Meditazione del giorno: Ubbidienza più che sacrificio

miller

di JR Miller  –  “L’ubbidienza vale più del sacrificio.” (1 Samuele 15:22) – Molte persone danno più peso ai rituali religiosi, che sull’obbedienza pratica. Saranno fedeli sempre presenti nei servizi di chiesa, devoti e riverenti nel culto, eppure nella loro vita quotidiana, essi ignorano i semplici comandamenti di Dio! Riempiono la loro settimana di egoismo, orgoglio, amarezza, e maldicenza, e poi vanno in chiesa la Domenica, con grande mostra di devozione e di impegno nell’adorazione.

Ma ciò che Dio desidera prima che la nostra adorazione sia accettevole, è che osserviamo ciò che Egli ci comanda. Egli ci comanda di amarci gli uni gli altri, di essere altruisti, pazienti, gentili, onesti, puri, veri, e se non obbediamo a questi comandamenti, i nostri rituali religiosi, per quanto vistosi, per quanto dispendiosi, per quanto apparentemente devoti e riverenti, non sono graditi da Dio.

Ci sono molte altre fasi di questa verità. E’ l’obbedienza cieca che Dio desidera, e non qualcosa di diverso come sostituto. Quando Egli dice a una madre di prendersi cura di suo figlio, non sarà contento se lei trascura il dovere di andare in chiesa. Quando Dio chiede ad un uomo di aiutare una famiglia povera in qualche via nascosta, Egli non è soddisfatto se invece di quell’ umile servizio, quell’uomo fa qualcos’altro di apparentemente più brillante che sembra portare dieci volte più onore al Signore.

La cosa più eccelsa nella vita cristiana è obbedire a Dio; senza obbedienza nessun’altra cosa ha valore. L’obbedienza deve essere esattamente ciò che Dio comanda, non qualcos’altro. “Se mi amate osserverete i miei comandamenti.”  Giovanni 14:15

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

NON SIAMO PROTESTANTI

Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma …
Leggi Tutto

Che devo fare?

di Roberto Bracco  –  La tua chiesa langue a causa dell’indifferenza spirituale e della mondanità? La vanità, la carne e il peccato hanno preso il posto della consacrazione, dello spirito e della santità? La potenza celeste non si muove e non opera come operava anni addietro, gli ammalati non vengono più guariti e i tormentati liberati? Insomma ti accorgi che la tua chiesa si trova sulla strada dello …
Leggi Tutto

LA FEDE

di  William Macdonald  –  «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono». – Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

POSSO ESSERE CRISTIANO SENZA ANDARE IN CHIESA?

La domanda risulta simpatica riguardo al cristianesimo, ma anche suscita riserve riguardo al frequentare o meno la chiesa. Voglio immediatamente chiarire che si può essere cristiani senza andare in Chiesa, perché la conversione è una esperienza che ha luogo fra il singolo individuo e il Signore Gesù Cristo. È interessante notare nel Nuovo Testamento la varietà di luoghi nei quali le persone presero le loro decisioni di seguire Cristo …
Leggi Tutto

I BRILLANTI DELLA CORONA

di  ROBERTO BRACCO   –  Quando sorgerà la mattina radiosa della gloria; quando Gesù Cristo ritornerà a prendere la Sua chiesa… ci saranno delle sorprese scon­volgenti; alcune saranno liete, altre saranno drammatiche. Dio farà “conoscere” chi è Suo e chi è santo!  Oggi il trionfo della falsità e dell’ipocrisia riesce ad alterare agli occhi nostri le realtà del mondo ecclesiastico ma allora tutto apparirà nella sua reale fisionomia. Oggi …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io sono un padre per gli orfani e difendo la causa delle vedove.

Dio è padre degli orfani e difensore delle vedove nella sua santa dimora; (Salmo 68:5) È confortante sapere che Dio promette di essere un padre per l’orfano. In questa generazione di orfani nella quale viviamo, c’è un grande bisogno come non mai dell’amore di un padre. Con quasi il 50% delle famiglie, nei paesi occidentali, finite in divorzio, c’è un grido che oggi ripete quello dei discepoli di Gesù …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti