Pregare e lavorare, lavorare e pregare.

di  GEORGE MULLER   –   “Non è sufficiente per il credente cominciare a pregare, né pregare correttamente; non é nemmeno sufficiente continuare a pregare per un tempo. Dobbiamo pazientemente, con fede, continuare nella preghiera fino a quando non otteniamo una risposta. Inoltre, non solo dobbiamo continuare nella preghiera fino alla fine, ma dobbiamo anche credere che Dio ci ascolta  e risponderà alle nostre preghiere. Spesso veniamo meno e non riusciamo a  perseverare nella preghiera fino ad ottenere la benedizione e non aspettiamo la benedizione. Coloro che sono discepoli del Signore Gesù dovrebbero lavorare con tutta la loro forza nell’opera di Dio come se tutto dipendesse dai loro sforzi. E poi, dopo averlo fatto, dovrebbero riporre la loro fiducia non nel loro lavoro e nei loro sforzi, né nei mezzi che hanno usato per la diffusione della verità, ma in Dio solo; e dovrebbero tutti ricercare seriamente la benedizione di Dio con fede, in perseverante e paziente preghiera.

Questo è il grande segreto del successo, caro amico cristiano: lavorare con tutta la tua forza, ma mai riporre la fiducia nella tua opera. Pregare con tutta la  forza per la benedizione di Dio, ma nello stesso tempo lavorare con diligenza, con pazienza e con perseveranza. Pregare, quindi, e lavorare. Lavorare e pregare. E di nuovo ancora pregare e poi lavorare. E così via, tutti i giorni della tua vita. Il risultato sarà sicuramente abbondante benedizione. Che tu ottenga molto frutto o poco frutto, questo modo di servire sarà benedetto.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

Il vaglio di satana

Sermone predicato nella Chiesa Evangelica di Via Anacapri, 26  – Roma –  Trascritto in forma integrale. “…Il Signore disse ancora: Simone, Simone, ecco satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano. Ma io ho pregato per te, acciocché la tua fede non venga meno. E tu, quando un giorno sarai convertito, conferma i tuoi fratelli”. Ma egli disse: “Signore, io sono presto ad andare teco in …
Leggi Tutto

Un Salvatore vivente!

Atti 2:22-36   –   La madre di un bambino di nove anni, di nome Marco, nel bel mezzo del pomeriggio ricevette una telefonata. Era l’insegnante di suo figlio che chiamava dalla scuola.  ” Mrs. Smith, qualcosa di strano è successo oggi in classe (terza elementare) di suo figlio. Suo figlio mi ha sorpresa così tanto con qualcosa che penso lei debba sapere subito.” La mamma cominciò a preoccuparsi.  L’insegnante …
Leggi Tutto

PIÙ VOLENTIERI AL MERCATO CHE NEL SANTUARIO

di Vance Havner  –  «A chi assomiglierò io questa generazione? Ella è simile ai fanciulli seduti nelle piazze che gridano ai loro compagni e dicono: Vi abbiamo suonato il flauto e voi non avete ballato» (Matteo 11:16,17). Oggi molti cristiani giocano alla religione. Essi si trovano perfettamente a loro agio in questo mondo: vivono serenamente, comprano, vendono, acquistano, guadagnano; la loro mente è tutta dedita ai profitti e …
Leggi Tutto

LA STRADA DELLA MATURITÀ

di J. Oswald Sanders  –   Alcuni pensano che lo scopo della chiesa e del nostro impegno di credenti sia l’evangelizzazione, ma io non vedo questo nella Scrittura. Io credo che lo scopo del nostro ministero sia di portare le persone alla maturità in Cristo. Consideriamo Colossesi 1:28, dove Paolo dice: “Noi proclamiamo questo mistero…” in vista di che cosa? “…affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Cristo”. “Perfetto” qui …
Leggi Tutto

Dai nostri culti  - Predicazione 8 Maggio 2016

Pastore Agostino Masdea: OGNI IDOLO CADRA’ DAVANTI A DIO. (1 Samuele 5) …
Leggi Tutto

Grandi inni: Just as I am - (Così qual sono).

Questo famoso inno è stato composto da Charlotte Elliott.  Fin dalla sua giovane età Charlotte era consapevole della sua natura peccaminosa e della sua incapacità a resistere alle lusinghe del peccato. Crescendo, Charlotte si sentiva sempre più indegna della grazia di Dio e insufficiente  di fronte a un Dio perfetto e giusto. Chiese aiuto a molti pastori, i quali la consigliavano di pregare di più, di studiare la …
Leggi Tutto

IL SANGUE DI GESÙ CRISTO: COSA DICE LA SCRITTURA

di M.R.De Haan  –  E’ molto importante e anche interessante osservare ciò che dicono le Sacre Scritture riguardo al sangue di Gesù: È un sangue innocente. Perfino Giuda Iscariota lo riconobbe dopo aver tradito Cristo (Matteo 27,4). Viene descritto come “sangue prezioso” (1 Pietro 1,19) a causa dell’enorme prezzo che Gesù dovette pagare per la nostra redenzione. Il sangue di Cristo è stato il prezzo pagato per la …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti