Meditazione del giorno: MAI SOLI

di CHARLES H. SPURGEON  –  “O Eterno, non abbandonarmi; Dio mio, non allontanarti da me” (Salmo 38:21)  –   Sovente preghiamo che Dio non ci abbandoni nell’ora della prova e della tentazione, ma troppo spesso dimentichiamo che dobbiamo elevare questa preghiera in ogni tempo. Non c’è un solo momento della nostra vita, nonostante la nostra santità, in cui possiamo resistere senza la Sua costante protezione. Sia nella luce sia che nelle tenebre, sia se abbiamo comunione o siamo nella tentazione, abbiamo sempre bisogno di pregare: “Non abbandonarmi Signore”, “sostienimi e sarò salvo”.

Un bambino che impara a camminare, ha sempre bisogno d’aiuto. La nave senza pilota va subito alla deriva. Non possiamo far nulla senza l’aiuto costante che viene dall’alto; allora oggi fa che la tua preghiera sia: “Non abbandonarmi. Padre, non abbandonare Tuo figlio, perché egli non possa  cadere nelle mani del nemico. Grande pastore, non abbandonare il Tuo agnello, perché c’è pericolo che si allontani dalla sicurezza dell’ovile. Esperto Agricoltore, non abbandonare la tua pianta, perché essa potrebbe appassire e morire.  O Eterno, non abbandonarmi. Non abbandonarmi nelle mie gioie perché esse possono sedurre il mio cuore. Non abbandonarmi nei dolori, per paura che io mi lamenti di Te. Non abbandonarmi nel giorno del pentimento, affinché io non perda la speranza del perdono e cada nella disperazione; e non abbandonarmi nel giorni quando la fede è più forte, per paura che la fede si trasformi in presunzione. Non abbandonarmi, poiché senza Te sono debole, ma con Te sono forte. Non abbandonarmi perché il mio sentiero è pericoloso e pieno d’insidie, e non posso farcela senza la Tua guida. La chioccia non abbandona i suoi pulcini, quanto più Tu mi coprirai con le Tue penne e lascerai che io mi rifugi sotto le Tue ali. Non allontani da me, perché l’angoscia è vicina, e non v’è alcuno che mi aiuti”.  “Non lasciarmi e non abbandonarmi, o Dio della mia salvezza”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI

Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non …
Leggi Tutto

VUOI ESSERE SALVATO?

di AGOSTINO MASDEA –  In ogni uomo vi è l’inquietante sensazione di una mancanza: egli cerca continuamente qualche cosa di importante, che “dovrebbe possedere”, ma che non riesce mai a raggiungere. Spesso gli accade di osservare qualcuno che sembra aver ottenuto una posizione sociale invidiabile, o individui che hanno scalato “le vette del successo”, ed in questi momenti egli pensa di essere il solo ad avvertire quel “senso …
Leggi Tutto

NON AMATE IL MONDO

“Ora avviene il giudizio di questo mondo; ora sarà cacciato fuori il principe di questo mondo; e io, quando sarò innalzato dalla terra, trarrò tutti a me” (Giovanni 12:31-32). Il nostro Signore Gesù pronuncia queste parole ad un punto chiave del Suo ministero. Egli è entrato a Gerusalemme festeggiato da folle entusiaste; ma quasi subito ha parlato in termini velati del deporre la Sua vita, e a questo …
Leggi Tutto

FRANCHEZZA

di Roberto Bracco  –  Nell’esercizio del ministero e del servizio, cristiano la “franchezza” rappresenta una caratteristica positiva, anzi un elemento indispensabile, ma dobbiamo saperla individuare per essere certi di non sostituirla con quei surrogati perniciosi che vengono abbondantemente offerti dalla natura umana. “Franchezza” vuol dire esercizio della libertà e quando ci riferiamo alla “franchezza” espressa nella vita e nel servizio cristiano parliamo della completa liberazione dalla timidezza, dalla …
Leggi Tutto

SOTTO IL SOLE

di BILLY SUNDAY  –   ″Che profitto ha l’uomo di tutta la fatica che sostiene sotto il sole?″  (Ecclesiaste 1:3)    –   È lo stesso re Salomone a formulare questa domanda e a darle una risposta. Nel modo d’esprimersi contemporaneo, significa più o meno: ″Che bene ricava un uomo da questa vita, se vive solamente per le cose che può dare il mondo?″ Se c’è mai stato qualcuno in …
Leggi Tutto

LA STRADA DELLA MATURITÀ

di J. Oswald Sanders  –   Alcuni pensano che lo scopo della chiesa e del nostro impegno di credenti sia l’evangelizzazione, ma io non vedo questo nella Scrittura. Io credo che lo scopo del nostro ministero sia di portare le persone alla maturità in Cristo. Consideriamo Colossesi 1:28, dove Paolo dice: “Noi proclamiamo questo mistero…” in vista di che cosa? “…affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Cristo”. “Perfetto” qui …
Leggi Tutto

IL BATTESIMO DELLO SPIRITO SANTO normale esperienza cristiana.

di LEWI PETHRUS   –    «Or gli apostoli ch’erano a Gerusalemme, avendo inteso che la Samaria aveva ricevuto la Parola di Dio, vi mandarono Pietro e Giovanni. I quali, essendo discesi là, pregarono per loro affinché ricevessero lo Spirito Santo; poiché non era ancora disceso sopra alcuno di loro, ma erano stati soltanto battezzati nel nome del Signor Gesù. Allora imposero loro le mani, ed essi ricevettero lo …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti