Meditazione del giorno: Lo scopo finale della Sua resurrezione

oswaldchambers-2Non bisognava che il Cristo soffrisse queste cose ed entrasse quindi nella sua gloria? Luca 24: 26.  –   La croce del nostro Signore è la porta attraverso cui en­triamo nella Sua vita; la Sua risurrezione significa che ora Egli ha la potenza di farci partecipi della Sua vita. Questa Sua vita, la vera vita, la riceviamo dal Signore risorto quando siamo nati di nuovo. Lo scopo finale della risurrezione del Signore è di «con­durre molti figliuoli alla gloria». Il compimento di ciò a cui era destinato Gli dà il diritto di fare di noi figli e figlie di Dio; pur non potendo mai avere con Dio quella relazione che è propria di Gesù, il Figlio di Dio, siamo però introdotti dal Figlio in una relazione di figli. Quando il Signore risorse dalla morte, entrò in una vita assolutamente nuova, una vita che non aveva vissuto prima dell’incarnazione. Risorse ad una vita come non v’era mai stata prima, e la Sua risurrezione significa per noi che anche noi siamo risuscitati — non nella nostra vecchia vita, ma nella Sua vita, quella della risurre­zione.  Un giorno avremo un corpo che sarà glorioso come il Suo, ma possiamo intanto conoscere l’efficacia della Sua ri­surrezione e camminare in una vita nuova; io posso già ora conoscere Cristo e la potenza della Sua risurrezione.

«Poiché gli hai dato podestà su ogni carne, onde Egli dia vita eterna a tutti quelli che tu gli hai dato». « Spirito Santo » è il nome di questa vita eterna che opera negli esseri umani qui ed ora. Lo Spirito Santo è la Divinità che applica alla nostra esperienza, con la Sua potenza in azione, gli effetti dell’espiazione. Siano rese grazie a Dio per questa gloriosa e incommensurabile verità: lo Spirito Santo può immettere e far crescere in noi la vera natura di Gesù, se soltanto ac­cettiamo di ubbidirGli.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

GRANDI INNI: ROCK OF AGES (ROCCA ETERNA)

Questo famoso inno è stato composto da Augustus Montague Toplady (1740 – 1778). Fin da ragazzo l’autore dimostrò delle qualità straordinarie. Suo padre morì quando egli era ancora bambino e fu allevato da sua madre che lo adorava e lo viziava. Egli non piaceva ai suoi compagni e nemmeno ai suoi parenti, in parte per la sua straordinaria intelligenza, e in parte perché era malaticcio e nevrotico. Fu oggetto di molte …
Leggi Tutto

I falsi profeti all'opera oggi

  di ROBERT J. WELLS   –  In Matteo 7:15, è scritto: «Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci».  Ci sono solo due vie lungo le quali gli uomini possono viaggiare: la via larga che conduce alla distruzione e la stretta via che conduce alla vita. Questo affermò Gesù Cristo, il vero profeta di Dio, il quale …
Leggi Tutto

LA GUARIGIONE DIVINA

di DAVID PETTS  –  Uno dei maggiori aspetti dell’effusione dello Spirito Santo in questo secolo è che insieme alla fede nel Battesimo dello Spirito e nei doni dello Spirito vi è anche un risorgere di fede nella potenza e nella volontà di Dio per la Guarigione Divina. Molte sono state le benedizioni ricevute nella pratica della Guarigione Divina, ma sono stati molti anche i problemi e gli abusi …
Leggi Tutto

VAI, IO MANDO TE!

di MIKE BROWN  –  Il cuore di Dio è un cuore missionario. Egli desidera che il popolo che ha creato viva con Lui per sempre. Questo è il primo motivo per cui ci ha creato, affinché potessimo avere comunione con Lui, conoscerlo e così essere Suoi. Ciò era, ed è il Suo cuore. Egli, dopo tutto, è chiamato il Padre celeste.  La caduta dell’uomo non ha cambiato le …
Leggi Tutto

IO SO CHE IL MIO REDENTORE VIVE

di Agostino Masdea   –   Ma io so che il mio Redentore, vive e che alla fine si leverà sulla terra. Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, nella mia carne vedrò Dio. Lo vedrò io stesso; i miei occhi lo contempleranno, e non un altro. Il mio cuore si strugge dentro di me. (Giobbe 19:25-27) – Giobbe, un uomo provato, in estrema difficoltà, prigioniero della sofferenza. a. – Il libro di Giobbe …
Leggi Tutto

R.A.Torrey

 di  R.A. TORREY    –   “La potenza appartiene a Dio”. Pertanto è a disposizione dell’uomo. Vi è una cosa che crea la separazione tra Dio e l’uomo: il peccato. Leggiamo in Isaia: “Ecco, la mano del Signore non è troppo corta per salvare, né il suo orecchio troppo duro per udire; ma sono le nostre iniquità quelle che han posto una barriera fra voi e il vostro Dio; sono i vostri peccati quelli …
Leggi Tutto

VUOI ESSERE SALVATO?

di AGOSTINO MASDEA –  In ogni uomo vi è l’inquietante sensazione di una mancanza: egli cerca continuamente qualche cosa di importante, che “dovrebbe possedere”, ma che non riesce mai a raggiungere. Spesso gli accade di osservare qualcuno che sembra aver ottenuto una posizione sociale invidiabile, o individui che hanno scalato “le vette del successo”, ed in questi momenti egli pensa di essere il solo ad avvertire quel “senso …
Leggi Tutto

Uganda: il padre di un martire racconta il proprio cammino di fede

UGANDA  –   William Masolo, padre di Francis Namokubalu (un credente ex-musulmano ucciso a causa della sua fede), ci testimonia del risultato della campagna di lettere organizzata da Porte Aperte, che ha permesso alla sua famiglia di rimanere salda e unita nonostante la perdita del figlio. William ha inoltre condiviso con noi il suo personale cammino di fede. La storia della conversione di William risale agli inizi degli …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti