Meditazione del giorno: L’Erba Più Verde

joni1  di  JONI EARECKSON–  Lot percorse con lo sguardo la terra più fertile di Canaan, la bellissima valle del Giordano. Probabilmente pensò: “Non è un brutto posto per mettere radi­ci”. Pascoli ricchi e ben irrigati. Campi fertili. Terra grassa e buo­na. Erba verde, come una valle piena di smeraldi.   Le tribù di Lot e di suo zio Abramo avevano difficoltà a convive­re nella stessa zona, quindi, l’uomo più anziano disse gentilmente al nipote di accamparsi dove preferiva.  “Abramo disse a Lot: Deh, non ci sia contesa fra me e te,… Tut­to il paese non sta esso davanti a te? Separati da me! Se tu vai a sinistra, io andrò a destra; e se tu vai a destra io andrò a sini­stra” (Genesi 13:8,9).

La Scrittura dichiara che il giovane alzò lo sguardo alla verdeg­giante valle del Giordano, scegliendo per sé questa pianura, e partì andando verso oriente (cfr.v. 11).  Sì, l’erba era verde, e il Giordano luccicava ai raggi del sole. Lot non sapeva, però, che nella valle erano “incorporati” dei problemi: popolazioni bizzarre, con usanze malvagie, città straripanti di cri­mini, di violenze e di perversioni sessuali.

Spine mortali e ortiche pungenti si annidavano nel vasto, verde seno della pianura. L’“affare immobiliare” di Lot, la magnifica ter­ra appena fuori Sodoma e Gomorra, gli costò la famiglia.  A ben guardare, non siamo molto diversi dal nostro amico Lot, vero? Come te, anch’io tendo a scegliere spesso il percorso più faci­le, la strada più piana. “Se è piacevole, e non ci sono ostacoli, deve essere la via che Dio vuole per me”. Così, se non incontro difficoltà e problemi, concludo che sto sperimentando le benedizioni di Dio. Oh, ma quando procedere diventa difficile, quando le spine e i cardi alzano le loro cime appuntite per bloccare il mio cammino… allora mi chiedo cosa Dio abbia in mente. E, sta’ sicuro, comincio a guardare indietro e a soffermarmi sui “sarebbe potuto accadere, poteva essere…”.

Il mio errore consiste nel pensare che l’erba sia più verde sem­plicemente perché il sentiero sembra facile. Il fatto è che da nessu- n’altra parte l’erba è più verde. Queste prime impressioni sul “sen­tiero più facile” non sostengono tutta la verità. Se stiamo seguen­do il percorso che Dio ci ha posto davanti, troveremo anche spine e cardi dovunque andremo. Certo a rendere piacevole il nostro viag­gio ci saranno moltissimi prati verdi in lontananza, e panorami di campi illuminati lungo la via. Ma la Scrittura ci assicura che pos­siamo contare su Dio anche nella nostra porzione di problemi e di dolore. Dio ce lo assicura, affinché siamo certi di avvicinarci sem­pre più a Lui, a ogni passo del cammino.

L’unica erba più verde che conosco si trova in cielo. È un luogo dove non esistono spine, cardi, problemi o angosce. Un luogo di vera pace e di gioia duratura con il Salvatore, i nostri amici, la no­stra famiglia e i santi di tutte le età.  Perciò, se sei tentato di pensare che la vita potrebbe essere più bella da qualche altra parte – forse in circostanze diverse, con un nuovo lavoro, in una nuova città, con un nuovo coniuge – credimi, l’erba che immagini non è poi così verde. Soltanto in cielo la vita sarà meravigliosa come vorresti.

Non lasciare che il diavolo ti suggerisca qualcos’altro. Se la sua erba sembra più verde, lo è soltanto perché è artificiale.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PREGARE O REMARE?

di Billy Sunday  –  Billy Sunday era un famoso giocatore di baseball americano. Diede il suo cuore a Cristo e da famoso atleta divenne un famoso predicatore del Vangelo. –  “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno” (Ebrei 13: 8).  –  Soli in un piccolo battello ed esposti a una grande tempesta ci chiediamo: «Dobbiamo pregare o remare?» Viviamo in un mondo nel quale regna il …
Leggi Tutto

10 errori che le persone fanno con l'Oroscopo:

Velocissimo messaggio pensato per farti pensare …di MIKE CAMPAGNA . 1. Lo vedono come una cosa innocua. (Una cosa comune). 2. Non sanno di essere parte di un sistema globale dell’occulto condannato dalla Bibbia. (Deuteronomio 18:10-12) 3. Dimenticano che nessuno conosce il futuro, all’infuori di Dio. (Daniele 2:27-28) 4. Ignorano che gli oroscopi sono creati in modo generalizzato affinché chi legge possa determinare/concludere qualsiasi cosa. 5. Consultandolo dimostrano …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Io do buoni doni ai miei figli quando essi chiedono

Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro, che è nei cieli, darà cose buone a quelli che gliele domandano! Matteo 7:11  –   In questa parte del sermone sul monte, Gesù incoraggia i suoi ascoltatori a non aver paura di chiedere a Dio ciò di cui hanno bisogno. Nei versetti precedenti, Gesù incoraggia le persone a continuare a …
Leggi Tutto

IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE

di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie …
Leggi Tutto

IL RE RITORNA

di Agostino Masdea   –  «Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, allora sappiate che la sua devastazione è vicina. Allora quelli che sono in Giudea, fuggano sui monti; e quelli che sono in città, se ne allontanino; e quelli che sono nella campagna non entrino nella città. Perché quelli sono giorni di vendetta, affinché si adempia tutto quello che è stato scritto…. Vi saranno segni nel sole, nella luna …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti