Meditazione del giorno: UN MOTIVO DI CONSOLAZIONE

di C. H. SPURGEON  –  “Come il Padre mi ha amato, così anch’io ho amato voi; dimorate nel mio amore” (Giovanni 15:9)

L’amore del Padre per il Figlio è analogo a quello manifestato da Gesù nei riguardi del Suo popolo. Ma in che modo il Padre ama il Figlio? Egli Lo ama da sempre, senza un principio: così Gesù ama i Suoi: “Io ti ho amato d’un amore eterno”. Puoi risalire al principio di un affetto umano, puoi facilmente ricordare l’inizio del tuo amore per Cristo, ma il Suo amore per noi è un corso impetuoso d’acqua, la cui fonte è nascosta nell’eternità.

Dio Padre ama Gesù di un amore immutabile. Credente, fa di questo pensiero un motivo di consolazione, poiché l’amore di Gesù Cristo, per coloro che confidano in Lui, non conosce variazioni.  Ieri stavi sulla cima del monte Tabor e dicevi: “Egli mi ama”, oggi ti trovi nella valle dell’umiliazione, ma Egli ti ama allo stesso modo. Sul monte Mitsar e tra le montagne di Hermon, udivi la Sua voce che ti parlava dolcemente del Suo amore, ed ora persino in mare, quando le onde e i flutti paiono sommergerti, il Suo cuore è sempre fedele come un tempo.

Il Padre ama il Figlio di un amore senza fine, e in questo stesso modo il Figlio ama il popolo che Gli appartiene. Fratello, non devi temere di perdere la corda d’argento, poiché il Suo amore nei tuoi confronti non cesserà mai. Anche quando starai per scendere nella tomba, Cristo verrà con te, e quando risorgerai Egli sarà la tua guida la nel percorso verso i monti celesti.

Inoltre, il Padre ama il Figlio senza misura, e il medesimo amore smisurato, il Figlio lo concede ai Suoi. L’intero amore di Cristo è rivolto al Suo popolo. Egli “ci ha amato e ha dato Sé stesso per noi”. Il Suo amore sorpassa ogni conoscenza. Abbiamo realmente un Salvatore prezioso e immutabile, Uno che ama smisuratamente, in modo costante, senza un principio e senza una fine, proprio come il Padre ama Lui! In tutto questo c’è nutrimento a sufficienza per coloro che hanno fame. Possa lo Spirito Santo guidarci al “convito di vivande ricche e piene di grasso”.

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: Un Pane d’Orzo contro i Madianiti
    In Devotional
    di George H. Warnock   –  Osserviamo Gedeone.  Israele era stato oppresso dai Madianiti per molto tempo. Ogni spiga che facevano crescere veniva portata via dal nemico, non appena veniva raccolta. Dio apparve a Gedeone e gli diede l’incarico di muovere guerra contro il nemico e liberare il suo popolo. E così naturalmente Gedeone cominciò a radunare l’esercito … non tanti risposero, ma Gedeone aveva ricevuto una parola da Dio e prese coraggio con quel pugno di uomini accorsi per la battaglia. Aveva solo 32.000 uomini rispetto ai circa 135.000 che l’esercito di Madian contava. Ma Dio guardò quel piccolo esercito di Gedeone e [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Giovedì 3 Maggio 2012 – Pastore Elio Marrocco
    Ospiti: Elio Marrocco, Pastore della  New Life Church Weston Road, Woodbridge, Ontario, e sua moglie Micki. Clicca per ascoltare la predicazione.  “LA VISIONE”. La Visione (Atti 26:19) –   […]
  • Una Testimonianza
    di ROBERTO BRACCO – Lettura biblica: 1 Timoteo 1:12-20 – La storia di Saulo da Tarso, persecutore della Chiesa cristiana, fariseo zelante, difensore della fede giudaica, è troppo nota per aver bisogno di essere ricordata, ma la testimonianza che egli rende, attraverso questa pagina della sua lettera a Timoteo, esprime un messaggio così vivo, così attuale, da non poter essere ignorato. In poche parole, l’apostolo mette a fuoco la propria esperienza e chiarisce com’è diventato cristiano e perché è cristiano. La testimonianza di Paolo, dottore delle genti, l’antico Saulo beniaminita, è particolarmente valida per esprimere un messaggio, perché ci parla dell’esperienza di un uomo già religioso, socialmente e moralmente irreprensibile, altamente stimato nel […]
  • R.A.TorreyCome si perde la potenza
    di  R. A. TORREY –   Una delle storie più strane e più tristi dei fatti del Vecchio Testa­mento è quella di Sansone; essa è anche una delle più istruttive. Sansone era di gran lunga uno degli uomini più noti dei suoi giorni. Davanti a lui erano aperte le più grandi opportunità. Ma dopo un periodo di sorprendenti vittorie, la sua vita si concluse miseramente; e ciò a causa della sua inescu­sabile stoltizia. Più volte è detto di lui che «lo Spirito dell’Eterno lo investì», e nella potenza di quello Spirito egli operò case incredibili, sconfiggendo i nemici del Signore e facendo rimanere attonito tutto il popolo. Ma in Giu­dici 16:19,20 vediamo che lo Spirito di Dio si era dipartito da Sansone, senza che questi se ne avvedesse; la forza lo aveva abbandonato ed egli stava per essere […]
  • GLI OCCHI DEL CUORE
    di Jim Cymbala  –  (Pastore della Chiesa Brooklyn Tabernacle – New York)  –  E’ più probabile che si trovi un neo credente nelle montagne del Perù che capisca della Bibbia  più di un teologo con un dottorato di ricerca. Infatti, quel Peruviano privo di istruzione non solo potrebbe saperne di più della Bibbia, ma potrebbe anche conoscere il Signore in un modo che lo studente Greco o Ebreo ignorano. Ricorda, fu Gesù a gioire e dire:  “Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli” (Luca 10:21, enfasi mia). PREGA PRIMA DI LEGGERE LA PAROLA È facile per molti di noi approcciare quotidianamente la Parola di Dio dando poco spazio allo Spirito Santo. Spesso non […]
  • L’Eterno e l’eternità
     Tutte le cose ci circondano, tutte le circostanze che viviamo assumono un loro aspetto particolare in relazione al punto di vista dal quale le consideriamo. Per poter affrontare e compiere la nostra vita in perfetta armonia con i piani e con la legge di Dio dovremmo far nostro il punto di vista di Dio onde poter vedere cose e circostanze alla luce di una intelligenza che trascenda le povere considerazioni contingenti per farci liberamente spaziare nell’infinito e nell’eterno. […]
  • Il vero risveglio
    di Charles H. Spurgeon – Messaggio di Charles H. Spurgeon ai suoi predicatori Come possiamo attenderci di ricevere una benedizione se siamo pigri nel richiederla? Come possiamo aspettarci una nuova Pentecoste se non c’incontriamo mai in un medesimo luogo per cercare il Signore? Fratelli, non vedremo mai un grande cambiamento, un marcato progresso spirituale nelle nostre chiese finché la riunione di preghiera non occuperà un posto primario nella considerazione dei cristiani. Ora che siamo convenuti in questo luogo, come pregheremo? Non permettiamo che la preghiera degeneri nel formalismo altrimenti diventeremo morti mentre crediamo di vivere. […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti