Meditazione del giorno: UN MOTIVO DI CONSOLAZIONE

di C. H. SPURGEON  –  “Come il Padre mi ha amato, così anch’io ho amato voi; dimorate nel mio amore” (Giovanni 15:9)

L’amore del Padre per il Figlio è analogo a quello manifestato da Gesù nei riguardi del Suo popolo. Ma in che modo il Padre ama il Figlio? Egli Lo ama da sempre, senza un principio: così Gesù ama i Suoi: “Io ti ho amato d’un amore eterno”. Puoi risalire al principio di un affetto umano, puoi facilmente ricordare l’inizio del tuo amore per Cristo, ma il Suo amore per noi è un corso impetuoso d’acqua, la cui fonte è nascosta nell’eternità.

Dio Padre ama Gesù di un amore immutabile. Credente, fa di questo pensiero un motivo di consolazione, poiché l’amore di Gesù Cristo, per coloro che confidano in Lui, non conosce variazioni.  Ieri stavi sulla cima del monte Tabor e dicevi: “Egli mi ama”, oggi ti trovi nella valle dell’umiliazione, ma Egli ti ama allo stesso modo. Sul monte Mitsar e tra le montagne di Hermon, udivi la Sua voce che ti parlava dolcemente del Suo amore, ed ora persino in mare, quando le onde e i flutti paiono sommergerti, il Suo cuore è sempre fedele come un tempo.

Il Padre ama il Figlio di un amore senza fine, e in questo stesso modo il Figlio ama il popolo che Gli appartiene. Fratello, non devi temere di perdere la corda d’argento, poiché il Suo amore nei tuoi confronti non cesserà mai. Anche quando starai per scendere nella tomba, Cristo verrà con te, e quando risorgerai Egli sarà la tua guida la nel percorso verso i monti celesti.

Inoltre, il Padre ama il Figlio senza misura, e il medesimo amore smisurato, il Figlio lo concede ai Suoi. L’intero amore di Cristo è rivolto al Suo popolo. Egli “ci ha amato e ha dato Sé stesso per noi”. Il Suo amore sorpassa ogni conoscenza. Abbiamo realmente un Salvatore prezioso e immutabile, Uno che ama smisuratamente, in modo costante, senza un principio e senza una fine, proprio come il Padre ama Lui! In tutto questo c’è nutrimento a sufficienza per coloro che hanno fame. Possa lo Spirito Santo guidarci al “convito di vivande ricche e piene di grasso”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SANSONE: FORZA E DEBOLEZZA

di H. CARTER  –  La storia di Sansone, l’uomo forte consacrato a Dio, contiene un insegnamento utile a tutti. È il racconto di un israelita così forte che poteva portare sulle spalle le porte della città di Gaza, ed anche così debole che fu vinto dalle astuzie di una donna.  Leggendo la sua storia, ci si meraviglia ad un tempo sia della sua forza che della sua debolezza. Quando …
Leggi Tutto

PERCHÉ SONO PENTECOSTALE

di   Luis H. Hauff –  Recentemente mi è stato chiesto di parlare sulle credenze dottrinali delle Assemblee di Dio ad una classe dell’Università di Redlas. L’interesse generale verteva su ciò che distingue le Assemblee di Dio dalle altre denominazioni: il parlare in altre lingue. Dissi alla classe che la mia fede nella Pentecoste è basata sul fatto che il parlare in lingue, secondo come lo Spirito dà da …
Leggi Tutto

C'E' SPERANZA PER LE NAZIONI E PER IL MONDO?

di AGOSTINO MASDEA – Questo è un tempo di straordinario cambiamento. Come non mai prima. La storia dell’umanità è una storia di cambiamenti: demografici, tecnologici, religiosi, sociali, politici, economici. La differenza rispetto al passato è che oggi questi cambiamenti avvengono a velocità supersonica. Dal modo di vestire alle automobili, dalla musica all’arredamento della casa… tutto è in evoluzione, tutto procede speditamente.  Cambia anche il clima.   Tutto sembra   nuovo… …
Leggi Tutto

IL PANE DELLA VITA

31 Meditazioni sulle verità Evangeliche, Una per ogni giorno del mese Primo giorno – Tutti… Secondo giorno – Il tuo problema Terzo giorno – Sei morto Quarto giorno – Un Salvatore per te Quinto giorno – Che devi fare? Sesto giorno – Assolto Settimo giorno – Nuova nascita Ottavo giorno  – Abbondanza Nono giorno  – Un Salvatore Onnipotente  Decimo giorno – Comunione Undicesimo giorno – La Pace di …
Leggi Tutto

CULTI FREQUENTI E VIVI

–   di Roberto Bracco.   –    È triste la vita di quei fedeli i quali, a causa di circostanze particolari, sono costretti a vivere soli, lontani da altri fedeli, privi del conforto che si riceve nella comunione fraterna e nella celebrazione dei culti. Molto più triste, però, è la vita di quei fedeli che pure non essendo soli, vivono come se lo fossero. Mi riferisco qui a coloro che trascurano …
Leggi Tutto

Terremoti

di Agostino Masdea  –  La terra si schianterà tutta: la terra si screpolerà interamente, la terra traballerà violentemente. La terra barcollerà come un ubriaco, vacillerà come una capanna. Il suo peccato pesa su di essa, cadrà e non si rialzerà più. Isaia 24:19-20 Uno dei terremoti più devastanti di questi ultimi tempi si è verificato appena pochi mesi fa, venerdì 11 marzo in Giappone.La scossa di magnitudo 8,9 …
Leggi Tutto

CASA TUA!

di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che …
Leggi Tutto

Dai nostri culti: Salvezza senza ravvedimento

Pastore Agostino Masdea  –  Domenica 23  Marzo 2014  –  (Marco 1:14-20))                                   Questo sermone confuta la dottrina della “grazia estrema” o “ipergrace”, e ribadisce che senza ravvedimento non c’è salvezza. William Booth, fondatore dell’Esercito della salvezza aveva previsto che nel XX secolo ci sarebbe stato: -Una religione senza lo Spirito Santo. -Cristiani …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti