Meditazione del giorno: PREGHIERA DI UN PROFETA MINORE

di A. W. TOZER   –   Oh Signore, ho udito la tua voce e ho avuto timore. Tu mi hai chiamato ad un compito supremo in un’ora pericolosa. Tu mi hai ordinato tuo messaggero a coloro che sono testardi di cuore e duri di udito. Hanno rigettato Te, il Maestro, non mi aspetto che ricevano me, il servo. Mio Dio, non sprecherò il mio tempo deplorando la mia debolezza e incapacità per l’opera. La responsabilità non è mia ma Tua. Io so bene, con i profeti e gli apostoli, che finché onoro Te, Tu onorerai me. Aiutami quindi ad adempiere questo voto solenne di onorare Te in tutta la mia vita e la mia opera futura, nel guadagno o nella perdita, per vita o per morte, fa che non sia mai uno schiavo delle masse. Salvami da legame delle cose. Salvami da tutti danni che io potrei fare cercando di essere una benedizione agli altri. Infondi il tuo terrore su di me o Dio, e attirami nel luogo di preghiera, dove possa combattere contro i principati, le potestà e i dominatori delle tenebre di questo mondo. Liberami dal troppo mangiare troppo dormire. Insegnami la disciplina affinché possa essere un buon soldato di Cristo. Io accetto lavoro duro e piccole ricompense in questa vita. Non chiedo un luogo più facile. Se gli altri cercano una via più facile io sceglierò quella difficile, senza giudicarli duramente. E ora, Signore del cielo e della terra, io consacro i miei giorni a Te, siano essi pochi o molti. Sono Tuo servitore per fare la Tua volontà, e questa è più dolce di ogni posizione o ricchezza o fama, ed io la scelgo al di sopra delle cose in terra o in cielo. E quando sarò troppo vecchio e troppo stanco per andare avanti preparami un posto insieme ai santi in gloria eterna. Amen!