Meditazione del giorno: Venite a me voi tutti…

di Giovanni Rostagno   –   Venite a me voi tutti che siete travagliati ed aggravati, ed io vi darò riposo.  Matteo 11 : 28.   –   Non c’è dolore umano che non sia stato accolto da Gesù e non abbia attinto dalle sue labbra purissime una parola di sollievo. Il pianto dei bambini, il lamento dei poveri e degli oppressi, il grido degli orfani e delle vedove, tutte le voci, tutte le espressioni dell’infinita sciagura umana — hanno trovato nel suo cuore l’eco più profonda. Se egli poteva dire nella certezza della sua vocazione divina: « Venite a me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati » — era perché sapeva che tutti avrebbero ottenuto dalla sua parola dal suo sguardo, dal semplice contatto delle sue mani il balsamo d’una consolazione divina… Oh, sì, quand’egli parlava della sua pace, della beatitudine dell’anima, della fiducia nel buon Padre Celeste, tutti i cuori si aprivano; e tutti i volti si trasfiguravano quand’egli cantava, come nessun profeta aveva saputo cantare mai, il cantico delle speranze eterne.

Voi tutti…   Anche noi, dunque, ciascuno di noi, oggi, in questo momento, qualunque sia la piaga che ci rode il cuore, qualunque il pianto che ci brucia gli occhi. Vi è una cosa che è più profonda della nostra angoscia: è il tesoro della grazia e della pietà di Cristo. Ricordiamoci, però, che la sua consolazione il Cristo la promette soprattutto a quelli che piangono bensì, ma sui loro peccati, sulla loro incredulità, sulla loro debolezza morale; e non la cercano unicamente nella sua parola, ma nel suo martirio e nella sua croce. Ricordiamoci che il travaglio ed il peso che dobbiamo sentire, sono il travaglio d’una coscienza che soffre dinanzi alle esigenze della santità, ed il peso d’un cuore che geme sotto il carico della colpa.

Con quel travaglio e con quel carico, veniamo a te, o Gesù, per estinguere la sete che abbiamo del tuo riposo, e la sete che tu hai della nostra salvezza.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Roberto Bracco: "Il Vivente". Sermone audio

ROBERTO BRACCO: “IL VIVENTE” – Sermone Evangelistico tratto da Apocalisse 1:18 – ” «Non temere! Io sono il primo e l’ultimo, il vivente; io fui morto, ma ecco sono vivente per i secoli dei secoli, amen!” …
Leggi Tutto

Noi sappiamo...Se sapete queste cose, siete beati se le fate... (Giovanni 13:17)

Noi siamo fra coloro che vogliono essere ignoranti. Chiudiamo gli occhi per non vedere e serriamo le orecchie per non udire. Non è vero che non conosciamo, non è vero che siamo privi di rivelazione. La volontà di Dio ci è stata rivelata e noi sappiamo quello che dobbiamo fare, ma cerchiamo di dimenticare quello che sappiamo e di ignorare quello che conosciamo. La povertà spirituale che ci …
Leggi Tutto

FOLLA

di R. REED  –   E questo tanto più dovete fare, conoscendo il tempo nel quale siamo; poiché è ora ormai che vi svegliate dal sonno; perché la salvezza ci è adesso più vicina di quando credemmo. La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre, e indossiamo le armi della luce. Camminiamo onestamente come di giorno; non in gozzoviglie ed ebbrezze; non …
Leggi Tutto

Mike 2012-09-07--359-N

BREVE MESSAGGIO DI EVANGELIZZAZIONE del pastore AGOSTINO MASDEA  -Predicato nella chiesa di Via Anacapri, Domenica  21 Aprile 1996 – Durata 12′
Leggi Tutto

S.O.S.

di Roberto Bracco  –   Nella storia del popolo d’Israele incontriamo un nome che rimane davanti agli occhi dei credenti come un tremendo monito: Roboamo.    E’ scritto di lui: « Quando il regno fu stabilito e fortificato egli, insieme con tutto Israele, lasciò la legge »  (2° Cronache 12:1). Tutto sembrava favorevole ad un avvenire di prosperità e di pace ed invece venne la rovina. Roboamo, come purtroppo hanno fatto …
Leggi Tutto

Dove sei?

di D. L. Moody    –    La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell’uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: “Adamo! Adamo! Dove sei?”. Era la voce della grazia, della misericordia, e dell’amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare …
Leggi Tutto

gocceNelTempo

di  ROBERTO BRACCO                                           Questo studio ha, soprattutto, uno scopo: esaminare l’uomo nel suo aspetto di “creatura di Dio”, quindi nel suo aspetto più profondo, più importante. Noi speriamo che questo esame possa rappresentare un raggio, sia pur debole, di luce, per una conoscenza più intera dell’uomo, la …
Leggi Tutto

L’ornamento di un vero Cristiano

di Dale Crowley  –  Cristiani, lasciate che Cristo si serva di voi in modo tale da rispecchiare in voi la sua natura divina affinché tutti possano rendersi conto che la vostra vita è stata rinnovata, che la vostra vecchia natura peccaminosa è stata trasformata e che siete rivestiti della vostra nuova natura divina. I Cristiani che hanno veramente offerto la loro vita a Cristo risorto, vivono una vita nuova …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti