Meditazione del giorno: Lasciate a Dio i risultati

eelliot

di  Elisabeth Elliot  –   La Scrittura non promette che dopo l’ubbidienza a Dio seguirà sempre un successo terreno e non ci saranno mai delle difficoltà. La scorsa settimana qualcuno mi chiese nuovamente se non fossi delusa per i risultati negativi avuti dopo la nostra predicazione del vangelo alla tribù degli Auca. “Certo che lo sono”, risposi. Noi, messaggeri del vangelo, siamo peccatori proprio come lo sono gli Auca. Dio ha scelto di operare mediante esseri umani peccaminosi. E anche se noi offriamo a loro il Pane e l’Acqua della Vita, che non hanno prezzo, allo stesso tempo presentiamo a loro nuove varietà di peccato e di malattia. Noi preghiamo di ricevere protezione da tali cose; e lo facciamo sia per noi che per loro. Noi dobbiamo fare cose che ci sono comandate, predicare il vangelo, e dobbiamo confidare in Dio affinché ci siano risultati. Se noi aspettiamo di essere sicuri di fare qualcosa in modo puro e perfetto, non adempiremo mai la volontà di Dio sulla terra.

I risultati negativi non sono, in nessun modo, sempre colpa dei messaggeri di Dio. Ricordate l’avvertimento che Gesù diede ai suoi discepoli quando li mandò a predicare il regno: dovevano aspettarsi di essere rifiutati, arrestati e battuti. I membri di una famiglia si sarebbero rivoltati gli uni contro gli altri. “Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada” Egli disse (Matteo 10:34). Ricordatevi anche della morte di bambini innocenti come conseguenza della nascita di Colui che il re temeva perché poteva usurpargli il trono. Dio sta progettando un piano generale per il bene. Soltanto Lui vede la fine dall’inizio.var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

GEORGE VERWER: UNA GRANDE IMMAGINE

GEORGE VERWER – Domenica 27 Luglio 2014 – Chiesa Alfa Omega …
Leggi Tutto

folla

di J. FLOYD WILLIAMS   –  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si svuotarono; moltiplicate centinaia e migliaia di persone si convertirono a Cristo. Nel breve lasso di pochi mesi l’onda della vittoria raggiunse Roma, tanto che finalmente nelle corti imperiali di Cesare vi erano di quelli che erano fedeli al …
Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati ed approvati con la discesa del fuoco celeste. “Dio che risponde per mezzo della fiamma di fuoco; Lui è Dio!” Gesù è venuto …
Leggi Tutto

SIGNORE, MANDA IL VENTO DI UNA NUOVA PENTECOSTE!

Mercoledì 16 Mag, 2012 – dalla rubrica “Fire In My Bones” di  J. Lee Grady –  CHARISMA MAGAZINE. Dodici anni fa un uomo d’affari sudafricano, Graham Power, sentì Dio spingerlo ad organizzare un incontro di preghiera nella città di Cape Town. Circa 45 mila cristiani hanno risposto alla chiamata accalcandosi in uno stadio di rugby nel marzo 2001, per intercedere per la loro nazione. Quello fu l’inizio della Giornata …
Leggi Tutto

Spingi e basta...!

(anonimo)  Una notte un uomo stava dormendo nella sua capanna, quando all’improvviso la sua stanza si riempì di luce, e Dio apparve. Il Signore disse all’uomo che gli avrebbe dato del lavoro da fare, e gli mostrò una grande roccia di fronte alla sua capanna.  Il Signore spiegò che l’uomo doveva spingere contro la roccia con tutta la sua forza. Così l’uomo fece, giorno dopo giorno. Per molti anni, …
Leggi Tutto

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH –  “Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù”. – Giovanni 1:40  –   È strano come lo scrittore di questo versetto si riferisca ad Andrea: due delle tre volte in cui Giovanni parla di lui, specifica che è il fratello di Pietro. Andrea era in realtà anche lui uno dei dodici apostoli, e quindi sarebbe stato nel …
Leggi Tutto

Meditazione del giorno: FEDE VERA

di George Muller    –   “La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di cose che non si vedono; …Per fede intendiamo che l’universo è stato formato per mezzo della parola di Dio, sì che le cose che si vedono non vennero all’esistenza da cose apparenti.” ( Ebrei 11:1;3). PRIMO: CHE COS’È LA FEDE? Nel modo più semplice in cui sono capace di esprimermi, io rispondo: …
Leggi Tutto

PECCATORI NELLE MANI DI UN DIO ADIRATO

di Jonathan Edwards . –  Jonathan Edwards nacque nel 1703 e morì nel 1758. Questo sermone fu predicato nel pomeriggio dell’ 8 luglio 1741 ad Enfield, nel Connecticut. I fuochi del risveglio erano iniziati in tutta l’area della nuova Inghilterra mediante il ministero di George Whitefield, ma Enfield, la comunità più malvagia di tutte, non era stata raggiunta. Un servizio speciale era stato convocato da un gruppo di ministri …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti