Meditazione del giorno: Venite alla fonte

di Francesco Rauti  –   V’è dunque una fonte che sazia gli assetati; una sola fonte che non sa d’asciutto e che per tutti offre gratuitamente acqua dissetante. Molti son quelli che dicono: “Io ho questa e quell’altra fonte e mi disseterò all’una oppure all’altra”, ma calano il loro secchio in un pozzo vuoto. Tale fu la samaritana. Ma un giorno, trovandosi all’orlo del suo pozzo, in Cristo conobbe la vera acqua ed a Lui si rivolse per essere dissetata: “Dammi  Signore codesta acqua affinché non abbia più sete” (Giovanni 4:15).   Dalla samaritana prendono esempio gli altri, quelli che son chiamati santi, cioè i santificati dall’acqua saliente che Gesù dona a tutti i suoi credenti; però nessun santo si portò via la fonte, essa continua l’opera santificatrice per gli assetati di ogni tempo.

Questo fatto mi fa ricordare quando nel 1943-44 trovandomi sotto la disciplina militare fui costretto a rimanere 16 mesi nella colonia penale della Sardegna “l’isola Asinara” per mantenere il collegamento telefonico con altri pochi soldati. L’isola era sprovvista d’acqua e con una nave cisterna venivano di tanto in tanto a farci riserva. Venne poi il tempo dei bombardamenti, la nave non poteva più circolare e nell’isola ci sentivamo ardere dalla sete, mentre si aggiungeva il calore cocente dell’estate. Questo ebbe fine quando un bel giorno il Signor volle provvederci d’una sorgente d’acqua. Un vecchio detenuto che conosceva bene i punti dell’isola venne a dirci che c’era dell’acqua in abbondanza in un punto che egli stesso ci indicò fra due colline del monte.

Dapprima la notizia ci sembrò inverosimile, in quanto nel punto indicato non c’era altro che arida roccia: tuttavia io ed altri due soldati ci recammo sul posto. Trovammo infatti dell’acqua fresca, sgorgante da una fonte scavata da poco, in segreto, da un detenuto fuggiasco. Ci siamo saziati di quell’acqua, abbiamo riempito le nostre borracce e subito siamo ritornati con allegrezza per annunziare agli altri la buona notizia della fonte, che avrebbe dissetato tutti.

La vita eterna, come l’acqua della sorgente, è un dono di Dio per gli assetati della vita. Tutti i santi che godono già di questo dono ineffabile invitano gli altri ad andare a Cristo che è fonte ineffabile d’ogni grazia. Ecco dalla bocca del profeta Isaia: “O voi che siete assetati, venite alle acque” (Isaia 55:1). Ecco ancora la samaritana che, dopo essersi accertata che l’acqua della vita sta solo nella persona di Cristo Gesù, “lascia la sua secchia e corre in città per invitare la gente” (Giovanni 7:37)(Io ho mandato il mio angelo per testimoniarvi queste cose nella Chiese. Io sono la radice e la progenie di Davide. La luce lucente e mattutina. E lo Spirito e lo Sposo dicono: Vieni. Chi ode dica Parimente: vieni. E chi ha sete, venga; e chi vuole prende in dono dell’acqua della vita” (Apocalisse 22:16,17).

Pellegrino assetato, tutti i santi e tutto il creato ti invitano alla Fonte Creatrice; in Essa v’è il lavacro dei tuoi peccati e la salvezza per l’anima tua e per la mia. I piaceri di questo mondo, la sapienza umana, la fiducia nelle ricchezze, negli uomini o in tutte le altre cose, sono come le cisterne vuote che servirono solo per un tempo… chi si confida in essi, rimarrà deluso e smarrito. Perciò ricordati della vera Fonte e di Gesù che ti dice: “Se alcuno ha sete, venga a me e beva”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  –  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte… per fede Noè fabbricò un’Arca per la salvezza della sua famiglia… per fede Abrahamo, essendo chiamato, ubbidì, per andarsene al luogo che egli aveva da ricevere in eredità» (Ebrei 11-4, 8). Ci è solo una via per appropriarci dei …
Leggi Tutto

folla

di J. FLOYD WILLIAMS   –  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si svuotarono; moltiplicate centinaia e migliaia di persone si convertirono a Cristo. Nel breve lasso di pochi mesi l’onda della vittoria raggiunse Roma, tanto che finalmente nelle corti imperiali di Cesare vi erano di quelli che erano fedeli al …
Leggi Tutto

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

I TRE ALBERI

Nelle chiese perseguitate viene? spesso e volentieri raccontata questa? parabola. Per quelli che soffrono il? carcere ? motivo di consolazione. ?In un bosco c’erano una volta tre giovani alberi, legati fra loro da uno? stretto rapporto di amicizia. Vollero? pregare insieme, affinch? non fosse la? putrefazione a mettere fine alla loro vita,? ma che il loro legno fosse utilizzato dagli? uomini. Il primo albero espresse il desiderio di? …
Leggi Tutto

COME LEW WALLACE INCONTRO' CRISTO SCRIVENDO BEN HUR.

Lew Wallace, l’autore del best-seller “Ben Hur”, da cui fu tratto il famoso film di Charles Heston fu un avvocato prima, poi senatore e infine generale nell’esercito americano.  Ma la sua fama la ottenne scrivendo il romanzo “BEN HUR”, che aveva cominciato a scrivere per screditare il cristianesimo. Ma… Avevo appena terminato di leggere «Ben Hur» ; il libro giaceva ancora aperto sul tavolo, quando l’autore, Lew Wallace, entrò …
Leggi Tutto

CORRIE TEN BOOM E IL RAPIMENTO

“Il mondo è insanabilmente malato e sul punto di morire. Il Medico per eccellenza ha già firmato il certificato di morte, ma ancora c’è molto da fare per i cristiani. Il loro compito è di essere fiumi d’acqua viva, canali di benedizione per coloro che sono ancora nel mondo e possono esserlo, perché sono dei Vincitori. I cristiani sono ambasciatori per Cristo, dei rappresentanti dei cieli per questa generazione …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

coro

ADORAZIONE COL CANTO

Istruzioni su come cantare  in chiesa - dal grande predicatore del XVIII secolo John Wesley Perché questa parte del culto di adorazione sia più gradita a Dio, così come più utile ...
Leggi Tutto
CONFUSI SULL’ADORAZIONE

CONFUSI SULL’ADORAZIONE

di  A. W. Tozer      -     Conoscere veramente Gesù Cristo come Salvatore e Signore significa amarLo e adorarLo! Come popolo di Dio, siamo così spesso confusi che potremmo essere ...
Leggi Tutto
LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  -  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così ...
Leggi Tutto
UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

di R.A. Torrey  -  Prima di poter capire correttamente l’opera dello Spirito Santo, bisogna conoscere lo Spirito Santo stesso. Una frequente sorgente di errori e di fanatismo, circa l’opera dello ...
Leggi Tutto
EMOZIONI ARTIFICIALI

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Servite l'Eterno con gioia

Meditazione del giorno: Servite l’Eterno con gioia

di C.H. Spurgeon -  SERVITE L'ETERNO CON GIOIA - Salmo 100:2  - Gioire nel servizio del Signore è un segno d'appartenenza. Quelli che servono Dio con un volto triste, perché trovano che ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti