Meditazione del giorno: Avanzare in mezzo alle avversità

charles-stanley-2

di Charles Stanley  –  Leggere Giobbe 5:7-11   –  “Perché mi sta accadendo tutto questo?” Quando siamo confusi dalla vita abbiamo solo voglia di piangere e sfogarci con qualcuno che sia disposto ad ascoltarci. “Qual è lo scopo della prova?” I nostri pensieri diventano confusi, le nostre emozioni diventano caotiche ed allentiamo il passo. La Bibbia risponde a tutte queste domande in merito al “Perché”, e la risposta è che: viviamo in un mondo ormai perduto dove la gente vive nel peccato; un mondo in cui anche chi è stato redento combatte ogni giorno col peccato e Satana, “colui che detta le regole di questo mondo” e che in esso ha una grande influenza. Non chiediamoci più, dunque, il perché delle prove!

Ma c’è dell’altro su cui meditare saggiamente, ossia, qual è lo scopo di Dio nelle avversità che ci affliggono? Forse desidera ottenere la nostra attenzione perché abbiamo ignorato tutti i Suoi precedenti avvertimenti. O forse vuole semplicemente che ci focalizziamo su di Lui. Quando Israele visse nel deserto, fu di certo una grande prova ricevere cibo solo una volta al giorno ed arrivare a fine giornata senza nulla da mangiare. Ma Dio sapeva che se avesse provveduto il cibo più di una volta al giorno il Suo popolo avrebbe smesso di riguardare a Lui. Questa “prova” mantenne l’attenzione del popolo sul loro unico Fornitore.

L’avversità può anche essere un modo per farci ricordare del grande amore che Dio ha per noi. Spesso ci abituiamo troppo al Suo amore e non lo apprezziamo finché non prendiamo un bel colpo. E vi dirò di più, le difficoltà possono aiutarci a conoscere il Signore in una maniera ancora più profonda. Per capire che Egli è il nostro unico conforto abbiamo prima bisogno di sentire la necessità di essere confortati. Ma molto spesso Egli vuole solo portarci a fare un esame di coscienza. Purtroppo, troppo spesso tendiamo a perdere il sentiero di Dio e quando siamo costretti a fermarci davanti ad un ostacolo quello è il momento più opportuno per scoprire le vie sbagliate che abbiamo intrapreso.

Qualunque sia la ragione della tua prova, sappi che Dio ha uno scopo ben preciso nell’avversità che stai attraversando e che Egli l’ha permessa solo per il tuo bene: “Or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo proponimento” (Rom. 8:28).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

Manda la tua luce e la tua verità

di  Wilhelm Busch   –   Manda la tua luce e la tua verità; mi guidino esse e mi conducano al tuo santo monte e al luogo della tua dimora. (Salmo 43:3)  –   Se leggete l’intero salmo vi renderete conto che il salmista dice continuamente: “Non c’è la faccio più! Non vedo alcuna via d’uscita!” E questo 3000 anni fa. Quanto spesso sento proprio questa frase: “Non c’è la faccio più! …
Leggi Tutto

Roberto Bracco - Sermone

​ Sermone di Roberto Bracco – Isaia 40:1-11 “Una Parola di Consolazione” …
Leggi Tutto

IL BATTESIMO DELLO SPIRITO SANTO normale esperienza cristiana.

di LEWI PETHRUS   –    «Or gli apostoli ch’erano a Gerusalemme, avendo inteso che la Samaria aveva ricevuto la Parola di Dio, vi mandarono Pietro e Giovanni. I quali, essendo discesi là, pregarono per loro affinché ricevessero lo Spirito Santo; poiché non era ancora disceso sopra alcuno di loro, ma erano stati soltanto battezzati nel nome del Signor Gesù. Allora imposero loro le mani, ed essi ricevettero lo …
Leggi Tutto

PERDERE, PER GUADAGNARE

Dr. M.R. de Haan  –  Chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà»  Mat. 16:25 .  –  Quale debba essere la meta d’un atleta professionista ce lo dice Vince Lombardi: «Vincere non significa essere il primo in tutte le gare — ciò che conta è la vittoria finale!» Una squadra può aver vinto la maggior parte delle partite di qualificazione, ma se perde la partita finale, …
Leggi Tutto

PENTECOSTALI: SIAMO UN MOVIMENTO, NON UNA DENOMINAZIONE RELIGIOSA

di J.M. MacKnight  –  La Pentecoste era la seconda festa importante dell’anno ebraico, quando si presentavano a Dio le primizie della raccolta del grano (Levitico 23:13). Analogamente, la Pentecoste simbolizza per la Chiesa l’inizio della raccolta di anime nel mondo da parte di Dio. INIZIO DI UN MOVIMENTO Il termine «movimento» significa semplicemente «muovere» o «essere mossi». Rappresenta un insieme di persone con un obiettivo comune; il loro fine …
Leggi Tutto

GRANDI MISSIONARI: JONATHAN GOFORTH

Tra tutti i missionari che operavano in Oriente durante il XIX e XX secolo nessuno vide un immediato e grandioso responso al suo ministerio come Jonathan Goforth, il quale, secondo alcuni, fu il più grande evangelista della Cina. La Cina fu la base principale di Goforth, ma egli operò anche in Korea e Manciuria, e ovunque andasse lo seguiva un risveglio. Goforth era il settimo di 11 figli, …
Leggi Tutto

INGRATITUDINE

di FILIPPO WILES   –  Purtroppo l’ingratitudine è inerente alla nostra natura. Quando si tratta di bambini ci si può passare oltre, tal­volta, ma ciò non è il caso con gli adulti.  L’ingratitudine è stata causa di mol­te sofferenze e addirittura di conse­guenze fatali ed eterne. La storia del­l’uomo è iniziata con l’ingratitudine e terminerà con la medesima. Sta scrit­to, «…pur avendo conosciuto Iddio non l’hanno glorificato come …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti