Meditazione del giorno: Ripieni dello Spirito

di Philip Doddridge    –   “Se viviamo per lo Spirito, camminiamo altresì per lo Spirito” (Galati 5:25).    –   Vorrei un attimo portarvi a fare delle riflessioni sul temperamento del vero cristiano. Se “non abbiamo lo Spirito di Cristo, non apparteniamo a Cristo” (Romani 8:9). Se non siamo “guidati dallo Spirito di Dio, non siamo figli di Dio” (Romani 8:14). Dunque, se siamo dei veri cristiani il nostro desiderio sarà quello di “essere ricolmi dello Spirito” (Efesini 5:18), di sottometterci alla Sua autorità e che la Sua opera nel nostro cuore possa essere sempre più costante, attiva e dilettevole.Per custodire tutti questi buoni propositi però dobbiamo ricorrere alla meditazione ed iniziare a considerare che dobbiamo astenerci da quei peccati che Lo affliggono e dobbiamo approfittare dei momenti in cui il nostro spirito è ben disposto e per certo Lui parlerà direttamente alla nostra anima. Dobbiamo anche piegare le ginocchia in preghiera davanti a Dio, così da ricevere il Suo Spirito “che egli ha sparso abbondantemente su di noi per mezzo di Cristo Gesù” (Tito 3:6). Solo così saremo certi e felici di arrivare al traguardo della nostra missione, che fin dal principio consiste nel “glorificare Cristo” (Giovanni 16:14), e “stabilire il Suo regno”.  Desidererete essere influenzati dal Suo Spirito affinché la vostra adorazione sia libera e devota; la vostra obbedienza sia efficace; la sensibilità al peccato sia forte e affinata; il vostro carattere sia mite ed il vostro amore ardente: in una sola parola, affinché abbiate il temperamento di un figlio che trova diletto nel proprio padre e che brama ardentemente la sua presenza.

I commenti sono chiusi.