Meditazione del giorno: GRATUITAMENTE AVETE RICEVUTO

by Gary Wilkerson– Come figli di Dio, dobbiamo occuparci degli affari di nostro Padre, la missione di Dio. A volte la gente fraintende quello che facciamo. A volte persino le persone nelle nostre chiese o comunità possono fraintenderci e dire: Sei troppo concentrato verso l’esterno e non stai venendo incontro ai miei bisogni! Se è vero che se siamo talmente concentrati all’esterno da non andare incontro ai bisogni di quelli intorno a noi, allora stiamo facendo qualcosa di sbagliato. Siamo qui come chiesa esattamente come Gesù era qui sulla terra. Siamo qui per andare incontro ai bisogni della gente. Se sei ferito, spezzato, legato e hai bisogno di essere liberato o stai cercando di essere riempito con lo Spirito Santo, la chiesa è qui per ministrarti nel tuo bisogno.

È importante comprendere che mentre i tuoi bisogni vengono soddisfatti, l’aspettativa è “gratuitamente hai ricevuto, gratuitamente dai”. Quando Gesù mandò i Suoi discepoli in missione, disse loro: “Il regno dei cieli è vicino”. Guarite gli ammalati, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demoni; gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. (Matteo 10:7-8).

Vuoi ricevere di più da Dio? Bene, quando hai ricevuto la prima porzione, dalla via. Ritorna per ricevere la seconda porzione e poi dalla via; poi torna per la terza e continua lo stesso procedimento.

Il principio della missione di Dio è: “Più doni, più ricevi. Più sei benedetto, più devi donare. Più doni, più Dio continua a riversare benedizioni in te affinché tu possa donare ancora di più. Come popolo di Dio siamo chiamati a riflettere la gloria, la potenza e l’amore di Dio. Dobbiamo riceverle da Lui e donarle agli altri.

Gratuitamente abbiamo ricevuto, gratuitamente diamo.
I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • FAME DELLA PAROLA DI DIO
    In Devotional
    di JIM CYMBALA   –   Come già sappiamo, la Chiesa nacque quando lo Spirito Santo scese si riversò sui cristiani. In modo meraviglioso, nelle ore successive, migliaia di persone si convertirono alla fede e i nuovi credenti cominciarono a vivere una vita congregazionale nuova ed ispirata. “Ed erano perseveranti nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli e nella comunione fraterna, nel rompere il pane e nelle preghiere” (Acts 2:42). All’inizio, la dottrina Cristiana veniva trasmessa oralmente dato che non esisteva un Nuovo Testamento scritto. Gli apostoli predicavano il Vangelo e gli insegnamenti ad esso associati che avevano ascoltato [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • COSA SIGNIFICA VERAMENTE SEGUIRE GESÙ CRISTO?
    di William MacDonald  –  L’essenza del cristianesimo è l’abbandono totale alla signoria di Cristo. Il Signore non cerca uomini e donne che dedichino a Lui le loro serate libere, oppure qualche fine settimana o che aspettino di andare in pensione per mettersi al suo servizio. Egli cerca invece quelli che sono pronti ad offrirgli il primo posto, il posto migliore nella loro vita. La nostra risposta al suo sacrificio sul Calvario non dovrebbe essere inferiore ad una dedizione totale da parte nostra. L’amore di Dio, tanto immenso e profondo può venir soddisfatto soltanto se gli offriamo tutta la nostra anima, tutta la nostra vita ed ogni parte del nostro essere. Gesù si aspettava molto da quelli che erano disposti ad essere suoi discepoli. Le aspettative di Gesù mal si aggiustano con le […]
  • LA FEDE
      «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono».   di  William Macdonald  –  Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per Dio perchè contavano sul fatto che Dio era con loro». (Hudson Taylor). Ora la vera fede si basa sempre su qualche promessa di Dio, su qualche brano della Sua Parola. Questo è molto importante. Il credente dapprima legge o ascolta qualche promessa del Signore, quindi lo Spirito Santo prende quella promessa e la applica al suo cuore e alla sua coscienza in maniera personale. Il […]
  • IL MISTERO E IL MINISTERO DELLA PREGHIERA
    di Roberto Bracco   –   Quante volte il Signore Gesù ha esortato i suoi discepoli alla preghiera? Perché la preghiera ha occupato un posto così importante nella vita e negli ammaestramenti del figliuolo di Dio? Vi siete mai posto queste domande? Ogni cristiano dovrebbe porsele e rispondere ad esse e, così facendo, si accorgerebbe di non essere perfettamente fedele al volere divino, nella pratica della preghiera. […]
  • I BRILLANTI DELLA CORONA
    di  ROBERTO BRACCO   –  Quando sorgerà la mattina radiosa della gloria; quando Gesù Cristo ritornerà a prendere la Sua chiesa… ci saranno delle sorprese scon­volgenti; alcune saranno liete, altre saranno drammatiche. Dio farà “conoscere” chi è Suo e chi è santo!  Oggi il trionfo della falsità e dell’ipocrisia riesce ad alterare agli occhi nostri le realtà del mondo ecclesiastico ma allora tutto apparirà nella sua reale fisionomia. Oggi soltanto Dio conosce perfettamente “tutti” quelli che sono Suoi (2 Timoteo 2:19) ma domani Egli li farà conoscere a tutto l’universo; li manifesterà come un” tesoro tenuto in serbo” (Malachia 3:17). Molti nomi sconosciuti, molti credenti ignorati, molti membri di chiesa inconsiderati usciranno […]
  • INGRATITUDINE
    di FILIPPO WILES   –  Purtroppo l’ingratitudine è inerente alla nostra natura. Quando si tratta di bambini ci si può passare oltre, tal­volta, ma ciò non è il caso con gli adulti.  L’ingratitudine è stata causa di mol­te sofferenze e addirittura di conse­guenze fatali ed eterne. La storia del­l’uomo è iniziata con l’ingratitudine e terminerà con la medesima. Sta scrit­to, «…pur avendo conosciuto Iddio non l’hanno glorificato come Dio, né l’hanno ringraziato… per questo, Iddio ci ha abbandonati ». Nella 2a lettera a Timoteo si trova una descrizione degli ultimi tempi : «Gli uomini saranno egoisti, amanti del danaro, vanaglorio­si, superbi, bestemmiatori, disubbidien­ti ai genitori, INGRATI … ». « Una persona ingrata facilmente di­venta prepotente ed arrogante. […]
  • L’UNZIONE dello SPIRITO SANTO
    ….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio. Riguardava i profeti, i re, ed i sacerdoti. ?L’olio dell’unzione era composto da vari profumi simbolo della diversa capacit? o talento che Dio accorda ai suoi servi .?In questo tempo ? necessario avere discernimento per saper riconoscere la vera unzione, perch? questo ci porta a distinguere la verit? dalla menzogna, l’originale dal falso, […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti