Meditazione del giorno: IL FRUTTO DELLO SPIRITO E’ GIOIA

fb_meyerdi F. B. MEYER  – ”Vi ho detto queste cose, affinché la mia gioia dimori in voi e la vostra gioia sia piena.” – Giovanni 15:11 – La gioia è una cosa spontanea. La gioia di un bambino, come il canto di un’allodola, sorge naturalmente e facilmente quando sono soddisfatte determinate condizioni; quindi se vogliamo sperimentare la gioia di Cristo, dobbiamo renderci conto delle condizioni che Egli stabilisce. Se siamo innestati nella vite vera, non c’è nulla che impedisce il flusso del Suo amore per noi, se facciamo come Egli ci dice, e ci asteniamo dal fare ciò che Egli proibisce – allora la gioia ci inonderà.

“Dimorate in me “- implica, ovviamente, che siamo in Cristo. Non è stato sempre così. Una volta eravamo lontani, separati da Cristo, “estranei dalla cittadinanza d’Israele e estranei ai patti della promessa, non avendo speranza ed essendo senza Dio nel mondo.” (Efesi 2:12)

Eravamo tralci di una vite selvatica, partecipi della sua natura, coinvolti nella sua maledizione, minacciati dalla scure che era posta alle sue radici. Ma tutto questo è cambiato ora. Il Padre, che è l’Agricoltore, nella Sua abbondante grazia e misericordia, ci ha tolto dalla vite selvatica, e ci ha innestati nella verità, e siamo diventati uno con Cristo.

Quando, dunque, ci viene detto di dimorare o rimanere, è soltanto necessario restare dove Egli ci ha messo. Sei in un ascensore fin quando ne esci fuori, sei in una certa strada fino a quando svolti a destra o a sinistra, anche se sei preso dalla conversazione con un amico e non pensi alla strada; così nonostante le pressioni dei doveri e delle preoccupazioni, puoi rimanere in Cristo, a meno che consapevolmente, a causa del peccato o per incredulità, ti spingi lontano dalla luce del Suo volto, nelle tenebre.

Quando, allora, senti la tentazione di lasciare le parole di Cristo per le ascoltare il mondo, resisti e continua a dimorare in Lui. Ogni volta che sei tentato di lasciare la via stretta dei Suoi comandamenti per seguire i desideri del tuo cuore, fai conto di essere morto per loro (Romani 6:11), e rimani in Lui; ogni volta che sei tentato di abbandonare l’amore di Cristo per gelosia, invidia, odio, resisti a questi impulsi e decidi: “Io scelgo di rimanere nell’amore di Dio”.

Così dimorando in Lui imparerai a conoscere la Sua mente, e, naturalmente, chiedere le cose che il Suo amore è disposto a concedere. “Domandate quel che volete.” (Giovanni 15:07)

Dobbiamo rimuovere ogni eventuale ostacolo al dimorare in Cristo (Ebrei 12:1), e allora il Suo amore scoppierà in canto, e noi condivideremo la Sua gioia. Essa rimarrà in noi, e la nostra capacità di gioire si compirà. (Giovanni 16:24, 17:13).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

DAI NOSTRI CULTI

Pastore Agostino Masdea  –  Domenica 20 Luglio 2014  –  (2 Re 5:1-14)   Quando affrontiamo le sfide di questa vita,c’è un solo modo per gestirle; non è fare a modo nostro, ma riporre fede in Dio e fare a modo Suo. Allora Egli verrà incontro al nostro bisogno …
Leggi Tutto

FATE VOSTRA LA VITTORIA DI CRISTO

di  F. J. Huegel  –  Partecipiamo alla Sua vittoria riconoscendo interamente, e facendo nostra, la Sua opera completa del Calvario.  Il cristiano vittorioso deve essere fermo e irremovibile come il Salvatore quando disse:  ”Viene il principe di questo mondo e non ha nulla in me” (Giov. 14:30). Quali sforzi fece il nemico perché Gesù gli desse qualche appiglio sul quale egli potesse lavorare contro di Lui! Dietro gli scherni, …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: I miei occhi scorrono per tutta la terra per dare forza a coloro che mi appartengono.

L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. (2 Cronache 16:9)   –   Dio ci guarda sempre. I suoi occhi scorrono avanti e indietro in tutto il mondo per dare forza a coloro che gli appartengono. Egli non ci lascia e mai ci abbandona a noi stessi …
Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI: "UN DIADEMA AL POSTO DELLA CENERE".

Pastore Agostino Masdea  –  Predicazione di Domenica 6 Aprile 2014  –  (ISAIA 61:1-3)                                    Gesù Cristo è pronto a sostituire la tua cenere con un diadema, il tuo cordoglio e il tuo il lutto, con “olio di letizia”, le tenebre della tua vita con la luce meravigliosa della sua presenza, la condizione di …
Leggi Tutto

LE DUE CASE

di AGOSTINO MASDEA   –  Perciò, chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, io lo paragono ad un uomo avveduto, che ha edificato la sua casa sopra la roccia.  Cadde la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa però non crollò, perché era fondata sopra la roccia.  Chiunque invece ode queste parole e non le mette in pratica, sarà paragonato ad …
Leggi Tutto

EBREI MESSIANICI

di Agostino Masdea   –   Una realtà del nostro tempo. Affrontare questo soggetto non è facile, sia per il poco tempo che abbiamo a disposizione, sia per la complessità dei temi che questo argomento richiederebbe fossero trattati. Non si può parlare di Ebrei messianici in maniera esaustiva se non si toccano anche  temi come la storia di Israele, la storia della Chiesa,  l’antisemitismo, le profezie bibliche…. e tanti altri soggetti correlati. Potete …
Leggi Tutto

IL RISVEGLIO COMINCIA NELLA FAMIGLIA

di ROY HESSION  –     Il luogo più difficile, il più impegnativo, ma anche il più necessario, se si vuole un risveglio, è costituito dalla famiglia. Migliaia di anni fa, nel più meraviglioso giardino che il mondo abbia mai avuto, vivevano un uomo e una donna. Creati a somiglianza del loro Creatore, essi vivevano per manifestare la bellezza della creazione e per glorificare Dio in ogni momento della giornata …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Potete riposare sulla Mia promessa di vita eterna.

“…nella speranza della vita eterna, promessa prima di tutte le età da Dio, che non può mentire.” Tito 1:2  –  Paolo scrisse questo messaggio a Tito duemila anni fa e dopo duemila anni è ancora rilevante quanto lo era quando fu scritto … Possiamo sperare nella promessa della vita eterna che Dio ci ha assicurato prima che il mondo avesse inizio, perché Dio non può mentire. Questa verità …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti