Meditazione del giorno: IL GOVERNO DI DIO

di F.B. Meyer   – “Venga il Tuo Regno”. (Luca 11:2)  –   In una delle sue Epistole, l’apostolo Paolo ci dice che l’ora viene in cui il Figlio consegnerà a Dio il Regno. Che l’ora viene quando il Padre abolirà ogni regola, ogni autorità ed ogni potere. Da ciò possiamo dedurre che in origine il Regno era del Padre e che a causa del peccato dell’uomo e della sua caduta era stato tolto al Suo controllo. Il Signor Gesù si fece uomo con l’unico scopo di ridare il Regno a Dio attraverso la Sua agonia, il Suo sangue e le Sue lacrime; sebbene il Regno non sia ancora Suo, esso però è già stato acquistato. Dunque, quando preghiamo: “Padre, venga il Tuo Regno” stiamo chiedendo che la completa vittoria di Cristo possa presto arrivare; che Egli possa vincere sopra ogni meyerfbostacolo e nemico; che la verità possa regnare sovrana sopra ogni governo, arte e scienza; che il mercato possa essere libero dagli imbrogli e da frodi; che si estingua la tirannia e la corruzione venga svelata; che Egli possa mandare i Suoi Angeli per togliere via dal Suo Regno tutto ciò che lo offende e produce inquietudine; che vengano distrutti gli ultimi nemici e la morte. Ed infine che Dio dichiari l’inizio dell’età d’oro dal momento in cui tutti gli uomini lo conosceranno e ameranno, diventando dei figli ubbidienti.

Ci sono diverse definizioni in merito al Regno dei Cieli. Forse potremo definirlo come Monarchia Divina, anche se probabilmente è una definizione poco corretta. Ma quando ne carpiamo il significato, il Regno di Dio diventa per noi davvero importante, la chiave che apre ogni porta. Per credere che il Dio è il nostro Re, basta pensare ad esempio che Egli è il Dio che si muove a compassione per un uccellino  che cade dal suo nido, che è descritto nelle parabole della pecora smarrita e del figliol prodigo. Egli è il Re del mondo, il Re degli eserciti e di ogni cosa che fa parte della vita umana.

Non vorresti, in questo esatto momento, essere già sotto il governo del Re? Lascia che Egli governi i tuo cuore, affinché per mezzo del Suo Spirito tu lo possa amare di un amore puro e santo. Lascia che Egli governi la tua mente affinché nessun pensiero malvagio possa più mettere radici in essa. Lascia che egli sia a capo di ogni cosa, delle tue amicizie e dei tuoi affetti, dei tuoi affari, dei tuoi investimenti, del libro che stai leggendo e dei tuoi hobbyes. Ogni cosa deve essere fatta sotto il governo del Suo Regno, perché Egli non sarà Re affatto a meno che Egli sia il Re in tutto.

I commenti sono chiusi.