MEDITAZIONE DEL GIORNO: “Un uomo secondo il cuore di Dio”

di LANCE LAMBERT   –  “L’Eterno si è cercato un uomo secondo il suo cuore”. (1 Samuele 13:14)    –   Questo era Davide. Un uomo secondo il cuore di Dio è una persona che, a prescindere da quanto sia povera o giovane, ha la sua esperienza diretta e personale con il Signore Gesù. E’ una persona che ha una esperienza e rivelazione personale del Signore; non ne ha una di seconda mano. Guarda i Salmi di Davide: abbiamo in tutta la Parola di Dio un’innologia o salmodia che somigli a quella di Davide? Il mio problema più grande è con i teologi liberali che tolgono tutto a tutti. Essi affermano che i Salmi non sono di Davide. Quando vedono il nome di Davide nei Salmi, asseriscono che non è lui. E come una stoffa rossa per un toro. Non capisco. Chi dà loro il diritto di dire che non sono di Davide? Se seguiamo la tradizione che si trova nella nostra Bibbia, troviamo un gran numero di Salmi che sono stati scritti da Davide. Sono stati scritti durante la sua vita, dalla sua gioventù alla sua vecchiaia, e in questi troviamo la più sorprendente rivelazione della sua esperienza. Quando ti trovi nei guai, c’è qualcuno che ti parla come Davide? Forse è perché sono ebreo, ma io trovo che Davide mi parli come nessun altro. Comprendo Davide. Leggo i Salmi quando mi trovo in momenti di difficoltà, e il Signore mi dà sempre qualcosa attraverso Davide.

Quest’uomo aveva una conoscenza veramente profonda del Signore. Davide imparò cose che i credenti sotto il nuovo patto sembrano non imparare. Imparò a pregare il Signore nei giorni bui. Imparò ad essere vittorioso mediante l’adorazione. Imparò come andare avanti per fede. Imparò che bisogna essere assoluta- mente sinceri quando si pecca e che bisogna chiamare il peccato per nome e affrontarlo nella sua bruttezza, chiedendo al Signore di rinnovare in noi un cuore puro. L’evidenza si trova tutta qui. La sua non era un’esperienza di seconda mano. Davide, pur avendo studiato la vita di Abramo, non scrisse questi Salmi basandosi sulla sua esperienza, e nemmeno studiò la vita di Mosè per poi, in un modo o nell’altro, basare tutto sulla sua esperienza. Certamente Davide citò Mosè e anche Abramo, ma è della sua esperienza personale con il Signore che ci parla.

Ecco qui un uomo secondo il cuore di Dio. Questo è il genere di carattere che arriva al trono. Non si tratta di un carattere che non è soggetto a cadute: non si tratta di un carattere che non ha passioni proprio come le abbiamo tu ed io. Non è un carattere che non può venire terribilmente irretito dal male, ma è un carattere che anela il Signore e che desidera qualcosa che viene dalla fonte originale, direttamente dal Signore.

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: VINCERE LA TUA PAURA DELLA FEDE
    In Devotional
    di Gary Wilkerson  – Le persone sperimentano una vasta gamma di paure. Gli psicologi dicono che quasi tutti hanno paura della morte; altri hanno paura di stare da soli, mentre altri hanno paura di stare fra la folla. Parlare in pubblico è un’altra fonte comune di paura. Alcuni di noi si perdono i doni più grandi nella vita a causa della paura. Dio vuole far nascere alcune cose nel tuo cuore e tu perdi quest’occasione perché hai paura di rischiare la fede necessaria a coinvolgerti in quello che Dio ha per te. Parecchi anni fa io e mia moglie vivevamo a New York e lavoravamo con la Times Square Church. Il Signore ci parlò chiaramente di [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Una promessa per oggi: Io sono un padre per gli orfani e difendo la causa delle vedove.
    Dio è padre degli orfani e difensore delle vedove nella sua santa dimora; (Salmo 68:5) È confortante sapere che Dio promette di essere un padre per l’orfano. In questa generazione di orfani nella quale viviamo, c’è un grande bisogno come non mai dell’amore di un padre. Con quasi il 50% delle famiglie, nei paesi occidentali, finite in divorzio, c’è un grido che oggi ripete quello dei discepoli di Gesù in Giovanni 14: 8 –  “Mostraci il Padre e questo ci basta” Dio non promette solo di essere letteralmente un padre per l’orfano, ma anche per ogni persona che sente un vuoto nel cuore per quell’amore che può venire solo da Dio. Non importa quanto grandi i nostri padri terreni sono, o possono essere stati, anche il loro migliore amore non può essere […]
  • Grandi inni: Just as I am – (Così qual sono).
    Questo famoso inno è stato composto da Charlotte Elliott.  Fin dalla sua giovane età Charlotte era consapevole della sua natura peccaminosa e della sua incapacità a resistere alle lusinghe del peccato. Crescendo, Charlotte si sentiva sempre più indegna della grazia di Dio e insufficiente  di fronte a un Dio perfetto e giusto. Chiese aiuto a molti pastori, i quali la consigliavano di pregare di più, di studiare la Bibbia, di compiere buone azioni, e impegnarsi a fare sempre meglio. Tuttavia, tutti questi consigli si rivelavano inutili. Per molti anni, Charlotte continuò a lottare invano contro questa sensazione di essere una peccatrice,  vivendo in un continuo stato di auto-condanna.  A questo si aggiungeva la sua precaria salute, perché dall’età di 19 anni rimase invalida.           […]
  • S.O.S.
       Nella storia del popolo d’Israele incontriamo un nome che rimane davanti agli occhi dei credenti come un tremendo monito: Roboamo.     E’ scritto di lui: « Quando il regno fu stabilito e fortificato egli, insieme con tutto Israele, lasciò la legge »  (2° Cronache 12:1).  […]
  • Opportunità per il Movimento Pentecostale
    Un interessante articolo pubblicato negli anni 70 da “World Pentecostal” e ripreso dal periodico “Risveglio pentecostale”. Sebbene siano passati quasi quarant’anni, risulta di estrema attualità. Il giornale «Time» del 2 aprile di quest’anno apriva una serie speciale di articoli dal titolo: «Alcuni pensieri in seconda dell’uomo». La serie riportava documentazioni impressionanti che dimostravano come nell’ambito del comportamento umano, della religione, dell’educazione e della scienza, vi è oggi un’onda montante di opposizione ad alcuni dei più considerati principi guida della nostra civiltà moderna. Una citazione tratta dal primo di questi articoli: «Alcuni la vedono come una nuova Riforma e si sforzano di cercare il suo Lutero alla porta di una […]
  • Domenica 10 Marzo 2013 – Pastore Lorenzo Agnes
    LO SPIRITO SANTO DIMORA IN NOI Lorenzo Agnes è pastore della Chiesa CALVARY TABERNACLE A Schenectady 840 Albany Street New York, 12304,    Predicazione di Domenica 10 Marzo 2013 – […]
  • LA FEDE
      «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono».   di  William Macdonald  –  Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per Dio perchè contavano sul fatto che Dio era con loro». (Hudson Taylor). Ora la vera fede si basa sempre su qualche promessa di Dio, su qualche brano della Sua Parola. Questo è molto importante. Il credente dapprima legge o ascolta qualche promessa del Signore, quindi lo Spirito Santo prende quella promessa e la applica al suo cuore e alla sua coscienza in maniera personale. Il […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti