Meditazione del giorno: Avanzare in mezzo alle avversità

charles-stanley-2

di Charles Stanley  –  Leggere Giobbe 5:7-11   –  “Perché mi sta accadendo tutto questo?” Quando siamo confusi dalla vita abbiamo solo voglia di piangere e sfogarci con qualcuno che sia disposto ad ascoltarci. “Qual è lo scopo della prova?” I nostri pensieri diventano confusi, le nostre emozioni diventano caotiche ed allentiamo il passo. La Bibbia risponde a tutte queste domande in merito al “Perché”, e la risposta è che: viviamo in un mondo ormai perduto dove la gente vive nel peccato; un mondo in cui anche chi è stato redento combatte ogni giorno col peccato e Satana, “colui che detta le regole di questo mondo” e che in esso ha una grande influenza. Non chiediamoci più, dunque, il perché delle prove!

Ma c’è dell’altro su cui meditare saggiamente, ossia, qual è lo scopo di Dio nelle avversità che ci affliggono? Forse desidera ottenere la nostra attenzione perché abbiamo ignorato tutti i Suoi precedenti avvertimenti. O forse vuole semplicemente che ci focalizziamo su di Lui. Quando Israele visse nel deserto, fu di certo una grande prova ricevere cibo solo una volta al giorno ed arrivare a fine giornata senza nulla da mangiare. Ma Dio sapeva che se avesse provveduto il cibo più di una volta al giorno il Suo popolo avrebbe smesso di riguardare a Lui. Questa “prova” mantenne l’attenzione del popolo sul loro unico Fornitore.

L’avversità può anche essere un modo per farci ricordare del grande amore che Dio ha per noi. Spesso ci abituiamo troppo al Suo amore e non lo apprezziamo finché non prendiamo un bel colpo. E vi dirò di più, le difficoltà possono aiutarci a conoscere il Signore in una maniera ancora più profonda. Per capire che Egli è il nostro unico conforto abbiamo prima bisogno di sentire la necessità di essere confortati. Ma molto spesso Egli vuole solo portarci a fare un esame di coscienza. Purtroppo, troppo spesso tendiamo a perdere il sentiero di Dio e quando siamo costretti a fermarci davanti ad un ostacolo quello è il momento più opportuno per scoprire le vie sbagliate che abbiamo intrapreso.

Qualunque sia la ragione della tua prova, sappi che Dio ha uno scopo ben preciso nell’avversità che stai attraversando e che Egli l’ha permessa solo per il tuo bene: “Or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo proponimento” (Rom. 8:28).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

IL VALORE DI UNA DOMANDA

Il risveglio spirituale ha sempre avuto inizio dal momento che uno o più credenti si sono domandati se la loro vita cristiana era realmente in regola con Dio. Fino a tanto che i figliuoli di Dio vivono senza farsi questa domanda il risveglio non si può manifestare. Anzi coloro che lasciano trascorrere i giorni nell’indifferenza, sono condannati ad impoverire ogni giorno di più nella grazia del Signore. Se …
Leggi Tutto

LA TUA PAROLA MI RISTORA

– Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomini, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in altri libri.” “Signor …
Leggi Tutto

LA FEDELTÀ

di Parker Baker   –   “Egli era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”.  Nehemia 7:2   –   Nehemia aveva costruito il muro e voleva che un altro prendesse il comando delle faccende civili. Egli nominò un uomo per quel compito e il motivo per cui venne scelto Anania fu: “Era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”. Molte persone non sono …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Niente sarà impossibile per chi ha una fede anche piccola

E Gesù disse loro: «… io vi dico in verità che, se avete fede quanto un granel di senape, direte a questo monte: “Spostati da qui a là”, ed esso si sposterà; e niente vi sarà impossibile. (Matt. 17:20) In questa promessa, Gesù ci dice che, anche se la nostra fede è piccola come un granello di senape, siamo in grado di dire ad una montagna di spostarsi e …
Leggi Tutto

Dai nostri culti  - Predicazione 8 Maggio 2016

Pastore Agostino Masdea: OGNI IDOLO CADRA’ DAVANTI A DIO. (1 Samuele 5) …
Leggi Tutto

IO SO CHE IL MIO REDENTORE VIVE

di Agostino Masdea   –   Ma io so che il mio Redentore, vive e che alla fine si leverà sulla terra. Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, nella mia carne vedrò Dio. Lo vedrò io stesso; i miei occhi lo contempleranno, e non un altro. Il mio cuore si strugge dentro di me. (Giobbe 19:25-27) – Giobbe, un uomo provato, in estrema difficoltà, prigioniero della sofferenza. a. – Il libro di Giobbe …
Leggi Tutto

This is my King!

Sebbene in rete ci sono infinite versioni di questo video, ci sentiamo di riproporlo perché è un messaggio straordinario che ogni volta che lo si ascolta suscita emozioni meravigliose e si rimane toccati dalla grandezza del nostro Re! “This is my King”… Questo è il mio Re. IL pastore nero S.M. Lockridge parla per sei minuti, in questo famoso sermone, di ciò che Gesù, il nostro Re è …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti