Meditazione del giorno: Il costo elevato della Vittoria

warren_wiersbe

di Warren Wiersbe –  “Fa’ del bene a Sion per la tua benevolenza edifica le mura di Gerusalemme.Allora prenderai piacere nei sacrifici di giustizia, negli olocausti e nelle offerte da ardere interamente, allora si offriranno torelli sul tuo altare” (Salmo 51:18-19)

Uno degli elementi della maturità spirituale è quello di realizzare l’abominio del peccato. Esso non fa che portare rovina. William Culbertson era solito parlare delle tragiche conseguenze di un peccato perdonato. Per esempio, Davide venne perdonato da Dio, ma suo figlio morì, Absalom e Amnon furono uccisi. Dio perdona i nostri peccati, nella Sua grazia Egli ci perdona, ma questo non ci rende immuni dalle conseguenze. Ciò che seminiamo oggi lo raccoglieremo domani e Dio permette tutto questo.  La tentazione non è peccato ma lo diventa se la
coltiviamo e cediamo ad essa. Il peccato spesso è il risultato di un susseguirsi di situazioni che accadono una dietro l’altra. Davide affrontò diverse fasi che lo portarono poi a peccare.

Primo, depose la sua armatura (II Sam. 11). Indossi la tua armatura spirituale? (Efesini 6). La si indossa solo attraverso la preghiera. Abbiamo bisogno di andare al Signore ogni mattina e indossare l’armatura. Secondo, Davide non stava riguardando a Dio, ma stava guardando Bathsheba. Dobbiamo assicurarci che il nostro corpo appartenga a Dio. Dopo aver indossato la nostra armatura presentiamoci interamente a Lui (Romani 12:1). Terzo, Davide non si presentò a Dio, né pregò. La nostra carne è debole e più maturiamo nella vita cristiana più il peccato diventa subdolo, quindi, dobbiamo stare in guardia. Quarto, Davide era solo perché non stava più avendo comunione con i santi. Quando dipendiamo completamente dalle nostre forze, di solito falliamo. Quinto, Davide ignorò la parola di Dio. La Parola di Dio ci mantiene puri. Ed infine, Davide non si affidò allo Spirito, al contrario noi abbiamo bisogno di cedere allo Spirito. Se lo faremo vinceremo sul peccato.

Impegniamoci a memorizzare questi sei punti ed a leggere Efesini 6. Non facciamo gli stessi sbagli di Davide. Facciamo in modo da non coltivare mai la tentazione perché altrimenti finiremo per cedere al peccato. Meditiamo la Parola di Dio, ubbidiamo ad Essa e proteggiamo il nostro cuore con la Sua verità. Restiamo in comunione col Signore.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PERCHE’ PREDICHIAMO IL BATTESIMO NELLO SPIRITO SANTO

“Ragione storica“. – La cristianità della nostra generazione ha smarrito il significato del messaggio della Pentecoste. Le chiese non guardano più a questa data o a quest’avvenimento come ad una meta che, come è stata raggiunta ieri, deve essere raggiunta, nel succedersi dei secoli, da ogni nuova generazione. La potenza dello Spirito Santo, l’effusione del dono divino, il battesimo celeste promesso da Gesù… sono diventate espressioni teoriche e quindi …
Leggi Tutto

UN PIANO PER LA TUA VITA

di  ZAC POONEN  –  Il più grande onore e privilegio che l’uomo possa avere è fare la volontà di Dio. Questo è quanto il Signore Gesù insegnò ai suoi discepoli. Un giorno Egli disse loro che solamente coloro fanno la volontà del Padre Celeste entreranno nel regno dei cieli (Matteo 7 :21 ). Disse anche che i suoi veri fratelli e sorelle sono coloro che fanno la volontà …
Leggi Tutto

NEMICI SCONFITTI  (DEFEATED ENEMIES)

di Corrie Ten Boom. Avendo affrontato molte battaglie “non contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi nei luoghi celesti”, sia quand’ero in prigione in tempo di guerra sia in seguito, viaggiando per il mondo; ed avendo incontrato tanta gente – perfino cari servi del Signore- che, se pur circondati dalle potenze …
Leggi Tutto

IL GRANELLO DI FRUMENTO

Se il granel di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto.  (Giovanni 12: 24) Gesù stesso era quel «granello di frumento». Egli è caduto nel terreno; è morto; come risultato della Sua morte sacrificale sul Calvario, il Suo seppellimento nella tomba, la Sua resurrezione la mattina di Pasqua; è stata compiuta la promessa della redenzione del mondo e questo era il …
Leggi Tutto

Le Condizioni del Discepolato

di WILLIAM MACDONALD – Il vero cristianesimo è un impegno totale verso il Signore Gesù. Il Salvatore non cerca uomini e donne che gli vogliano dedicare le loro serate libere od i loro week-end, o ancora gli ultimi anni della loro vita, quando vanno in pensione. Egli ricerca piuttosto chi gli voglia dare il primo posto nella propria vita. Secondo le parole di Evan Hopkins Egli cerca oggi, …
Leggi Tutto

DOMANDE PER GLI AMICI CATTOLICI, RIGUARDO GESÙ E IL PERDONO.

di Matt Slick  –   I cattolici hanno il confessionale, i sacerdoti, la penitenza, i sacramenti, i santi e Maria, e tutti in un modo o in un altro incidono sul  perdono dei peccati. In confessionale, il Cattolico confessa i suoi peccati a un sacerdote che gli da l’assoluzione e gli  prescrive la penitenza – un mezzo necessario per il perdono (CCC 980) “con la quale i peccati commessi …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: DIO NON ABBANDONA COLORO CHE LO CERCANO

Salmo 9:10 – Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché, o SIGNORE, tu non abbandoni quelli che ti cercano.  –   …
Leggi Tutto

MATRIMONIO PROFETICO (Ruth cap. 4)

– Abbiamo visto nella meditazione  precedente come Naomi consigliò Ruth per ottenere il suo diritto ad esser riscattata, come prescriveva la legge di Mosè. Abbiamo visto come Ruth si presentò nell’aia di Boaz, e abbiamo applicato questa figura alla chiesa che deve prepararsi ad incontrare il Suo Sposo, il Suo Redentore, Cristo il Signore. – Oggi vedremo come i piani di Dio si compiono meravigliosamente e finalmente questa …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti