Meditazione del giorno: IL GIUSTO VIVRÀ PER FEDE

di HOMER DUNCAN  –  Non solo siamo giustificati o dichiarati giusti per fede, ma ci è anche richiesto di vivere per fede. Quando viviamo per fede, viviamo in una completa dipendenza da Dio. Come ci siamo rivolti a Lui per ottenere il perdono dei nostri peccati, così ora dobbiamo guardare a Lui affinché egli soddisfi i nostri bisogni spirituali, materiali e fisici. Nessuno fu mai salvato dai suoi tentativi. L’uomo è salvato quando crede che Dio compie per lui quello che egli non potrebbe mai fare da solo. Nessun uomo è mai riuscito a vivere una vita cristiana nonostante tutti i suoi tentativi. Non possiamo riuscire ad attraversare a volo l’oceano per il solo fatto che ci mettiamo a dimenare le braccia, anche se per far ciò facciamo uso di tutte le nostre forze. Non possiamo neanche attraversare a volo una stanza. Altrettanto impossibile è riuscire a vivere come cristiani, con i nostri sforzi.

Ma ogni giorno centinaia di persone attraversano l’oceano, non lo fanno però con le loro forze, ma salendo su dei potenti aerei e mettendosi tranquillamente a sedere, e in poche ore giungono a destinazione. Nello stesso modo il credente è « in Cristo ».   Dobbiamo riposare in Lui. Egli è Colui che ci trasporta attraverso il mare della vita; ci salva dall’inferno e ci porta in cielo. Fa tutto Lui.
Se cerchiamo di aiutarlo, lo ostacoliamo soltanto. Infatti, quando cerchiamo di aiutarlo, Egli deve attendere che noi desistiamo dai nostri tentativi prima che Egli possa operare.

La vita di fede sarà piena di lode. La fede è lode a Dio per tutto ciò che Egli ha fatto, fa e farà. Siamo giustificati per mezzo di un atto di fede e dobbiamo vivere in un atteggiamento di fede.

DUNCAN

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA TUA PAROLA MI RISTORA

– Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomini, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in altri libri.” “Signor …
Leggi Tutto

LA GIOIA

di GUIDO SCALZI – La natura umana è così fatta che non può vivere un attimo senza cercare un po’ di contentezza. Ma è ben difficile trovarla se non si cerca dove la si può trovare. Essa non può venire dalle ricchezze, dal danaro, dal buon successo o dagli amici; e neppure dalla buona salute. Questi sono elementi naturali che possono contribuire alla tranquillità della mente, ma non …
Leggi Tutto

 IO SUPPLIRÒ QUALSIASI TUO BISOGNO, TRAMITE  LE MIE ETERNE RICCHEZZE IN GESÙ CRISTO.

Ora il mio Dio supplirà ad ogni vostro bisogno secondo le sue ricchezze in gloria, in Cristo Gesù. (Filippesi 4:19) Il nostro Dio e Padre ha promesso di soddisfare ogni nostro bisogno in base alle immense ricchezze del deposito glorioso celeste che è in Gesù Cristo.  Il nostro Dio sa di che cosa abbiamo bisogno prima ancora che abbiamo quel bisogno e si diletta a provvederci ciò che ci …
Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati ed approvati con la discesa del fuoco celeste. “Dio che risponde per mezzo della fiamma di fuoco; Lui è Dio!” Gesù è venuto …
Leggi Tutto

DOMANDE PER GLI AMICI CATTOLICI, RIGUARDO GESÙ E IL PERDONO.

di Matt Slick  –   I cattolici hanno il confessionale, i sacerdoti, la penitenza, i sacramenti, i santi e Maria, e tutti in un modo o in un altro incidono sul  perdono dei peccati. In confessionale, il Cattolico confessa i suoi peccati a un sacerdote che gli da l’assoluzione e gli  prescrive la penitenza – un mezzo necessario per il perdono (CCC 980) “con la quale i peccati commessi …
Leggi Tutto

Opportunità per il Movimento Pentecostale

Un interessante articolo pubblicato negli anni 70 da “World Pentecostal” e ripreso dal periodico “Risveglio pentecostale”. Sebbene siano passati quasi quarant’anni, risulta di estrema attualità. Il giornale «Time» del 2 aprile di quest’anno apriva una serie speciale di articoli dal titolo: «Alcuni pensieri in seconda dell’uomo». La serie riportava documentazioni impressionanti che dimostravano come nell’ambito del comportamento umano, della religione, dell’educazione e della scienza, vi è oggi un’onda montante …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: IO NON TI ABBANDONERO’ PERCHE’ SONO FELICE CHE TU MI APPARTIENGA

Poiché l’Eterno non abbandonerà il suo popolo, per amore del suo grande nome, perché è piaciuto all’Eterno di farvi il suo popolo. (1 Samuele 12:22) Molte persone vivono nella continua paura che possano essere abbandonati in qualsiasi momento. Alcuni si sentono in questo modo perché sono stati delusi in passato, mentre altri semplicemente non vivono con un profondo senso di appartenenza a qualcosa o a qualcuno. Amo questa …
Leggi Tutto

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  –  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti