Meditazione del giorno: Affrontare i nemici

–   di Warren Wiersbe  –  leggi Salmo 21:8-13  –   Non ci piace avere dei nemici, né tanto meno vogliamo averne, ma a volte, averne o meno, non dipende da noi. Si può conoscere una persona sia dagli amici che dai nemici che ha o si crea. No, non possiamo evitare di farci dei nemici, ma possiamo invece fare qualcosa nel modo in cui li affrontiamo. Ed è proprio questo ciò di cui Davide parla in questo Salmo. In che modo affronti i tuoi nemici? Paolo dice, “Del resto, tutti quelli che vogliono vivere piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati“ (II Tim. 3:12). Molte persone sono nemiche della croce di Cristo, di conseguenza, se noi crediamo nel sacrificio della croce, i nemici del nostro Signore e Salvatore diventeranno nostri nemici.

Davide ci fornisce dei consigli importanti per affrontare i nostri nemici. Primo, lasciamo che la mano di Dio operi: non facciamo nulla di mano nostra, “la tua mano raggiungerà tutti i tuoi nemici: la tua destra colpirà quelli che ti odiano” (v.8). Dopo, lascia che non sia il tuo sdegno a bruciare, ma quello di Dio, “Tu li metterai come in una fornace ardente, quando apparirai; il Signore, nel suo sdegno, li inabisserà, e il fuoco li divorerà” (v.9). Si può essere giustamente adirati, giustamente indignati e in merito Paolo scrive, “Adiratevi e non peccate” (Efesini 4:26). il Signore si adirò in due occasioni quando dovette pulire il tempio. Lascia che ad ardere sia l’ira di Dio, non la tua.

Secondo, lascia che sia Dio a lanciare le Sue frecce. “poiché tu farai loro voltare le spalle, con il tuo arco mirerai diritto alla loro faccia” (v.12). La mano di Dio opererà per te e farà tutto questo per la Sua gloria. “Innalzati, o Signore, con la tua forza; noi canteremo e celebreremo la tua potenza” (v.13). Non possiamo pregare per il nostro potere, per i nostri intrighi e la nostra vendetta, ma possiamo pregare per la gloria ed il potere di Dio. Quando tentiamo a modo nostro di occuparci dei nostri nemici non facciamo altro che peggiorare le cose, ma quando affidiamo tutto al Signore, Egli è in grado di migliorare la situazione. Oggi lascia che sia Dio ad occuparsi dei tuoi nemici affinché Egli venga glorificato, tu sia soddisfatto e Gesù abbia operato a Suo modo.

Stai affrontando qualche nemico oggi? Lascia che sia Dio ad occuparsi del tuo problema, non tu. Egli risolverà il tuo problema nel miglior modo possibile e Gesù Cristo sarà glorificato.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Grandi servitori di Dio: Oswald J. Smith

Il Dr. Oswald J. Smith è nato in una fattoria nella periferia di Odessa, Ontario, l’ 8 novembre 1889. Suo padre era un operatore del telegrafo, e per questo ha trascorso la sua infanzia nelle stazioni ferroviarie. Il tempo trascorso a Mount Albert, Ontario, una piccola e tranquilla cittadina, dove solitamente viveva per brevi periodi, non l’ha mai  dimenticato. Dopo essere diventato famoso, vi tornò a meditare e …
Leggi Tutto

Una Promessa per oggi: PERDONO E GUARIGIONE FANNO PARTE DEI MIEI TANTI BENEFICI.

Benedici, anima mia, l’Eterno e non dimenticare alcuno dei suoi benefici. 3 Egli perdona tutte le tue iniquità e guarisce tutte le tue infermità. (Salmo 103:2-3)  –  Quando una persona fa un colloquio di lavoro, una delle cose che chiede è: “Potrebbe dirmi quali benefici ottengo da questo lavoro?” Molti lavori hanno più o meno vantaggi rispetto agli altri. L’assistenza sanitaria, tredicesima e ferie, contributi pensionistici, etc. In questa promessa, David sta …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore  Agostino Masdea  –  Domenica 4 Agosto 2014  –  (Isaia 40:25-31))   Dio è più grande dei nostri problemi, più grande delle nostre paure e dei nostri dubbi, più grande delle circostanze… chi confida in Lui rinnova ogni giorno le sue forze …
Leggi Tutto

Sermone  predicato Domenica 31 Maggio 2015: pastore Agostino Masdea La religiosità ha a che fare con le cose visibili, esteriori. La spiritualità è soprattutto qualcosa che riguarda il cuore.Uno dei più grandi pericoli che deve affrontare il cristiano nel suo cammino di fede verso la ricerca di una vita santa è diventare troppo religioso e poco spirituale. La religiosità può essere spesso scambiata per spiritualità… come distinguere l’una …
Leggi Tutto

35-Vance_Havner

di Vance Havner  –  Mentre il tuo servo era occupato qua e là, quell’uomo sparì (1 Re 20:40).  L’uomo in questa storia ricevette un incarico da portare avanti, ma si dimostrò infedele, non perché oziò o perché si addormentò, ma perché era troppo occupato. La pigrizia può essere opera del diavolo, ma lo è anche l’essere tanto occupati se ciò fa si che le cose ci sfuggano di mano …
Leggi Tutto

LA TEOLOGIA DELLA GRAZIA

Un sermone di Roberto Bracco che evidenzia la semplicità dell’Evangelo e l’universalità della salvezza. Ottimo messaggio di evangelizzazione …
Leggi Tutto

LA TUA VECCHIA VITA È FINITA E ORA TUTTO È NUOVO IN CRISTO.

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove. (2 Corinzi 5:17)  –  Che meravigliosa promessa. La nostra vecchia vita è finita e tutte le cose sono diventate nuove. In questo brano della Bibbia, l’apostolo Paolo non sta parlando della nostra vita naturale, ma della nostra vita spirituale. Quando abbiamo ricevuto il dono di Gesù Cristo …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti