Meditazione del giorno: Venite a me voi tutti…

di Giovanni Rostagno   –   Venite a me voi tutti che siete travagliati ed aggravati, ed io vi darò riposo.  Matteo 11 : 28.   –   Non c’è dolore umano che non sia stato accolto da Gesù e non abbia attinto dalle sue labbra purissime una parola di sollievo. Il pianto dei bambini, il lamento dei poveri e degli oppressi, il grido degli orfani e delle vedove, tutte le voci, tutte le espressioni dell’infinita sciagura umana — hanno trovato nel suo cuore l’eco più profonda. Se egli poteva dire nella certezza della sua vocazione divina: « Venite a me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati » — era perché sapeva che tutti avrebbero ottenuto dalla sua parola dal suo sguardo, dal semplice contatto delle sue mani il balsamo d’una consolazione divina… Oh, sì, quand’egli parlava della sua pace, della beatitudine dell’anima, della fiducia nel buon Padre Celeste, tutti i cuori si aprivano; e tutti i volti si trasfiguravano quand’egli cantava, come nessun profeta aveva saputo cantare mai, il cantico delle speranze eterne.

Voi tutti…   Anche noi, dunque, ciascuno di noi, oggi, in questo momento, qualunque sia la piaga che ci rode il cuore, qualunque il pianto che ci brucia gli occhi. Vi è una cosa che è più profonda della nostra angoscia: è il tesoro della grazia e della pietà di Cristo. Ricordiamoci, però, che la sua consolazione il Cristo la promette soprattutto a quelli che piangono bensì, ma sui loro peccati, sulla loro incredulità, sulla loro debolezza morale; e non la cercano unicamente nella sua parola, ma nel suo martirio e nella sua croce. Ricordiamoci che il travaglio ed il peso che dobbiamo sentire, sono il travaglio d’una coscienza che soffre dinanzi alle esigenze della santità, ed il peso d’un cuore che geme sotto il carico della colpa.

Con quel travaglio e con quel carico, veniamo a te, o Gesù, per estinguere la sete che abbiamo del tuo riposo, e la sete che tu hai della nostra salvezza.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

CAMMINO' CON DIO

di DONALD GEE – La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo fascino; la storia dell’uomo che camminò con Dio e poi disparve, perché Dio lo prese. Una silente bellezza è contenuta in questo morso di storia, descrittaci con sorprendente brevità nelle prime pagine condensate della Genesi. Penso che l’interesse primo stia nel fatto unico che Enoc non conobbe la …
Leggi Tutto

Sermone di Roberto Bracco: Una Sposa Negligente

ROBERTO BRACCO: “Una Sposa Negligente” – Cantico dei cantici 5:2-6 – ”  Io dormivo, ma il mio cuore vegliava. Sento la voce del mio amico che bussa e dice: «Aprimi, sorella mia, amica mia, colomba mia, o mia perfetta! Poiché il mio capo è coperto di rugiada e le mie chiome sono piene di gocce della notte». Io mi sono tolta la gonna; come me la rimetterei ancora? Mi …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

Francis W. Dixon  –   «Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguiterò dovunque tu andrai. E Gesù gli rispose: Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figliuol dell’uomo non ha dove posare il capo» (Luca 9:57-58).  Le parole sulle quali desidero richiamare la tua particolare attenzione sono queste: «Signore, io ti seguirò dovunque tu andrai» …
Leggi Tutto

Amare il prossimo.

di Agostino Masdea  –  “E chi è il mio prossimo?” (Luca 10:27-29)  i) – Prossimo: dall’ebraico”rea” colui che è vicino, col quale stai trattando. Dal greco ” plesion”  –  avvicinarsi. a) Prima di Gesù, anche nel v. T., ” prossimo ” e un termine riservato ai “connazionali” ai “parenti” agli amici e ai compagni. Al massimo il termine si estende allo straniero che dimora in terra di Israele; …
Leggi Tutto

Roberto Bracco - Sermone

​ Sermone di Roberto Bracco – Isaia 40:1-11 “Una Parola di Consolazione” …
Leggi Tutto

Il vero risveglio

di Charles H. Spurgeon – Messaggio di Charles H. Spurgeon ai suoi predicatori Come possiamo attenderci di ricevere una benedizione se siamo pigri nel richiederla? Come possiamo aspettarci una nuova Pentecoste se non c’incontriamo mai in un medesimo luogo per cercare il Signore? Fratelli, non vedremo mai un grande cambiamento, un marcato progresso spirituale nelle nostre chiese finché la riunione di preghiera non occuperà un posto primario nella …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

coro

ADORAZIONE COL CANTO

Istruzioni su come cantare  in chiesa - dal grande predicatore del XVIII secolo John Wesley Perché questa parte del culto di adorazione sia più gradita a Dio, così come più utile ...
Leggi Tutto
CONFUSI SULL’ADORAZIONE

CONFUSI SULL’ADORAZIONE

di  A. W. Tozer      -     Conoscere veramente Gesù Cristo come Salvatore e Signore significa amarLo e adorarLo! Come popolo di Dio, siamo così spesso confusi che potremmo essere ...
Leggi Tutto
LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  -  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così ...
Leggi Tutto
UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

di R.A. Torrey  -  Prima di poter capire correttamente l’opera dello Spirito Santo, bisogna conoscere lo Spirito Santo stesso. Una frequente sorgente di errori e di fanatismo, circa l’opera dello ...
Leggi Tutto
EMOZIONI ARTIFICIALI

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Servite l'Eterno con gioia

Meditazione del giorno: Servite l’Eterno con gioia

di C.H. Spurgeon -  SERVITE L'ETERNO CON GIOIA - Salmo 100:2  - Gioire nel servizio del Signore è un segno d'appartenenza. Quelli che servono Dio con un volto triste, perché trovano che ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti