Meditazione del giorno: Amatevi gli uni gli altri

bob gass

di BOB GASS  –  L’amore non s’insospettisce facilmente, è pronto a fidarsi; tardo a condannare ma svelto a giustificare; si trattiene dal recar offesa ed è disposto a scusare; preferisce coprire piuttosto che esporre, immedesimarsi anziché rimproverare.  Non ridicolizza ma ap­prezza; ama darsi piuttosto che chiedere; si rifiuta di provocare e, al contrario, s’impegna ad aiutare; non si risente, anzi, per­dona. Jerry Cook racconta di una comunità ove i membri si scambiano questa promessa: “Non dirò né farò mai nulla che, consapevolmente, ti possa arrecare danno. Cercherò, in ogni circostanza, di aiutarti e sostenerti. Qualora tu fossi scoraggia­to, farò il possibile per sollevarti e sostenerti.

Quando ti servirà qualcosa, di cui dispongo, la condividerò volentieri con te e, se necessario, sarà completamente tua. Quand’anche dovessi apprendere qualcosa di spiacevole sul tuo conto o qualunque cosa – buona o cattiva che sia, doves­se accadere nel futuro, il mio impegno per te non verrà meno, qualunque cosa tu ne possa pensare”.

L’apostolo Paolo in 1 Corinzi 13:7 afferma che l’amore:
1)  “… crede ogni cosa …”. Quando una persona a te cara è messa in discussione, l’amore controbatte: “Non è quel il tipo di soggetto; sicuramente non voleva dire o fare questo”.
2)     .. spera ogni cosa ..L’amore non si limita a vedere le persone solo come sono, ma anche come potrebbero diventa­re con l’aiuto della grazia di Dio. Qualora lo permettessi, infatti, Dio, riverserà questo tipo d’amore anche nel tuo cuore.
3)  “… sopporta ogni cosa Il verbo “sopportare” deriva da un termine militare che significa “conficcare un palo nella terra”. Pertanto è come dire: “Prometto, d’ora in poi, di impegnarmi ad amarti – questo sarà il mio dovere”. Accogli, oggi, quest’amore che Dio ti ha donato e offrilo, con cuore aperto, ad altri.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

CORRIE TEN BOOM E IL RAPIMENTO

“Il mondo è insanabilmente malato e sul punto di morire. Il Medico per eccellenza ha già firmato il certificato di morte, ma ancora c’è molto da fare per i cristiani. Il loro compito è di essere fiumi d’acqua viva, canali di benedizione per coloro che sono ancora nel mondo e possono esserlo, perché sono dei Vincitori. I cristiani sono ambasciatori per Cristo, dei rappresentanti dei cieli per questa generazione …
Leggi Tutto

La Storia più bella

di A. Masdea  –  Allora Filippo prese la parola e, cominciando da questa Scrittura, gli annunziò Gesú.  (Atti 8:35) i) A tutti piace sentire delle storie: a) Da bambini ascoltavamo i nonni al focolare…b) Poi leggevamo libri…c) C’erano anche  i cantastorie che musicavano delle storie vere.d) Oggi le storie si raccontano con i films, le commedie, il teatro, romanzi… ecc.- Anche Gesù racconta delle …
Leggi Tutto

Roberto Bracco - Sermone

​ Sermone di Roberto Bracco – Isaia 40:1-11 “Una Parola di Consolazione” …
Leggi Tutto

PAROLE E FATTI

Ogni cristiano deve desiderare ardentemente l’approvazione di Dio e per conseguirla deve essere risolutamente disposto a rinunciare alla purtroppo ambita approvazione umana. Se questo sano desiderio non giganteggia nel cuore, la vita del fedele sarà sempre un susseguirsi di mezze misure o di compromessi che ostacoleranno ogni progresso spirituale e ogni conquista cristiana …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Ho iniziato in te un'opera buona e la porterò a compimento.

Essendo convinto di questo, che colui che ha cominciato un’ opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù. (Filippesi 1:6) Prima della fondazione del mondo, Dio ha stabilito un piano dinamico. Lui ha visto me e te, e ha pianificato che noi, tramite il suo Figlio Gesù Cristo nascessimo nella sua famiglia. (Efesini 1: 3-6) Fu  il suo grande amore per noi che lo spinse …
Leggi Tutto

UNA NUOVA SPERANZA

di Masdea Agostino  –  Ruth 1:1-7 –  i) Il libro di Ruth racconta la storia di due donne, una suocera e una nuora… e sebbene questo tipo di rapporto proverbialmente sembra sia difficile, queste due persone unirono la loro vita in un legame spirituale e di affetto sincero che lasciò un segno profondo nella storia d’Israele e nella storia del popolo di Dio. In questo brevissimo libro si …
Leggi Tutto

IO SO CHE IL MIO REDENTORE VIVE

di Agostino Masdea   –   Ma io so che il mio Redentore, vive e che alla fine si leverà sulla terra. Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, nella mia carne vedrò Dio. Lo vedrò io stesso; i miei occhi lo contempleranno, e non un altro. Il mio cuore si strugge dentro di me. (Giobbe 19:25-27) – Giobbe, un uomo provato, in estrema difficoltà, prigioniero della sofferenza. a. – Il libro di Giobbe …
Leggi Tutto

CASA TUA!

di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti