Meditazione del giorno: Ubbidienza più che sacrificio

miller

di JR Miller  –  “L’ubbidienza vale più del sacrificio.” (1 Samuele 15:22) – Molte persone danno più peso ai rituali religiosi, che sull’obbedienza pratica. Saranno fedeli sempre presenti nei servizi di chiesa, devoti e riverenti nel culto, eppure nella loro vita quotidiana, essi ignorano i semplici comandamenti di Dio! Riempiono la loro settimana di egoismo, orgoglio, amarezza, e maldicenza, e poi vanno in chiesa la Domenica, con grande mostra di devozione e di impegno nell’adorazione.

Ma ciò che Dio desidera prima che la nostra adorazione sia accettevole, è che osserviamo ciò che Egli ci comanda. Egli ci comanda di amarci gli uni gli altri, di essere altruisti, pazienti, gentili, onesti, puri, veri, e se non obbediamo a questi comandamenti, i nostri rituali religiosi, per quanto vistosi, per quanto dispendiosi, per quanto apparentemente devoti e riverenti, non sono graditi da Dio.

Ci sono molte altre fasi di questa verità. E’ l’obbedienza cieca che Dio desidera, e non qualcosa di diverso come sostituto. Quando Egli dice a una madre di prendersi cura di suo figlio, non sarà contento se lei trascura il dovere di andare in chiesa. Quando Dio chiede ad un uomo di aiutare una famiglia povera in qualche via nascosta, Egli non è soddisfatto se invece di quell’ umile servizio, quell’uomo fa qualcos’altro di apparentemente più brillante che sembra portare dieci volte più onore al Signore.

La cosa più eccelsa nella vita cristiana è obbedire a Dio; senza obbedienza nessun’altra cosa ha valore. L’obbedienza deve essere esattamente ciò che Dio comanda, non qualcos’altro. “Se mi amate osserverete i miei comandamenti.”  Giovanni 14:15