Meditazione del giorno: Servite l’Eterno con gioia

di C.H. Spurgeon –  SERVITE L’ETERNO CON GIOIA – Salmo 100:2  – Gioire nel servizio del Signore è un segno d’appartenenza. Quelli che servono Dio con un volto triste, perché trovano che fare ciò è sgradevole, non Lo stanno servendo affatto; essi portano le forme esteriori dell’adorazione, ma la vita è assente. Il nostro Dio non ha bisogno di schiavi presso il Suo trono; Egli è l’Iddio dell’impero dell’amore, e vuole che i Suoi servitori siano vestiti della livrea della gioia. Gli angeli di Dio Lo servono con canti, non con lamenti; il mormorio non si trova nelle loro lodi. Quell’obbedienza che non è volontaria, è disobbedienza, poiché il Signore guarda al cuore, e se Egli vede che Lo serviamo per forza, e non perché Lo amiamo, Egli rigetterà? la nostra offerta.

Il servizio accompagnato dall’allegrezza è un servizio di cuore, ed è dunque autentico. Un cristiano privo di una volontà gioiosa ha perso la prova della propria sincerità. Se un uomo viene condotto in battaglia, non è un patriota; ma se marcia verso il fronte con occhi vivi e volto splendente, cantando per la causa della sua patria, egli prova di essere sincero nel suo patriottismo. Allo stesso modo, l’allegrezza nel Signore è il sostegno della nostra forza.
Nella gioia del Signore noi siamo forti. Essa agisce abbattendo le difficoltà. E’ per il nostro servizio quello che il grasso è per le ruote di una locomotiva. Senza di esso i binari si surriscaldano, e avviene un incidente; e così se non v’è una santa allegrezza per ungere le nostre ruote, i nostri spiriti saranno oppressi dalla fatica. L’uomo che si rallegra nel servire Dio, dimostra che l’obbedienza è in lui; egli può cantare:”Fammi camminare nei Tuoi statuti, poiché è una via piacevole.”

Lettore, poniamola come domanda: tu servi il Signore con gioia? Alla gente del mondo, che pensa che la nostra fede sia schiavitù, mostriamo che servire Dio è per noi un piacere e una gioia! Che la nostra allegrezza proclami che serviamo un buon Maestro.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SALVATO DAL FALLIMENTO

R. G. LETOURNEAU (1888 – 1969) – Egli mi ha tratto fuori da una fossa di perdizione, dal pantano fangoso; ha fatto posare i miei piedi sulla roccia, ed ha stabilito i miei passi. Egli ha messo nella mia bocca un nuovo cantico a lode del nostro Dio. Molti vedranno questo e temeranno e confideranno nell’Eterno? (Salmo 40: 2, 3). –  Giobbe disse:  Il mio orecchio aveva sentito parlar di …
Leggi Tutto

BALSAMO DI GALAAD

 di LILIAN B. YEOMANS Tanto tempo fa, su una collina solitaria, tre croci, le vedo ancor! Tanto tempo fa il Salvatore disse, mentre chinava il Suo capo morente: «Tutto è compiuto». Balsamo di Galaad, guarisci le mie ferite, rendimi  interamente sano e forte, Tu sei la Medicina che io prendo, e subito la mia salute irrompe: «Tutto è compiuto».  Geremia 8:22: «Non c’è balsamo in Galaad? Non c’è laggiù nessun medico?» Che …
Leggi Tutto

UNA NUOVA SPERANZA

di Masdea Agostino  –  Ruth 1:1-7 –  i) Il libro di Ruth racconta la storia di due donne, una suocera e una nuora… e sebbene questo tipo di rapporto proverbialmente sembra sia difficile, queste due persone unirono la loro vita in un legame spirituale e di affetto sincero che lasciò un segno profondo nella storia d’Israele e nella storia del popolo di Dio. In questo brevissimo libro si …
Leggi Tutto

ABBIAMO TROVATO IL MESSIA   -  UN EBREO INCONTRA GESÙ

P. GHENNASSIA  –  Cari fratelli, nell’Evangelo di Giovanni si legge questo passo: «Abbiamo trovato il Messia» (Giovanni 1:41). Con queste parole Andrea annuncia con gioia a suo fratello Simon Pietro la meravigliosa notizia. Ed è con non meno gioia che anche noi, mia moglie ed io, vogliamo dirvi: «Abbiamo infine trovato il Messia», perché, israeliti tutti e due e per di più molto religiosi e praticanti, eravamo di …
Leggi Tutto

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan –   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo 106:15 I figli d’Israele non erano soddisfatti del cibo di Dio ma desideravano poter stabilire essi stessi la propria dieta. Non erano contenti della manna, al suo posto volevano carne. Dio esaudì la loro preghiera a loro proprio danno. Sarebbe stato molto meglio se Dio non li avesse …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti