PIENO DI GRAZIA E DI VERITÀ


Spurgeon

di C. H. Spurgeon   “… l’unigenito proceduto dal Padre, pieno di grazia e di verità” (Giovanni 1:14).

Credente, TU puoi testimoniare personalmente che Cristo è l’unigenito del Padre, e il primogenito dai morti. Tu puoi dire: Egli ha fatto per me ciò che nessuno all’infuori di un Dio poteva fare. Egli ha vinto la mia caparbia volontà, ha sciolt
o un cuore che era duro come diamante, ha frantumato porte di bronzo, e ha spezzato sbarre di ferro. Egli ha mutato il mio dolore in danza, e la mia desolazione in gioia; Egli ha condotto prigioniera la mia prigionìa, e ha fatto rallegrare il mio cuore di una gioia indicibile e piena di gloria. Quand’anche gli altri pensino diversamente di Lui, per me Egli è l’unigenito del Padre: benedetto sia
il Suo nome.

Ed Egli è pieno di grazia. Ah, se non lo fosse stato io non sarei mai potuto essere salvato. Egli mi attirò a sè quando cercavo di fuggire dalla Sua grazia; e quando alla fine venni tutto tremante come un colpevole, un condannato, al Suo trono di grazia, Egli disse: “I tuoi molti peccati ti sono perdonati: stai di buon animo”.

Ed Egli è pieno di verità. Vere sono state le Sue promesse, nessuna di esse è venuta meno. Io testimonio che nessun servo ha mai avuto un padrone come il mio; né alcuno ha mai avuto un fratello come Egli è lo stato per me; né sposa ha mai avuto marito pari a quello che Cristo è stato per l’anima mia; né peccatore ha mai avuto un Salvatore migliore; né chi geme ha mai avuto un consolatore più grande di quello che Cristo è stato per il mio spirito. Non voglio altri oltre a Lui.

Nella vita Egli è la mia vita, e nella morte Egli sarà la morte della morte; nella povertà Cristo è la mia ricchezza; nella malattia Egli prepara il mio giaciglio; nell’oscurità Egli è la mia stella, e nella luce Egli è il mio sole; Egli è la manna nel deserto, ed Egli sarà il grano nuovo di quando raggiungeremo Canaan.
Gesù è per me solo grazia e non collera, solo verità e non falsità: e di verità e grazia Egli è ricco, infinitamente ricco.

Anima mia, questa notte, benedici con tutta la tua forza “l’unigenito Figlio”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una promessa per oggi: I miei occhi scorrono per tutta la terra per dare forza a coloro che mi appartengono.

L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. (2 Cronache 16:9)   –   Dio ci guarda sempre. I suoi occhi scorrono avanti e indietro in tutto il mondo per dare forza a coloro che gli appartengono. Egli non ci lascia e mai ci abbandona a noi stessi …
Leggi Tutto

PIÙ VOLENTIERI AL MERCATO CHE NEL SANTUARIO

di Vance Havner  –  «A chi assomiglierò io questa generazione? Ella è simile ai fanciulli seduti nelle piazze che gridano ai loro compagni e dicono: Vi abbiamo suonato il flauto e voi non avete ballato» (Matteo 11:16,17). Oggi molti cristiani giocano alla religione. Essi si trovano perfettamente a loro agio in questo mondo: vivono serenamente, comprano, vendono, acquistano, guadagnano; la loro mente è tutta dedita ai profitti e …
Leggi Tutto

POTENZA

di  ROBERTO BRACCO  –  “Riceverete potenza”! (Atti 1:8)  Le parole di Gesù avevano un preciso significato per i di- screpoli che le udirono e le ascoltarono; raccolti nell’Alto Solaio rimasero in atte­sa non di sensazioni od emozioni, ma di quella virtù che poteva renderli testimoni di Cristo, della Sua morte, della Sua re­surrezione ed essi ricevettero esattamen­te quello che attendevano dal Cielo. I testimoni di Cristo furono spesso i mar­tiri …
Leggi Tutto

PECCATORI NELLE MANI DI UN DIO ADIRATO

di Jonathan Edwards . –  Jonathan Edwards nacque nel 1703 e morì nel 1758. Questo sermone fu predicato nel pomeriggio dell’ 8 luglio 1741 ad Enfield, nel Connecticut. I fuochi del risveglio erano iniziati in tutta l’area della nuova Inghilterra mediante il ministero di George Whitefield, ma Enfield, la comunità più malvagia di tutte, non era stata raggiunta. Un servizio speciale era stato convocato da un gruppo di ministri …
Leggi Tutto

GEORGE MULLER: Salmo 23

Sermone predicato da GEORGE MULLER nella Bethesda Chapel, in Great George Street, Bristol, domenica sera 20 giugno 1897. «Il SIGNORE è il mio pastore: nulla mi manca. Egli mi fa riposare in verdeggianti pascoli, mi guida lungo le acque calme. Egli mi ristora l’anima, mi conduce per sentieri di giustizia, per amore del suo nome. Quand’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte, io non temerei alcun male, perché …
Leggi Tutto

COSA SIGNIFICA ESSERE UN SERVO

di Brian L. Harbour – Dopo la conversione, molti credenti si chiedono: “E adesso? Ora che sono stato riscattato dalla schiavitù di Satana e liberato dal peso dei miei peccati, cosa devo fare?”. Nell’introduzione della sua epistola a Tito, Paolo dà una risposta a questo interrogativo coll’appellativo che applicava a sé stesso. Lui si definiva: “Servo di Gesù Cristo”. Diverse parole greche hanno il significato di servo. “Diaconos” …
Leggi Tutto

Sei Cristiano?

 di  ROBERTO BRACCO INDICE –  Introduzione –  Conoscere Cristo –  Giustificazione –  Nuova nascita –  Pace e gioia –  Speranza e fede –  Amore –  Offerte –  Vita sociale e familiare –  Testimonianza Il nostro secolo è il secolo delle imitazioni e dei surrogati. Sembra che lo sforzo scientifico sia teso alla sostituzione dell’autentico con il falso, dell’originale con la copia. Questo programma di ampio respiro include, nel …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti