Meditazione del giorno: Quando a ferirci è un nostro caro amico

warren_wiersbe

di Warren Wiersbe  –  Leggere Salmo 55:9-15 –  Forse la prova più grande è quella in cui qualcuno che ami, un amico o un membro della famiglia ti tradisce. Davide scrisse: “Poiché non è stato un mio nemico che mi ha schernito, altrimenti l’avrei sopportato; non è stato uno che mi odiava a levarsi contro di me altrimenti mi sarei nascosto da lui. Ma sei stato tu, un uomo pari a me, mio compagno e mio intimo amico” (vv. 12,13). C’è bisogno di un diamante per tagliare un altro diamante e spesso i nostri amici possono ferirci profondamente. Ma anche noi possiamo ferire profondamente loro. Davide disse in merito al suo amico: “La sua bocca era più dolce del burro, ma nel cuore aveva la guerra; le sue parole erano più morbide dell’olio, ma erano spade sguainate” (v. 21).

Gesù avrebbe potuto usare le stesse parole per Giuda. Avrebbe potuto dire: “Si, il mio caro e fraterno amico, colui che camminò con me, colui che mangiò con me, è anche colui che mi tradì”.

“Avevamo insieme dolci colloqui e andavamo in compagnia alla casa di DIO” (v. 14). Quanto è triste quando i membri della chiesa, gente con cui abbiamo comunione nella casa del Signore, ci si rivolta contro e ci ferisce. Ma dobbiamo fare come fece Davide che disse semplicemente: “Signore, Tu sei l’unico che puoi risolvere tutto questo. Io non riesco a capirlo. Non ho intenzione di rendere il male per male, ciò che farò è solo gettare a Te questo peso”. Dio soddisfò i bisogni di Davide. Dio lo benedì e guarì le sue ferite.

Possiamo trarre due lezioni da questo Salmo. La prima: siamo tutti umani. Gli altri ti potranno ferire a volte, ma tu porta le tue ferite al Signore senza vendicarti per il male ricevuto. La seconda: stai attendo a non ferire gli altri. Sii un amico che benedice e non uno che tradisce.

La fiducia tradita è forse uno dei bocconi più difficili da mandare giù. La tua fede si misura anche dal modo in cui tu rispondi a coloro che ti feriscono. Quando qualcuno ti tradisce, reagisci ricambiando il male con il bene? Quando gli altri ti fanno del male, lascia tutto ai piedi di Dio. Egli soddisferà i tuoi bisogni e ti userà per glorificare il Suo nome.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PreghieraDigiuno

« Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. E io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore… » (Giov. 14 :15-16). Nello studio della dottrina dello Spirito e specialmente quando vogliamo approfondire il soggetto «battesimo con lo Spirito Santo» non dobbiamo trascurare un passo scritturale come questo; le parole di Gesù chiariscono l’argomento e stabiliscono un fondamento sul quale la dottrina stessa deve saldamente …
Leggi Tutto

AL CENTRO DELLA VOLONTA' DI DIO.

Estratto da un predica di TOMMASO GRAZIOSO.  –   Avevo ricevuto una chiamata per andare a predicare a New York per la mia prima volta da predicatore Non stavo nei miei panni per la tanta gioia e per l’emozione. La mattina presto presi la macchina e mi avviai per andare a predicare. Stavo in macchina e ripetevo i passi biblici con entusiasmo quando, improvvisamente spuntò un uomo quasi …
Leggi Tutto

ESSERE COME TRALCI

Ci sono due problemi che fanno particolarmente soffrire la chiesa di Gesù Cristo: l’immaturità e la solitudine in cui vivono alcuni credenti! Benché siamo abituati a guardare queste cose con meno apprensione di azioni decisamente peccaminose e malvagie, pur nondimeno costituiscono un grave ostacolo, sia per lo sviluppo della propria vita spirituale, sia per il progresso della testimonianza dell’Evangelo. Vivere nell’immaturità, significa, secondo il dettato biblico, restare eternamente …
Leggi Tutto

CULTI FREQUENTI E VIVI

–   di Roberto Bracco.   –    È triste la vita di quei fedeli i quali, a causa di circostanze particolari, sono costretti a vivere soli, lontani da altri fedeli, privi del conforto che si riceve nella comunione fraterna e nella celebrazione dei culti. Molto più triste, però, è la vita di quei fedeli che pure non essendo soli, vivono come se lo fossero. Mi riferisco qui a coloro che trascurano …
Leggi Tutto

IL BATTESIMO (ISTRUZIONI PER CATECUMENI)

 Introduzione   Frequentemente il battesimo cristiano viene amministrato con troppa sollecitudine e con troppa superficialità. Frequentemente coloro che scendono nelle acque battesimo non hanno una conoscenza precisa del significato e del valore della rito che compiono. Frequentemente questo importantissimo atto cristiano si riduce ad un povero rito di formalismo liturgico… È per questo che desideriamo, nelle pagine che seguono, esprimere alcune considerazioni che potranno aiutare ad esaminare il …
Leggi Tutto

RICOMINCIARE

John R. Rice – Tutti i cristiani hanno bisogno periodicamente di cominciare daccapo. Io non accetto l’argomento secondo cui noi abbiamo preso delle buone risoluzioni prima e perciò non abbiamo bisogno di altre nuove risoluzioni. Nessun uomo ha mai fatto tutto ciò che aveva progettato di fare. Nessuna donna ha mai adempiuto tutto ciò che si era proposta di fare. Ma ognuno deve cercare di fare quanto meglio …
Leggi Tutto

Certezze per il futuro: valiamo più di molti passeri!

– di Agostino Masdea  – “Due passeri non si vendono per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza il volere del Padre vostro.  Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati.  Non temete dunque; voi valete più di molti passeri.” (Matteo 10:29-31) Viviamo in un mondo carico di sofferenza e di dolore; cosa si può fare? Possiamo rassegnarci, spaventarci, vivere nell’ansia …
Leggi Tutto

PERCHÈ LE LINGUE?

di J. ROBERT ASCHROFT   –  Molto si sa del parlare in altre lingue; molto non si sa e rimane un mistero. Eppure nelle Scritture ci sono insegnamenti sufficienti a darci una chiara rivelazione sul valore del parlare in altre lingue e sul come bisogna usare questo dono. Ecco i punti più importanti. 1.      E’ chiaramente detto che si sarebbe verificato l’avvenimento del parlare in altre lingue. « …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti