Meditazione del giorno: In chi stai confidando?

di Warren Wiersbe  –  Leggere il Salmo 20:1-9       –   Davide scrisse, “Gli uni confidano nei carri, gli altri nei cavalli; ma noi invocheremo il nome del Signore, del nostro Dio” (v. 7). Qui la domanda è: in chi stai confidando oggi? Tutti confidano o credono in qualcosa; alcuni confidano nel loro denaro o nelle loro carte di credito; altri confidano nella loro forza o nell’esperienza maturata negli anni. I versi 1 e 2 dicono, “il Signore ti risponda nel giorno dell’avversità; il nome del Dio di Giacobbe ti tragga in alto, in salvo; ti mandi soccorso dal santuario, ti sostenga da Sion”; Il cristiano confida nel Signore e la sua confidanza viene fortificata dalla preghiera.

Quando abbiamo un problema, ciò che facciamo per risolverlo ed ottenere vittoria è la prova di ciò in cui confidiamo o in chi confidiamo. Quando arriva il giorno della prova molta gente cerca subito il libretto degli assegni, pensando che il denaro sia in grado di risolvere i loro problemi. Altri cominciano a fare telefonate agli amici, con la fiducia e la sicurezza di trovare la soluzione ai loro problemi. Mentre, “gli uni confidano nei carri, gli altri nei cavalli”, i cristiani si ricordano del nome del Signore (v. 7). La nostra fede è riposta in Gesù Cristo e non dovremmo avere timore di farlo sapere agli altri. “Noi canteremo di gioia per la tua vittoria, alzeremo le nostre bandiere nel nome del nostro Dio. Il Signore esaudisca tutte le tue richieste”. (v. 5). In altre parole, non dobbiamo esitare a sventolare la bandiera della fede perché Egli non ci deluderà. Il nome di Dio è buono, “il nome del Dio di Giacobbe ti tragga in alto, in salvo” (v. 1). Prendiamo del tempo per cominciare a confidare in Dio, gettiamo il nostro peso su di Lui e attingiamo forza da Lui. Sventoliamo la bandiera nel nome del Signore ed egli muterà il nostro fardello in benedizione.

Dove stai riponendo la tua fiducia? Le ricchezze o qualsiasi altra cosa terrena ti deluderanno, ma Gesù non ti deluderà mai. Qualsiasi sia il tuo peso oggi, portalo al Signore e lascialo a Lui. Abbi fiducia in Lui e lui opererà in tuo favore.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LE COMPASSIONI DI DIO

di Agostino Masdea   –  E Gesù, sbarcato, vide una grande folla e ne ebbe compassione, perché erano come pecore senza pastore, e prese a insegnare loro molte cose. (Marco 6:34) La visione che si prospettò davanti al Signore quando discese dalla barca in questo passo dell’evangelo di Marco è simile a quella che si presenta davanti ai nostri occhi ogni giorno: folle immense di uomini che vanno e …
Leggi Tutto

"CERCANO IL LORO PROPRIO" (Filippesi 2:2)

di Roberto Bracco  –  Le parole dell’Apostolo Paolo esprimono una situazione che non è esagerato definire drammatica: «tutti» cercano il loro proprio, non ciò che è di Cristo Gesù. In quel «tutti» l’apostolo non include soltanto i credenti, ma anche, ed anzi con carattere di priorità, i ministri cioè gli operai cristiani. Egli traccia un doloroso parallelo, per dar risalto alla fedeltà di uno o, di pochi, in …
Leggi Tutto

IL FUTURO DI ISRAELE

Sebbene questo articolo sia stato pubblicato 12 anni fa dalla rivista “Ethos”, alla luce degli ultimi avvenimenti in Israele, il soggetto trattato è attuale più che mai .   di Siegfried Schlieter  –  Tentativo di analisi di testi profetici e affermazioni politiche del presente.  Gli avvenimenti in e intorno ad Israele suscitano la domanda: Israele, così come lo conosciamo e lo vediamo agire oggi, è identificabile con l’Israele descritto …
Leggi Tutto

Terremoti

di Agostino Masdea  –  La terra si schianterà tutta: la terra si screpolerà interamente, la terra traballerà violentemente. La terra barcollerà come un ubriaco, vacillerà come una capanna. Il suo peccato pesa su di essa, cadrà e non si rialzerà più. Isaia 24:19-20 Uno dei terremoti più devastanti di questi ultimi tempi si è verificato appena pochi mesi fa, venerdì 11 marzo in Giappone.La scossa di magnitudo 8,9 …
Leggi Tutto

TUTTI PARLAVANO IN EBRAICO.

  di Stanley H. Frodsham  –   Sono nato in Austria da genitori giudei e conosco l’ebraico fin dalla mia infanzia. Mi trovo in America da sei anni un mio ricco zio che abita a Seattle Washington, mi scrisse di andare a lavorare nella sua azienda e io andai.  Un piovoso martedì dell’inverno scorso mi trovai a passare davanti all’edificio di una missione alla settima strada di quella città …
Leggi Tutto

nickycruz_03

È di grande conforto vivere sotto la guida e l’aiuto convenevole di Dio. Ci permette di scrollarci dalle spalle tanta preoccupazione. Non devo chiedermi da dove verrà il mio prossimo pasto o se avrò un posto dove riposare. Io so che Dio ha il pieno controllo e non permetterà mai che mi scoraggi. All’inizio del mio ministero ero molto preoccupato per i miei bambini. Sapevo che il mio …
Leggi Tutto

Dove sei?

di D. L. Moody    –    La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell’uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: “Adamo! Adamo! Dove sei?”. Era la voce della grazia, della misericordia, e dell’amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti