Meditazione del giorno: Siate Sobri

 

di J.C. Philpot   “Non dormiamo dunque come gli altri, ma vegliamo e siamo sobri”. (1 Tessalonicesi 5:6)    –    Qui la sobrietà si contrappone alla sonnolenza che è strettamente connessa al giorno ed al camminare nella luce. Al contrario, la sonnolenza e le sue cause, come ad esempio l’ubriachezza, sono connesse all’oscurità e alla notte. Una delle più grosse disgrazie che possono venire sull’uomo, i suoi governatori, i suoi profeti e veggenti, è lo spirito di torpore, come dice il profeta: “È il Signore che ha sparso su di voi uno spirito di torpore; ha chiuso i vostri occhi, cioè ai profeti, ha velato i vostri capi, cioè ai veggenti”. Ma per essere sobri bisogna svegliarsi da questo torpore e di conseguenza camminare completamente svegli, ma soprattutto vigili. Ciò implica, dunque, che dobbiamo camminare con circospezione e prudenza, vivere, muoverci, parlare e agire ogni giorno nel timore di Dio. Solo in questo modo saremo salvi dalle insidie disseminate sul nostro cammino e pronte a farci cadere ad ogni singolo passo. Quanti sono caduti in disgrazia inciampando sulle trappole del nemico proprio per mancanza di avvedutezza e circospezione e per non aver posto attenzione a dove mettevano i piedi.

Invece di riconoscere le prime avvisaglie del peccato ed agire contro di esse, come dice il Signore: “l’entrare in tentazione”, essi preferiscono esitare finché vengono attirati e adescati dalla propria concupiscenza, che essendo incontrollata, non fa altro che concepire e portare altro peccato. Quando però il peccato viene compiuto, mantenuto e concretizzato non conduce che alla morte.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

L’AMORE PERFETTO CACCIA VIA LA PAURA.

di FILIPPO WILES  –  «Perché avete paura, o gente di poca fede?» In un mare burrascoso ove le onde infuriate dal vento coprivano la barca, sembra una domanda ingiusta ed illogica. Che altro potevano fare quegli uomini terrorizzati se non gridare? Eppure Colui che domanda non provoca inutilmente perché Egli è amore. Come i discepoli, così tutte le persone, compresi i credenti, talvolta sono schiavi della paura. C’è …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

GRANDI MISSIONARI: JONATHAN GOFORTH

Tra tutti i missionari che operavano in Oriente durante il XIX e XX secolo nessuno vide un immediato e grandioso responso al suo ministerio come Jonathan Goforth, il quale, secondo alcuni, fu il più grande evangelista della Cina. La Cina fu la base principale di Goforth, ma egli operò anche in Korea e Manciuria, e ovunque andasse lo seguiva un risveglio. Goforth era il settimo di 11 figli, …
Leggi Tutto

17 Aprile 2011 - ZAC POONEN

Ospite il pastore ZAC POONEN della Christian Fellowship Church, Bangalore, India. Potete ascoltare la sua predicazione (Paul Schafer interprete) …
Leggi Tutto

Avvertimenti utili a quei membri di chiesa che non vivono in Cristo

di CHARLES H. SPURGEON – L’apostolo Paolo ci offre il modello perfetto di un uomo sinceramente consacrato. Pastore vigilante, si preoccupava incessantemente del gregge affidato alle sue cure e non si limitava a predicare l’Evangelo, ne pensava di aver fatto tutto il suo dovere annunziando la salvezza; ma i suoi occhi era?no sempre aperti sulle Chiese che ave?va fondato, seguendo con vivo interesse i loro progressi spirituali o …
Leggi Tutto

BEATI I MORTI...

di Roberto Bracco   –   E udii una voce dal cielo che diceva: «Scrivi: beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essi si riposano dalle loro fatiche perché le loro opere li seguono».  (Apocalisse 14: 13) Questa parola ci vieta di “essere contristati” come coloro che vivono senza una speranza nel cuore. La tradizione umana e la liturgia ecclesiastica hanno dedicato il mese di novembre …
Leggi Tutto

NON UNIRTI AGLI INFEDELI

di John R. Rice  –  Secondo me non c’è nulla di più importante al mondo per un Cristiano del matrimonio con una persona della medesima fede. Il matrimonio è stato creato da Dio. Esso è un’istituzione santa, stabilita da Dio per il nostro beneficio. L’unione tra uomo e donna è tanto intima o preziosa nella sua continuità che in ammonio tra una persona credente e non credente non …
Leggi Tutto

Puoi godere piena libertà, perché Cristo ti ha reso libero.

State dunque saldi nella libertà con la quale Cristo ci ha liberati, e non siate di nuovo ridotti sotto il giogo della schiavitù. (Galati 5:1)  –  Questa promessa ci esorta a rimanere saldi nella libertà con cui Cristo ci ha liberati! Questo non è un’opzione, è un comando. Un’altra versione della Bibbia dice che a causa dell’amore della libertà che Cristo ci ha liberati. Dio ama ciò, quando …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti