Dio è amore

andrew_murray1

di ANDREW MURRAY  –  In Dio non c’è egoismo, Dio non trattiene nulla per Se stesso. La natura di Dio è da sempre “dare”. Nel sole, nella luna, nelle stelle, e in ogni fiore si può vedere. In ogni uccello che vola nell’aria, in ogni pesce nel mare. Dio comunica vita alle sue creature. E gli angeli intorno al suo trono, i serafini e i cherubini che sono come fiamme di fuoco – da dove viene la loro gloria? È perché Dio è amore, ed Egli da loro il Suo splendore e la Sua felicità. E a noi, suoi figli redenti – Dio si compiace di versare in noi il Suo amore. Perché? Perché, come ho detto, Dio non tiene nulla per sé. Dall’eternità Dio aveva il suo unigenito Figlio, e il Padre gli ha dato tutte le cose, e nulla di
ciò che Dio aveva fu trattenuto. “Dio è amore”.

Uno degli antichi Padri della Chiesa disse che il modo migliore per comprendere la Trinità è una rivelazione dell’amore divino – il Padre, l’Amabile, la Fonte dell’amore; il Figlio, l’Amato, il deposito dell’amore, nel quale l’amore è stato versato, e lo Spirito, l’amore vivente che li unisce entrambi e poi li riversa in questo mondo. Lo Spirito della Pentecoste, lo Spirito del Padre, e lo Spirito del Figlio è amore. E quando lo Spirito Santo viene a noi e sugli altri uomini, sarà meno uno Spirito di amore di quanto lo è in Dio? Non può essere, Egli non può cambiare la sua natura. Lo Spirito di Dio è amore, e “il frutto dello Spirito è amore.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

CULTI FREQUENTI E VIVI

–   di Roberto Bracco.   –    È triste la vita di quei fedeli i quali, a causa di circostanze particolari, sono costretti a vivere soli, lontani da altri fedeli, privi del conforto che si riceve nella comunione fraterna e nella celebrazione dei culti. Molto più triste, però, è la vita di quei fedeli che pure non essendo soli, vivono come se lo fossero. Mi riferisco qui a coloro che trascurano …
Leggi Tutto

FUI FORESTIERO E MI ACCOGLIESTE  -  Matteo 25:35  

di Roberto Bracco  “Signore, quando ti abbiamo veduto forestiero e ti abbiamo accolto? (vs. 38)   –   La domanda umile e sincera dei giusti ci rivela non soltanto la sorpresa di vedere e udire il Figliuolo dell’uomo sostituire o rappresentare i poveri e i bisognosi beneficati nelle più diverse occasioni e nelle più svariate necessità, ma ci rivela anche la modestia profonda che adorna coloro i quali …
Leggi Tutto

Il mantello d'Elia

Sermone di David Wilkerson   –  Il capitolo 2 del secondo libro dei Re contiene uno dei racconti più spettacolari di tutto l’Antico Testamento. Questo passo parla del vecchio profeta Elia e del suo servo Eliseo. Quando inizia il racconto, Dio ha appena informato Elia del fatto che il suo ministero sulla terra è finito. Adesso egli deve attraversare il fiume Giordano, per andare in un certo luogo, dove …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: UN GIORNO VEDRAI IL MIO VOLTO E PORTERAI IL MIO NOME SULLA TUA FRONTE

…essi vedranno la sua faccia e porteranno il suo nome sulla loro fronte. Apocalisse 22:4  –   Il libro della Genesi comincia con il nostro Dio e Padre che crea i cieli e la terra e tutto ciò che essa contiene. Nel libro dell’Apocalisse, la Bibbia si conclude con la promessa che un giorno vedremo Dio faccia a faccia e il Suo nome sarà scritto sulle nostre fronti. E questa è …
Leggi Tutto

ULTIMO VIDEO DAL CENTRO BENIAMINO - ANGOLA

Il lavoro missionario nel centro Beniamino AMEN, a Funda, in Angola va avanti. Questo è l’ultimo video che la sorella Lidia, direttrice del centro, ha postato su Facebook …
Leggi Tutto

Roberto Bracco

 “Dio ti offre più di quanto ti chiede” – 1 Pietro 1:19-20″ …siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia.  Già designato prima della fondazione del mondo, egli è stato manifestato negli ultimi tempi per voi; …
Leggi Tutto

FOLLA

di R. REED  –   E questo tanto più dovete fare, conoscendo il tempo nel quale siamo; poiché è ora ormai che vi svegliate dal sonno; perché la salvezza ci è adesso più vicina di quando credemmo. La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre, e indossiamo le armi della luce. Camminiamo onestamente come di giorno; non in gozzoviglie ed ebbrezze; non …
Leggi Tutto

INSEGNARE A PREGARE

di E.M.Bounds –  Prima della Pentecoste gli Apostoli ed i discepoli di Gesù avevano solo un’idea generale circa la grande importanza della preghiera. Quando, però, vi fu la straordinaria manifestazione dello Spirito Santo, la preghiera fu elevata a quello stato di preminenza che tuttora occupa nella Chiesa cristiana. Oggi l’appello più urgente che lo Spirito Santo rivolge ai cristiani è come sempre l’appello alla preghiera. Infatti la crescita …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti