Meditazione del giorno: Valuta te stesso

warren_wiersbedi Warren Wiersbe  –   Non adirarti a causa dei malvagi;non avere invidia di quelli che agiscono perversamente; perché presto saranno falciati come il fieno e appassiranno come l’erba verde. Confida nel Signore e fa’ il bene; abita il paese e pratica la fedeltà. Trova la tua gioia nel Signore ed egli appagherà i desideri del tuo cuore. (Salmo 37:1-4)

Il Salmo 37 inizia con un’ammonizione personale e pratica: non adirarti. Come possiamo calmare uno spirito adirato e portare pace ad un cuore afflitto? “Non adirarti a causa dei malvagi; non avere invidia di quelli che agiscono perversamente” (v. 1). Perché invidiamo i malvagi? Sembra che prosperino, sembrano felici. Ma cosa hanno loro che invece a noi manca? In Dio abbiamo tutto ciò di cui necessitiamo. Quando siamo adirati, probabilmente è perché ci stiamo mettendo a confronto con qualcun altro ed è qui che sbagliamo. Dovremmo, al contrario, misurarci con noi stessi: non siamo in competizione con gli altri, bensì con noi stessi. Sarebbe ancora meglio se ci confrontassimo con il Signore Cristo Gesù perché Egli è l’unico a cui dobbiamo cercare di somigliare: “allo stato di uomini fatti, all’altezza della statura perfetta di Cristo” (Efesini 4:13).

Davide ci ricorda: “presto saranno falciati come il fieno e appassiranno come l’erba verde. Confida nel Signore e fa’ il bene” (vv. 2,3). Quando fissi i tuoi occhi sul Signore ubbidendogli e fidandoti di Lui, lo spirito adirato si calma e il tuo cuore si riempie di pace. Quando io smetto di confidare in Dio facendomi sopraffare dai mie bisogni, il mio cuore diventa pesante e di conseguenza comincio ad adirarmi e a preoccuparmi. Dunque, “Confida nel Signore e fa’ il bene; abita il paese e pratica la fedeltà ” (v. 3). Dio si prende cura dei Suoi figli.

Troviamo, infine, una terza ammonizione, o meglio, un consiglio da prendere in considerazione: “Trova la tua gioia nel Signore ed egli appagherà i desideri del tuo cuore” (v. 4). Quando ci rallegriamo nel Signore, impariamo ad apprezzare la gioia che deriva da Lui. I nostri desideri diventano i Suoi e cominceremo a vivere e pregare nel Suo volere.

Non ti adirare oggi, riguarda al tuo Signore con fede, confida in Lui e gioisci in Lui.

Competere con gli altri e paragonare te stesso agli altri ti porta ad adirarti. Misurati con te stesso e con Gesù Cristo, considera i tuoi bisogni. Credi che Dio non possa provvedere ad essi? Riponi la tua fiducia in Lui, Egli è fedele.