Meditazione del giorno: LA VIA DELLA COMUNIONE

di ROY HESSION  –   La caduta, che è il momento nel quale l’uomo scelse se stesso anziché Dio come centro della propria vita, ha avuto l’effetto di rompere non soltanto la comunione tra l’uomo e Dio, ma anche tra l’uomo ed i suoi simili. Infatti la prima rivolta dell’uomo contro Dio, in Genesi 3, è subito seguita dalla prima rivolta dell’uomo contro il suo simile (Genesi 4, Caino uccide Abele). Il significato della caduta è che ciascuno seguiva la propria via. (Is. 53:6). E’ facile capire che se preferisco la mia vita a quella di Dio, la preferisco anche a quella dei miei simili. Non si rivendica la propria indipendenza davanti a Dio per poi abbandonarla di fronte al proprio simile. Ma un mondo nel quale ognuno segue la propria volontà particolare non può essere che un mondo pieno di tensione, barriere, sospetti, incomprensioni e conflitti.

L’opera compiuta da Cristo sul Calvario non doveva ristabilire soltanto la comunione tra l’uomo e Dio, ma anche quella tra l’uomo e il suo simile. L’una implica l’altra. Come i raggi della ruota sono più vicini tra di loro a mano a mano che s’avvicinano al centro, cos’ si è ristabilita in Cristo la comunione fra gli uomini. Se la nostra comunione con i fratelli non è viva e reale, vuol dire che non è nemmeno viva e reale con Dio. La prima lettera di Giovanni misura la profondità e realtà della nostra comunione con i fratelli (vedi 1 Giov. 2:9; 14-15; 4:20). La nostra relazione con i fratelli è strettamente legata alla nostra relazione con Dio. Qualunque cosa, anche minima, che si alzi come una barriera tra me e il mio fratello, diventa una barriera tra me e Dio. Se queste barriere non vengono subito abbattute, si infittiscono rapidamente, e alla fine ci troviamo divisi da Dio e dai fratelli da un muro invalicabile. Se invece permettiamo che la vita nuova di Cristo venga a noi, essa si manifesterà  in noi come una via di unione con Dio ed i nostri fratelli.

Tratto da “La Via del Calvario” – ed. CLC.

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: Il Signore è il mio pastore
    In Devotional
    di David Wilkerson   –   Tutti quanti conosciamo il Salmo 23. Il suo messaggio di conforto è noto anche tra i non credenti. Questo salmo così rinomato è stato scritto dal Re Davide e il suo passaggio più famoso è contenuto nel verso d’apertura: “Il Signore è il mio pastore, nulla mi mancherà.” Davide sta dicendo “Il Signore mi guida, mi nutre e mi conduce, perciò non mi mancherà nulla”. In questo breve verso, Davide ci offre un altro aspetto del carattere e della natura di Dio. La traduzione ebraica letterale della prima parte di questo verso è Jehovah-Rohi che significa “Il Signore, mio pastore”. Related posts: SERMONI Pastore MASDEA [...continua la lettura]

Post meno recenti

Modestia, che la nostra luce risplenda!

Modestia, che la nostra luce risplenda!

di Kim Cash Tate  -  Una domenica sera,  Ayesha Curry, moglie di Stephen Curry, campione di Basket NBA, stava sfogliando la rivista Style Weekly e poi ... Leggi Tutto
GRANDI INNI: HOW GREAT THOU ART  -  (Grande sei Tu)

GRANDI INNI: HOW GREAT THOU ART – (Grande sei Tu)

In origine questo famoso inno era una poesia. Composta da un predicatore svedese di nome  Carl Boberg, aveva per titolo  "O Store Gud  (O grande ... Leggi Tutto
VIVERE NEL RISVEGLIO

VIVERE NEL RISVEGLIO

di Ron Marr -  Jonathan Goforth (1859-1936), un missionario presbiteriano canadese, ha visto il risveglio in tutto le zone del Nord della Cina dove ha predicato. Insieme ... Leggi Tutto
folla

ABBIAMO BISOGNO DI UN RISVEGLIO DELLA PENTECOSTE

di J. FLOYD WILLIAMS   -  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu ... Leggi Tutto
Spingi e basta...!

Spingi e basta…!

(anonimo)  Una notte un uomo stava dormendo nella sua capanna, quando all’improvviso la sua stanza si riempì di luce, e Dio apparve. Il Signore disse ... Leggi Tutto
EMOZIONI ARTIFICIALI

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di ... Leggi Tutto

Prossimi Eventi

Soggetti Biblici

Meditazione del giorno: Partecipi della grazia

Meditazione del giorno: Partecipi della grazia

di Oswald Chambers   -   “Infatti è per la grazia che voi siete stati salvati mediante la fede; e ciò ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Grazia "trovata".

Meditazione del giorno: Grazia “trovata”.

di  J. C. Philpot   -   "Come si potrà ora conoscere che io e il tuo popolo abbiamo trovato ...
Leggi Tutto
UN SEGRETO SULLA GRAZIA

UN SEGRETO SULLA GRAZIA

di Max Lucado  -  Ecco un segreto sulla GRAZIA:  dieci piccole parole che spiegano tutto quello che c’è da sapere: ...
Leggi Tutto
CRESCERE NELLA GRAZIA

CRESCERE NELLA GRAZIA

 di AGOSTINO MASDEA  -   L’ultima delle esortazioni che l’apostolo Pietro indirizza ai credenti è anche l’ultimo verso del capitolo tre ...
Leggi Tutto
ROBERTO BRACCO: LA TEOLOGIA DELLA GRAZIA

ROBERTO BRACCO: LA TEOLOGIA DELLA GRAZIA

Un sermone che evidenzia la semplicità dell'Evangelo e l'universalità della salvezza. Ottimo messaggio di evangelizzazione ...
Leggi Tutto
TROVARE GRAZIA

TROVARE GRAZIA

di Agostino Masdea  -  Libro di RUTH -  CAPITOLO 2   -   Introduzione. - Abbiamo visto nel cap. precedente che ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Crescere nella Grazia

Meditazione del giorno: Crescere nella Grazia

di  CHARLES H. SPURGEON   -  "Crescete nella grazia", non con grazia soltanto, ma in tutta la grazia. Crescete in ...
Leggi Tutto
Pieno di grazia e di verità

Pieno di grazia e di verità

di C. H. Spurgeon   "... l'unigenito proceduto dal Padre, pieno di grazia e di verità" (Giovanni 1:14). Credente, TU puoi ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti