Meditazione del giorno: Vota per la Vittoria!

theodore eppdi Theodore Epp  –   Leggere  Galati 5:13-26 –  La carne e lo Spirito Santo sono avversi tra loro: hanno scopi e finalità diametralmente opposti. Ognuno di essi dice no all’altro ed è come se si facessero scacco matto a vicenda.  Questo, naturalmente, si traduce in una situazione di stallo per il cristiano. Ecco perché l’apostolo dice, “in modo che non potete fare quello che vorreste”. (Gal.5:17). Un errore che spesso il cristiano fa è quello di ottenere la vittoria sulla carne con la sua propria volontà e grazie ai propri sforzi: così facendo è come se mettesse a combattere la carne contro la carne.

Cercare di sopraffare la carne per mezzo della carne è come dare al Diavolo il compito di conquistare e sconfiggere sé stesso. Qualcuno ha trovato la seguente soluzione a questo problema: “Il Signore ha votato per me; il Diavolo ha votato contro di me. In qualunque modo io voti, così va l’elezione”. Se siamo determinati a camminare nello Spirito, stiamo votando nel modo giusto. Questa è la scelta che dobbiamo fare se vogliamo vincere la concupiscenza della carne. Quindi, il modo per ottenere la vittoria è quello di camminare nello Spirito (v. 16). Essere guidati dallo Spirito (v. 18), e vivere nello Spirito (v. 25).

Se diamo allo Spirito Santo la libertà di agire, se facciamo sì che le nostre vite siano ogni giorno guidate da Esso, noi saremo vittoriosi.  “Ma ciò che brama la carne è morte, mentre ciò che brama lo Spirito è vita e pace” (Romani 8:6).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Il mantello d'Elia

Sermone di David Wilkerson   –  Il capitolo 2 del secondo libro dei Re contiene uno dei racconti più spettacolari di tutto l’Antico Testamento. Questo passo parla del vecchio profeta Elia e del suo servo Eliseo. Quando inizia il racconto, Dio ha appena informato Elia del fatto che il suo ministero sulla terra è finito. Adesso egli deve attraversare il fiume Giordano, per andare in un certo luogo, dove …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: IO NON TI ABBANDONERO’ PERCHE’ SONO FELICE CHE TU MI APPARTIENGA

Poiché l’Eterno non abbandonerà il suo popolo, per amore del suo grande nome, perché è piaciuto all’Eterno di farvi il suo popolo. (1 Samuele 12:22) Molte persone vivono nella continua paura che possano essere abbandonati in qualsiasi momento. Alcuni si sentono in questo modo perché sono stati delusi in passato, mentre altri semplicemente non vivono con un profondo senso di appartenenza a qualcosa o a qualcuno. Amo questa …
Leggi Tutto

LE RISPOSTE DIO SARANNO PRECISE COSI COME LO SONO LE NOSTRE PREGHIERE

di Charles G. Finney.  –    Voglio ricordare alcune cose che una persona deve fare, se vuole che vengano esaudite le preghiere. Deve pregare per un qualcosa di definito (Marco 11:23-24; 10:51). Deve avere davanti alla propria mente una chiara visione di ciò che vuole. Invece di pregare per qualcosa di definito molte persone pregano per ciò che li passa per la mente in quel momento. Questa non è …
Leggi Tutto

ED ORA CHE INDUGI....LEVATI!

di Agostino Masdea   –  Or un certo Anania, uomo pio secondo la legge, al quale tutti i Giudei che abitavan quivi rendevan buona testimonianza, venne a me; e standomi vicino, mi disse: Fratello Saulo, ricupera la vista. Ed io in quell’istante ricuperai la vista, e lo guardai. Ed egli disse: L’Iddio de’ nostri padri ti ha destinato a conoscer la sua volontà, e a vedere il Giusto, e a …
Leggi Tutto

DIFFERENZE TRA BIBBIA E CORANO

CHE COS’È IL CORANO? Il Corano è un complesso di racconti su personaggi biblici e non, compresa una raccolta di insegnamenti morali, legislative e dogmatici insieme. Secondo la tradizione islamica per realizzare quest’opera, ci si doveva affidare alla memoria dei compagni di Maometto. Maometto nacque verso l’anno 580 nella penisola arabica in una regione nota come Hijaz, tra una popolazione che aveva perso l’idea dell’Unico Dio ed era dedita …
Leggi Tutto

LE COMPASSIONI DI DIO

di Agostino Masdea   –  E Gesù, sbarcato, vide una grande folla e ne ebbe compassione, perché erano come pecore senza pastore, e prese a insegnare loro molte cose. (Marco 6:34) La visione che si prospettò davanti al Signore quando discese dalla barca in questo passo dell’evangelo di Marco è simile a quella che si presenta davanti ai nostri occhi ogni giorno: folle immense di uomini che vanno e …
Leggi Tutto

Cosa significa essere un servo.

di Brian L. Harbour  –  Dopo la conversione, molti credenti si chiedono: “E adesso? Ora che sono stato riscattato dalla schiavitù di Satana e liberato dal peso dei miei peccati, cosa devo fare?”. Nell’introduzione della sua epistola a Tito, Paolo dà una risposta a questo interrogativo coll’appellativo che applicava a sé stesso. Lui si definiva: “Servo di Gesù Cristo”. Diverse parole greche hanno il significato di servo. “Diaconos” …
Leggi Tutto

SETTE PASSI PER TROVARE DIO

di William Booth  –  Lo scritto How to find God di William Booth, fondatore dell’Esercito della Salvezza, presenta la visione di un uomo che per tutta la vita ha amato Dio profondamente. Booth ha amato, oltre Dio, anche gli altri, continuando ad adoperarsi affinché quanti, vivendo nelle tenebre, nella difficoltà e nel peccato, e che avevano bisogno di conoscere Dio, potessero incontrarLo personalmente. Anche oggi per chiunque è possibile nutrire il santo desiderio …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti