Meditazione del giorno: IL FRUTTO DELLO SPIRITO E’ GIOIA

fb_meyerdi F. B. MEYER  – ”Vi ho detto queste cose, affinché la mia gioia dimori in voi e la vostra gioia sia piena.” – Giovanni 15:11 – La gioia è una cosa spontanea. La gioia di un bambino, come il canto di un’allodola, sorge naturalmente e facilmente quando sono soddisfatte determinate condizioni; quindi se vogliamo sperimentare la gioia di Cristo, dobbiamo renderci conto delle condizioni che Egli stabilisce. Se siamo innestati nella vite vera, non c’è nulla che impedisce il flusso del Suo amore per noi, se facciamo come Egli ci dice, e ci asteniamo dal fare ciò che Egli proibisce – allora la gioia ci inonderà.

“Dimorate in me “- implica, ovviamente, che siamo in Cristo. Non è stato sempre così. Una volta eravamo lontani, separati da Cristo, “estranei dalla cittadinanza d’Israele e estranei ai patti della promessa, non avendo speranza ed essendo senza Dio nel mondo.” (Efesi 2:12)

Eravamo tralci di una vite selvatica, partecipi della sua natura, coinvolti nella sua maledizione, minacciati dalla scure che era posta alle sue radici. Ma tutto questo è cambiato ora. Il Padre, che è l’Agricoltore, nella Sua abbondante grazia e misericordia, ci ha tolto dalla vite selvatica, e ci ha innestati nella verità, e siamo diventati uno con Cristo.

Quando, dunque, ci viene detto di dimorare o rimanere, è soltanto necessario restare dove Egli ci ha messo. Sei in un ascensore fin quando ne esci fuori, sei in una certa strada fino a quando svolti a destra o a sinistra, anche se sei preso dalla conversazione con un amico e non pensi alla strada; così nonostante le pressioni dei doveri e delle preoccupazioni, puoi rimanere in Cristo, a meno che consapevolmente, a causa del peccato o per incredulità, ti spingi lontano dalla luce del Suo volto, nelle tenebre.

Quando, allora, senti la tentazione di lasciare le parole di Cristo per le ascoltare il mondo, resisti e continua a dimorare in Lui. Ogni volta che sei tentato di lasciare la via stretta dei Suoi comandamenti per seguire i desideri del tuo cuore, fai conto di essere morto per loro (Romani 6:11), e rimani in Lui; ogni volta che sei tentato di abbandonare l’amore di Cristo per gelosia, invidia, odio, resisti a questi impulsi e decidi: “Io scelgo di rimanere nell’amore di Dio”.

Così dimorando in Lui imparerai a conoscere la Sua mente, e, naturalmente, chiedere le cose che il Suo amore è disposto a concedere. “Domandate quel che volete.” (Giovanni 15:07)

Dobbiamo rimuovere ogni eventuale ostacolo al dimorare in Cristo (Ebrei 12:1), e allora il Suo amore scoppierà in canto, e noi condivideremo la Sua gioia. Essa rimarrà in noi, e la nostra capacità di gioire si compirà. (Giovanni 16:24, 17:13).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COME UN BRUTALE KILLER  DI NOME “SCISSORS” DA LA SUA VITA A CRISTO

di Mark Ellis  –  Campo di rieducazione del Vietnam. Ha trascorso più di 10 anni nelle prigioni comuniste in Vietnam a causa della sua fede cristiana perché  il governo ha provato a  “rieducarlo”. Ma attraverso la sua coraggiosa testimonianza in quel carcere, molti, tra cui … Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI

PASTORE AGOSTINO MASDEA: LA SOFFERENZA NEL CREDENTE  –  Sermone Domenica 7 Aprile 2013 … Leggi Tutto

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario dice che emozionante significa “che causa grande entusiasmo e fervore.” Certamente, nessuna cosa dovrebbe causare … Leggi Tutto

DIO PUO' FARLO ANCORA

di  Jonathan Goforth   –  La stessa potenza che discese sui discepoli durante la Pentecoste, può discendere oggi nella tua chiesa.  Una volta un missionario mi disse che egli avrebbe desiderato dar vita ad un risveglio, ma che non gli era possibile ottenere l’aiuto di … Leggi Tutto

GLI OCCHI DEL CUORE

di Jim Cymbala  –  (Pastore della Chiesa Brooklyn Tabernacle – New York)  –  E’ più probabile che si trovi un neo credente nelle montagne del Perù che capisca della Bibbia  più di un teologo con un dottorato di ricerca. Infatti, quel Peruviano privo di istruzione non … Leggi Tutto

ESPERIENZE: ESSERE RIPIENI DELLO SPIRITO SANTO

di SMITH WIGGLRSWORTH – Prima di parlare della dottrina parliamo delle esperienze. All’epoca in cui il numero dei discepoli cominciava ad aumentare, gli apostoli presero la decisione di non occuparsi più del servizio delle tavole, per potersi consacrare totalmente alla preghiera e al ministerio della … Leggi Tutto

Argomenti Biblici

CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia ...
Leggi Tutto
C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

C’È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH -  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i ...
Leggi Tutto
Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  -  1 Corinti 3  - "La Chiesa, il tempio di Dio". Da cosa ...
Leggi Tutto
LA FATALE RISPOSTA DI DIO

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan -   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo ...
Leggi Tutto
SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  -  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti