soppressi; re-pressione, repressi; opp-pressione, oppressi; tutti questi sono gli stati in cui l’avversario vuole portarci attraverso la pressione .

Ma contro tutto questo e sopra tutto questo c’è la completa sufficienza del nostro Dio trino;  del Padre sopra noi, il Figlio accanto a noi, lo Spirito in noi  Ora Dio è potente di fare abbondare in voi ogni grazia affinché, avendo sempre il sufficiente in ogni cosa, voi abbondiate per ogni buona opera,” (2 Cor. 9:8).

Oh, questi “ogni“! Garanzia moltiplicata! Il nostro Signore è inesauribilmente sufficiente. Egli può mantenerci sereni quando siamo pressati, e pazienti nel mezzo della prova, se solo vi è arrendimento quotidiano e intensa preghiera da parte nostra.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

TUTTI PARLAVANO IN EBRAICO.

  di Stanley H. Frodsham  –   Sono nato in Austria da genitori giudei e conosco l’ebraico fin dalla mia infanzia. Mi trovo in America da sei anni un mio ricco zio che abita a Seattle Washington, mi scrisse di andare a lavorare nella sua azienda e io andai.  Un piovoso martedì dell’inverno scorso mi trovai a passare davanti all’edificio di una missione alla settima strada di quella città …
Leggi Tutto

jesus return

di M.R. De Haan  –  Per oltre 1900 i Cristiani hanno continuato a pregare questa preghiera che Gesù aveva insegnato ai suoi discepoli: “Venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà in cielo come in terra.” (Matteo 6,10)  –  Questa preghiera non è stata ancora esaudita, nessuno può affermare infatti che si sia, o che ci sia mai stata, pace sulla terra. Anche se consideriamo questa richiesta …
Leggi Tutto

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è un unico pane, noi, che siano molti, siamo un corpo unico, perché partecipiamo tutti a quell’unico pane» (1 Corinzi 10:16-17). L’Apostolo Paolo sentì la necessità di chiarire ai Corinzi il significato della Cela del Signore, che era, oltre al battesimo, l’unico …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: PUOI RALLEGRARTI, IL TUO NOME È SCRITTO NEL CIELO.

“Tuttavia non vi rallegrate del fatto che gli spiriti vi sono sottoposti, ma rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli»”. In questo passo della Scrittura, Gesù dice ai suoi discepoli di non rallegrarsi perché i demoni sono sottomessi alla loro autorità, ma piuttosto di rallegrarsi perché i loro nomi sono scritti nel libro della vita dell’Agnello. Credo che il punto di ciò che Gesù vuole …
Leggi Tutto

Meditazione del giorno: FEDE VERA

di George Muller    –   “La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di cose che non si vedono; …Per fede intendiamo che l’universo è stato formato per mezzo della parola di Dio, sì che le cose che si vedono non vennero all’esistenza da cose apparenti.” ( Ebrei 11:1;3). PRIMO: CHE COS’È LA FEDE? Nel modo più semplice in cui sono capace di esprimermi, io rispondo: …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Niente sarà impossibile per chi ha una fede anche piccola

E Gesù disse loro: «… io vi dico in verità che, se avete fede quanto un granel di senape, direte a questo monte: “Spostati da qui a là”, ed esso si sposterà; e niente vi sarà impossibile. (Matt. 17:20) In questa promessa, Gesù ci dice che, anche se la nostra fede è piccola come un granello di senape, siamo in grado di dire ad una montagna di spostarsi e …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Ho iniziato in te un'opera buona e la porterò a compimento.

Essendo convinto di questo, che colui che ha cominciato un’ opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù. (Filippesi 1:6) Prima della fondazione del mondo, Dio ha stabilito un piano dinamico. Lui ha visto me e te, e ha pianificato che noi, tramite il suo Figlio Gesù Cristo nascessimo nella sua famiglia. (Efesini 1: 3-6) Fu  il suo grande amore per noi che lo spinse …
Leggi Tutto

La conversione di Phil Thatcher

A 18 anni ero entrato e uscito tre volte dal riformatorio e a 30 anni avevo passato più tempo in prigione di quanto ne avessi passato fuori. Tutto cominciò quando ero ragazzo. Sono cresciuto in campagna; mio padre era agricoltore e faceva anche il pastore evangelico. Io lo rispettavo e gli credevo. Mi diceva il che il mio vero Padre era in cielo e che mi stava sempre vicino …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti