Meditazione del giorno: PROSEGUIRE CON DIO

HDheadCircledi HOMER DUNCAN  –  Cristiano è colui che possiede Cristo. Non si è tali per il fatto di essere membri di una chiesa o di qualche altra società religiosa. Il seguire Cristo e il cercare di vivere come Lui non è ciò che rende uno figlio di Dio.  Un cristiano è figlio di Dio perché è nato nella Sua famiglia; è una persona i cui peccati sono stati perdonati dall’amore di Cristo, che ha accettato Cristo. Egli è rivestito della perfetta giustizia di Dio. L’essere credente è la cosa più meravigliosa del mondo, ma non costituisce fine a se stessa. C’è invece un altro fine da raggiungere. Dopo essere stati giustificati per fede, dobbiamo vivere per fede. Il momento in cui entriamo a far parte della famiglia di Dio, siamo dei bambini in Cristo, ma non dobbiamo rimanere tali, dobbiamo invece crescere nella grazia e nella conoscenza di Cristo. Il grande scopo di Dio nel redimerci non è soltanto quello di salvarci dall’inferno e di prenderci nel cielo quando moriremo, ma quello di renderci conformi all’immagine del Suo Figliuolo. Non dobbiamo essere cristiani soltanto di parola, ma dobbiamo essere dei veri discepoli di Cristo.

Non dobbiamo soltanto andare a Dio, ma anche proseguire con Lui. Il segreto di una vita cristiana felice e vittoriosa è quello di permettere che Cristo viva in noi e manifesti la Sua vita per mezzo di noi. Dobbiamo imparare ad appropriarci delle ricchezze e delle risorse di Cristo. Se proseguiamo con Dio dobbiamo imparare a vivere secondo certi principi fondamentali rivelatici dalla Parola di Dio. Questo opuscolo ci presenta alcuni di questi principi basilari.

Se vogliamo vivere con successo una vita cristiana, sono necessarie due cose. Dobbiamo non solo essere in Cristo ma anche essere strettamente uniti a Lui. Possiamo illustrare questa verità con l’esempio della radio. Perché una radio possa parlare bene, dobbiamo inserire la spina e regolare il tono. Una radio è inutile e senza valore fin quando non sia messa in contatto con una fonte di energia. Noi siamo morti nei falli e nei peccati fin quando non siamo messi in contatto con Dio attraverso la nuova nascita.

Ma non basta inserire la spina perché una radio funzioni: è anche necessario regolarne il tono. Se questo non viene fatto l’aria si riempirà di confusi rumori.

La vita di molti cristiani che sono nati di nuovo è piena di rumori confusi perché essi non sono in armonia con Dio.

L’apostolo Paolo parla delle ininvestigabili ricchezze di Cristo. In questa vita non potremo mai comprendere pienamente la grandezza della salvezza di Dio. Nel momento in cui abbiamo ricevuto Gesù Cristo come nostro Salvatore e Signore, Dio ha fatto per noi molto più di quanto noi saremmo capaci di scoprire. In seguito alla salvezza si verificano due fatti molto importanti per noi. Noi siamo posti in Cristo ed Egli in noi.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SERMONE PREDICATO DAL PASTORE AGOSTINO MASDEA nella Chiesa A.D.I. di S. Benedetto del Tronto Domenica 24 Maggio 2015 E noi tutti, contemplando a faccia scoperta come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella stessa immagine di gloria in gloria, come per lo Spirito del Signore. (2 Corinzi 3:18) Di gloria in gloria: vuol dire che se guardiamo a Gesù, più stiamo nella Sua presenza, come nel riflesso …
Leggi Tutto

CASA TUA!

di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che …
Leggi Tutto

mp3

Siamo Figli di Dio  (Matteo 27:43)   …
Leggi Tutto

DIARIO DI UN VIAGGIO IN ANGOLA

di Agostino Masdea.  Una delegazione dell’A.M.E.N, Agenzia Missionaria Evangelo per le Nazioni, si è recata in Angola per inaugurare, nel centro Beniamino di Funda, nella provincia di Cacuaco, un panificio (“padaria” in portoghese), che consentirà la produzione di pane per I bambini e i ragazzi della scuola del centro. La delegazione era composta da alcuni pastori, membri del consiglio nazionale dell’AMEN, tra cui il presidente Remo Cristallo, il …
Leggi Tutto

IL TIPO DI PREGHIERA CHE AZIONA LE RUOTE DEL RISVEGLIO

di  SIDLOW BAXTER  –  Abbiamo bisogno di un risveglio di preghiera di intercessione tra il popolo di Dio. Non preghiamo abbastanza. Oltre ad intensificare la loro vita privata di preghiera, i cristiani dovrebbero unirsi in gruppi per aggrapparsi a Dio e promuovere un risveglio nella propria terra e in ogni altro paese. Il nostro più pressante bisogno è di chiedere a Dio di dare più potenza nella preghiera a …
Leggi Tutto

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

E’ pericoloso "beffarsi" dell’Iddio Onnipotente.

Anche nel dopoguerra continuava ad infierire la persecuzione contro i Pentecostali, perché la circolare Buffarini-Guidi continuava ad essere in vigore, e questo nonostante la Costituzione Italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948 affermasse nel 19° articolo: ‘Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si …
Leggi Tutto

CORRIE TEN BOOM E IL RAPIMENTO

“Il mondo è insanabilmente malato e sul punto di morire. Il Medico per eccellenza ha già firmato il certificato di morte, ma ancora c’è molto da fare per i cristiani. Il loro compito è di essere fiumi d’acqua viva, canali di benedizione per coloro che sono ancora nel mondo e possono esserlo, perché sono dei Vincitori. I cristiani sono ambasciatori per Cristo, dei rappresentanti dei cieli per questa generazione …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti