Meditazione del giorno: Valuta te stesso

warren_wiersbedi Warren Wiersbe  –   Non adirarti a causa dei malvagi;non avere invidia di quelli che agiscono perversamente; perché presto saranno falciati come il fieno e appassiranno come l’erba verde. Confida nel Signore e fa’ il bene; abita il paese e pratica la fedeltà. Trova la tua gioia nel Signore ed egli appagherà i desideri del tuo cuore. (Salmo 37:1-4)

Il Salmo 37 inizia con un’ammonizione personale e pratica: non adirarti. Come possiamo calmare uno spirito adirato e portare pace ad un cuore afflitto? “Non adirarti a causa dei malvagi; non avere invidia di quelli che agiscono perversamente” (v. 1). Perché invidiamo i malvagi? Sembra che prosperino, sembrano felici. Ma cosa hanno loro che invece a noi manca? In Dio abbiamo tutto ciò di cui necessitiamo. Quando siamo adirati, probabilmente è perché ci stiamo mettendo a confronto con qualcun altro ed è qui che sbagliamo. Dovremmo, al contrario, misurarci con noi stessi: non siamo in competizione con gli altri, bensì con noi stessi. Sarebbe ancora meglio se ci confrontassimo con il Signore Cristo Gesù perché Egli è l’unico a cui dobbiamo cercare di somigliare: “allo stato di uomini fatti, all’altezza della statura perfetta di Cristo” (Efesini 4:13).

Davide ci ricorda: “presto saranno falciati come il fieno e appassiranno come l’erba verde. Confida nel Signore e fa’ il bene” (vv. 2,3). Quando fissi i tuoi occhi sul Signore ubbidendogli e fidandoti di Lui, lo spirito adirato si calma e il tuo cuore si riempie di pace. Quando io smetto di confidare in Dio facendomi sopraffare dai mie bisogni, il mio cuore diventa pesante e di conseguenza comincio ad adirarmi e a preoccuparmi. Dunque, “Confida nel Signore e fa’ il bene; abita il paese e pratica la fedeltà ” (v. 3). Dio si prende cura dei Suoi figli.

Troviamo, infine, una terza ammonizione, o meglio, un consiglio da prendere in considerazione: “Trova la tua gioia nel Signore ed egli appagherà i desideri del tuo cuore” (v. 4). Quando ci rallegriamo nel Signore, impariamo ad apprezzare la gioia che deriva da Lui. I nostri desideri diventano i Suoi e cominceremo a vivere e pregare nel Suo volere.

Non ti adirare oggi, riguarda al tuo Signore con fede, confida in Lui e gioisci in Lui.

Competere con gli altri e paragonare te stesso agli altri ti porta ad adirarti. Misurati con te stesso e con Gesù Cristo, considera i tuoi bisogni. Credi che Dio non possa provvedere ad essi? Riponi la tua fiducia in Lui, Egli è fedele.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

RICORDATI DI ME

Charles Greenway, eminente predicatore e direttore per anni delle missioni europee delle Assemblee di Dio, è l’autore di questa predicazione. Quest’uomo, ormai andato avanti a noi per essere per sempre con il Signore, appartiene a quella grande schiera di servitori la cui vita consistente è un riferimento prezioso in un’epoca come questa, dove spesso la Parola di Dio è diluita e banalizzata dal desiderio di protagonismo e visibilità …
Leggi Tutto

GRANDI INNI: "Trought it all" di Andrae Crouch

  IN MEMORIA DI ANDRAE CROUCH   –  Giovedì scorso si è fermato il cuore del leggendario cantante evangelico, 72 anni di cui 50 trascorsi nel mondo della musica cristiana. Era stato trasportato in ospedale lo scorso 3 gennaioper le complicazioni a uno stato di salute già compromesso da diabete e cancro. Riproponiamo una delle sue tante canzoni con la storia della sua vita.       Andrae Crouch è …
Leggi Tutto

LA PIAGA DELLA PORNOGRAFIA

LA PIAGA DELLA PORNOGRAFIA.  –   “La pornografia trasmette l’idea del diritto illimitato di poter soddisfare i propri desideri sessuali senza alcun rispetto per l’altro”. Stavo appunto passando dello spray nero su un grandissimo cartellone pubblicitario pornografico accanto a casa nostra, quando da lontano sentii un gruppo di uomini che mi prendevano in giro, facevano insinuazioni ed erano addirittura irritati. Ma proprio quando arrivarono alla mia altezza, l’unica donna …
Leggi Tutto

R.A.Torrey

di  R. A. TORREY –   Una delle storie più strane e più tristi dei fatti del Vecchio Testa­mento è quella di Sansone; essa è anche una delle più istruttive. Sansone era di gran lunga uno degli uomini più noti dei suoi giorni. Davanti a lui erano aperte le più grandi opportunità. Ma dopo un periodo di sorprendenti vittorie, la sua vita si concluse miseramente; e ciò a causa …
Leggi Tutto

MATRIMONIO PROFETICO (Ruth cap. 4)

– Abbiamo visto nella meditazione  precedente come Naomi consigliò Ruth per ottenere il suo diritto ad esser riscattata, come prescriveva la legge di Mosè. Abbiamo visto come Ruth si presentò nell’aia di Boaz, e abbiamo applicato questa figura alla chiesa che deve prepararsi ad incontrare il Suo Sposo, il Suo Redentore, Cristo il Signore. – Oggi vedremo come i piani di Dio si compiono meravigliosamente e finalmente questa …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti