La forza del Suo sguardo

di F. B. MEYER   –  E il Signore lo guardò e gli disse: Va ‘con questa tua forza. Giudici 6:14  –  La forza che viene dal potente sguardo degli occhi di Cristo! Gedeone era abbastanza debole. Ammise in modo del tutto naturale, “la mia famiglia è la più debole di Manasse, e io sono il più piccolo nella casa di mio padre” (Giudici 6:15). Ma dal momento di quello sguardo, seguito da quell’appello, ebbe una forza che non sarebbe mai venuta meno in seguito. Veramente “Dio ha scelto le cose stolte del mondo per svergognare le savie; e Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti;“.

Era uno sguardo colmo di aspettativa. – Gedeone avvertì che l’angelo si aspettava che lui salvasse Israele. E’ un buon sistema per eccitare la speranza in un uomo. Digli che ti aspetti qualche nobile azione da lui, e puoi accendere una scintilla che renderà tutta la sua anima raggiante.   Era uno sguardo di incoraggiamento. – Quegli occhi dolci e amorevoli era come se parlassero, “Io sarò con te, non esitate a cercare me in ogni momento di bisogno.”

Sguardi così il Signore li dà ancora a noi oggi attraverso i campi di battaglia della vita, e se i nostri occhi sono fissati su di lui, lo sentiremo sicuramente dire: “La mia grazia ti basta, vai con questa tua forza”.  Era un potente sguardo che dava forza. – Conteneva l’aiuto in se. Nel suo raggio nuova forza spirituale si effonde da Colui che parla a colui che ascolta, dal comandante all’allievo. Così dall’ eccellente gloria uno sguardo di Gesù donerà nuova forza. Come Egli ci guarda ci impartisce la Sua forza, e ci dice: “Vai con questa tua forza.
Fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una promessa per oggi: C'è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.

Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8) Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una …
Leggi Tutto

LA BIBBIA

Strappata, condannata, bruciata. Odiata, disprezzata, maledetta. Messa in dubbio, guardata con sospetto, criticata. Condannata dagli atei. Schernita dagli empi. Esagerata dai fanatici. Capita ed interpretata male. Oggetto d’infamia e frenesia. Negata nella sua ispirazione divina. EPPURE VIVE Vive – come una lampada per i nostri piedi. Vive – come una luce per i nostri sentieri. Vive – come la porta per il cielo. Vive – come normativa nella …
Leggi Tutto

INSEGNATI AD AMARCI

Quanto all’amore fraterno non avete bisogno che io ve ne scriva, giacché voi stessi avete imparato da Dio ad amarvi gli uni gli altri. (1°Tessalonicesi 4:9)    –   Amati fratelli, pace, vera pace! Vi supplico di ascoltare le parole che escono dal cuore di un vecchio fratello, conservo con voi nel ministero cristiano. Parole che esprimono un’esortazione: – “Apriamoci totalmente all’opera dello Spirito Santo che vuole spandere generosamente l’amore …
Leggi Tutto

SERMONE PREDICATO DAL PASTORE AGOSTINO MASDEA nella Chiesa A.D.I. di S. Benedetto del Tronto Domenica 24 Maggio 2015 E noi tutti, contemplando a faccia scoperta come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella stessa immagine di gloria in gloria, come per lo Spirito del Signore. (2 Corinzi 3:18) Di gloria in gloria: vuol dire che se guardiamo a Gesù, più stiamo nella Sua presenza, come nel riflesso …
Leggi Tutto

Perseverare nella Parola di Dio

di Roberto Bracco  –  “Se perseverate nella mia Parola…” (Giovanni 8:31)  –  Questo passo dell’Evangelo di Giovanni ci fa comprendere tre cose di grande importanza : – Per essere veramente discepoli di Gesù bisogna perseverare nella sua parola. – Mediante la perseveranza nella sua parola si giunge alla conoscenza della verità. – La conoscenza della verità produce la conquista della libertà. La prima cosa ci dice chiaramente che …
Leggi Tutto

NON VI LASCERO' ORFANI

di Agostino Masdea  –  Giovanni 16:16-18  –  Introduzione: la Bibbia mostra la condizione dell’uomo che non conosce Dio: è come una pecora perduta, errante, senza pastore o qualcuno che si curi di lei. Notoriamente le pecore non hanno senso di orientamento. Non sanno ritrovare la via… hanno bisogno dell’aiuto e della guida del pastore. Così eravamo noi . Non solo smarriti nel caos di questo mondo, confusi e stanchi di vagare …
Leggi Tutto

CROCIFISSI CON CRISTO

di George D. Watson  –  La Bibbia mette spesso in rilievo l’infinita debolezza morale degli uomini. Perfino gli uomini migliori e validi strumenti della provvidenza di Dio vengono a volta presentati nella Scrittura come esseri deboli e soggetti al peccato: Abramo disse di essere »polvere e cenere«; Isaia disse che noi periamo come una foglia; Giobbe a momenti aveva orrore di se stesso e lo stesso Apostolo Paolo …
Leggi Tutto

IL MISTERO E IL MINISTERO DELLA PREGHIERA

di Roberto Bracco   –   Quante volte il Signore Gesù ha esortato i suoi discepoli alla preghiera? Perché la preghiera ha occupato un posto così importante nella vita e negli ammaestramenti del figliuolo di Dio? Vi siete mai posto queste domande? Ogni cristiano dovrebbe porsele e rispondere ad esse e, così facendo, si accorgerebbe di non essere perfettamente fedele al volere divino, nella pratica della preghiera …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti