Meditazione del giorno: Le promesse sono molte e sicure

fb_meyer

di  F.B.MEYER   –  “Io ti ammaestrerò e ti insegnerò la via per la quale devi camminare”   Salmo 32:8.     –   Questa è la pro­messa che Iddio fa a tutti coloro le cui trasgressioni sono perdonate, i cui peccati sono stati cancellati, e che hanno acquistato la sensibilità per poter scorgere il più piccolo sintomo della Sua volontà, meglio di quello che possa fare il mulo con il morso. “Riconoscilo in tutte le tue vie ed Egli appianerà i tuoi sentieri”. Proverbi 3:6.  Abbiamo una parola si­cura sulla quale contare, se solo adempiamo alle con­dizioni richieste, senza lasciarci influenzare dal nostro personale modo di vedere.

“Ed il Signore ti guiderà del continuo” Isaia 58:11. E’ impossibile credere che Egli possa guidarci, se non crediamo che Egli possa farlo sempre. Perché i grandi avvenimenti della vita influiscono su di essa in ogni particolare. Un sassolino può alterare il corso di un fiume. Un granel di senape, una volta cresciuto, può determinare la caduta della pioggia
sopra un continente. Ci viene così richiesto di cercare una Guida che ab­bracci tutta la vita nei suoi molteplici aspetti.

“Io sono la luce del mondo; chi mi seguita non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita”  Giovanni 8:12.  Questo passo sembra rivolto a coloro che vagano nel deserto. Il Maestro promette di essere per tutte le anime fedeli che vanno in pellegrinaggio verso la Città di Dio, quello che fu la nuvola per il po­polo d’Israele nella sua marcia verso la Terra Promessa. Questi non sono che esempi. Il complesso delle Sacre Scritture ne è pieno, ed essi scintillano come le stelle che guidano i viaggiatori nelle tenebre. I Profeti pos­sono ben riassumere l’eredità dei servi di Dio dicendo della Città Santa: “ Tutti i tuoi figliuoli saranno disce­poli del Signore e grande sarà la pace dei tuoi figliuoli”.

Eppure, a qualche anima timida e provata potrà sem­brare che, sebbene tutti coloro che la Parola di Dio menziona, siano stati aiutati da Dio, essa sia stata in­vece lasciata sola. Potrà sembrarle di essere stata posta davanti a problemi che la riempiono di perplessità, di essere stata messa faccia a faccia con i misteri della vita; e, ansiosa di sapere cosa fare, potrà sembrarle che nessun angelo le appaia per istruirla. Alcuni danno la colpa alla loro poca intelligenza. La loro mente è ottusa. Non sanno afferrare il senso di quello che Dio vuole, mentre è così chiaro per gli altri. Sono tanto preoccupati dalla paura di sbagliare, che non sanno più comprendere quello che è giusto.  “Chi è cieco se non il mio servo, e sordo come il messo che io  invio? Chi è cieco come colui che è mio amico, cieco come il servo del Signore? “. Cosa avviene con i nostri bambini? Uno è tanto svelto, che ha bisogno solo di una piccola spinta per capire quello che deve fare; un altro è più tardo, non può capire subito ciò che si vuole da lui. Farete conoscere solo a quello più pronto ciò che volete? Non prenderete l’altro sulle gi­nocchia, e cercherete di rendergli chiare le cose che deve capire? Il dispiacere di quel piccolo essere, ansioso di comprendere per poter ubbidire subito, non crea con voi un legame quasi più forte di quello che può creare l’altro? Oh! fanciulli stanchi, perplessi, timidi, credete nel grande amore di Dio, appoggiatevi su di Esso nella certezza che Egli supplirà alla vostra ignoranza, verrà incontro ai vostri bisogni, prenderà “gli agnelli in braccio, se li torrà in seno e condurrà pian piano le pecore che allattano”.

Vi sono varie istruzioni pratiche alle quali dobbiamo attenerci per poter penetrare il pensiero del Signore.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

DITECI DELLE COSE PIACEVOLI (Isaia 30: 10)

di ROBERTO BRACCO   –   Il compito del servitore di Dio è stato sempre quello di predicare cose spiacevoli alla natura umana. Egli, attraverso tutte le età, è stato sospinto a colpire duramente e con parole di fuoco tutti i vizi, le passioni, le turpitudini degli uomini. Per questo unico motivo il ministero dei santi ha provocato sempre le più violente reazioni e le parole da essi pronunciate sono …
Leggi Tutto

NON AMATE IL MONDO

“Ora avviene il giudizio di questo mondo; ora sarà cacciato fuori il principe di questo mondo; e io, quando sarò innalzato dalla terra, trarrò tutti a me” (Giovanni 12:31-32). Il nostro Signore Gesù pronuncia queste parole ad un punto chiave del Suo ministero. Egli è entrato a Gerusalemme festeggiato da folle entusiaste; ma quasi subito ha parlato in termini velati del deporre la Sua vita, e a questo …
Leggi Tutto

ADAMO DOVE SEI? (Genesi 3:10)

Ma l’uomo era nascosto!     Nel luogo degli incontri abituali non si udiva la voce dei coniugi amici di Dio e forse il silenzio era reso ancora più cupo dal peccato consumato, ormai entrato come un’ombra triste nella natura. E’ il dramma! …
Leggi Tutto

CORRIE TEN BOOM E IL RAPIMENTO

“Il mondo è insanabilmente malato e sul punto di morire. Il Medico per eccellenza ha già firmato il certificato di morte, ma ancora c’è molto da fare per i cristiani. Il loro compito è di essere fiumi d’acqua viva, canali di benedizione per coloro che sono ancora nel mondo e possono esserlo, perché sono dei Vincitori. I cristiani sono ambasciatori per Cristo, dei rappresentanti dei cieli per questa generazione …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: Vorremmo vedere Gesù

Sermone di Roberto Bracco –  “Or tra quelli che erano saliti ad adorare a durante la festa c’ erano alcuni Greci. Costoro dunque, accostatisi a Filippo, che era di Betsaida di Galilea, lo pregarono dicendo: “Signore, vorremmo vedere Gesù”. Filippo andò a dirlo ad Andrea; a loro volta, Andrea e Filippo lo dissero a Gesù. Ma Gesù rispose loro, dicendo: “L’ ora è venuta, in cui il Figlio dell’ uomo deve …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

Francis W. Dixon  –   «Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguiterò dovunque tu andrai. E Gesù gli rispose: Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figliuol dell’uomo non ha dove posare il capo» (Luca 9:57-58).  Le parole sulle quali desidero richiamare la tua particolare attenzione sono queste: «Signore, io ti seguirò dovunque tu andrai» …
Leggi Tutto

LUTTO NATALIZIO

di Keith Green  –   Non dimenticherò mai la gioia incredibile del Natale e tutto ciò che mi aspettavo. La nostra casa addobbata, le luci colorate, l’odore particolare. Parenti e amici che venivano a trovarci… tutti con grandi. sorrisi e risate… e tutti con dei doni!! Quel periodo era pieno di vita, calore e voglia di dare. Sono i migliori ricordi della mia infanzia. L’aria, fuori, era fredda e …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: C'è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.

Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8) Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti