Meditazione del giorno: PROSEGUIRE CON DIO

HDheadCircledi HOMER DUNCAN  –  Cristiano è colui che possiede Cristo. Non si è tali per il fatto di essere membri di una chiesa o di qualche altra società religiosa. Il seguire Cristo e il cercare di vivere come Lui non è ciò che rende uno figlio di Dio.  Un cristiano è figlio di Dio perché è nato nella Sua famiglia; è una persona i cui peccati sono stati perdonati dall’amore di Cristo, che ha accettato Cristo. Egli è rivestito della perfetta giustizia di Dio. L’essere credente è la cosa più meravigliosa del mondo, ma non costituisce fine a se stessa. C’è invece un altro fine da raggiungere. Dopo essere stati giustificati per fede, dobbiamo vivere per fede. Il momento in cui entriamo a far parte della famiglia di Dio, siamo dei bambini in Cristo, ma non dobbiamo rimanere tali, dobbiamo invece crescere nella grazia e nella conoscenza di Cristo. Il grande scopo di Dio nel redimerci non è soltanto quello di salvarci dall’inferno e di prenderci nel cielo quando moriremo, ma quello di renderci conformi all’immagine del Suo Figliuolo. Non dobbiamo essere cristiani soltanto di parola, ma dobbiamo essere dei veri discepoli di Cristo.

Non dobbiamo soltanto andare a Dio, ma anche proseguire con Lui. Il segreto di una vita cristiana felice e vittoriosa è quello di permettere che Cristo viva in noi e manifesti la Sua vita per mezzo di noi. Dobbiamo imparare ad appropriarci delle ricchezze e delle risorse di Cristo. Se proseguiamo con Dio dobbiamo imparare a vivere secondo certi principi fondamentali rivelatici dalla Parola di Dio. Questo opuscolo ci presenta alcuni di questi principi basilari.

Se vogliamo vivere con successo una vita cristiana, sono necessarie due cose. Dobbiamo non solo essere in Cristo ma anche essere strettamente uniti a Lui. Possiamo illustrare questa verità con l’esempio della radio. Perché una radio possa parlare bene, dobbiamo inserire la spina e regolare il tono. Una radio è inutile e senza valore fin quando non sia messa in contatto con una fonte di energia. Noi siamo morti nei falli e nei peccati fin quando non siamo messi in contatto con Dio attraverso la nuova nascita.

Ma non basta inserire la spina perché una radio funzioni: è anche necessario regolarne il tono. Se questo non viene fatto l’aria si riempirà di confusi rumori.

La vita di molti cristiani che sono nati di nuovo è piena di rumori confusi perché essi non sono in armonia con Dio.

L’apostolo Paolo parla delle ininvestigabili ricchezze di Cristo. In questa vita non potremo mai comprendere pienamente la grandezza della salvezza di Dio. Nel momento in cui abbiamo ricevuto Gesù Cristo come nostro Salvatore e Signore, Dio ha fatto per noi molto più di quanto noi saremmo capaci di scoprire. In seguito alla salvezza si verificano due fatti molto importanti per noi. Noi siamo posti in Cristo ed Egli in noi.