PARTECIPI DELLA GRAZIA

di Oswald Chambers   –   “Infatti è per la grazia che voi siete stati salvati mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio”  (Efesini 2:8)    –   Nessun uomo può essere salvato soltanto perché crede o perché prega, o per l’obbedienza o la consacrazione. La salvezza è il libero dono dell’onnipotente grazia di Dio. Abbiamo l’ingannevole idea, di meritare ed entrare nel favore di Dio attraverso le cose che facciamo; siano esser la preghiera o le nostre opere. Il solo modo di entrare nel favore di Dio è accettare semplicemente il dono della Sua grazia.

Il credente dovrebbe sentire che quanto gli viene concesso da Dio non è altro che un frutto della Sua grazia, un dono immeritato che scaturisce dalla grande manifestazione dell’amore di Dio nell’avere provveduto a che Cristo Gesù morisse per il peccato degli uomini. Questa convinzione gratifica di beni divini colui che si accosta a Dio: il più grande di questi è pur sempre il perdono. Ecco, l’esatta posizione per poter ricevere la sovrabbondante grazia di Dio.

“Poiché in Lui noi abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione dei peccati secondo le ricchezze della sua grazia” (Efesini 1:7).

Riflettiamo su cosa significhi per Dio perdonare. Vuol dire che Egli dimentica completamente ogni peccato. Dimenticare nel pensiero divino è un attributo; nel pensiero umano è un difetto.

Di conseguenza Dio non illustra mai il Suo divino “DIMENTICARE” usando esempi umani, ma usando figure prese dalla propria creazione. “Quanto è lontano il levante dal ponente, tanto ha egli allontanato da noi le nostre trasgressioni” (Salmo 103:12)“Io ho fatto sparire le tue trasgressioni come una densa nube ed i tuoi peccati come una nuvola” (Isaia 44:12).

Dio non usa mai illustrazioni umane perché l’essere umano è incapace di perdonare come Dio perdona, finché non è partecipe della natura di Dio tramite la rigenerazione. Il perdono dei peccati va oltre quanto normalmente comprendiamo. E’ qualcosa che solamente lo Spirito Santo ci rende capaci di vedere realmente. Nel perdono è nostra tutta l’enorme ricchezza della grazia di Dio. La remissione di Dio significa che noi siamo perdonati ed immessi in un nuovo rapporto con Dio in Cristo, quindi l’uomo perdonato è un uomo santo “Dio è potente da far abbondare su voi ogni grazia…” (2 Corinti 9:8).

Parlando alle persone, ciò che sorprende di più è che esse ascoltano molto volentieri finché si parla della sofferenza o degli attacchi del maligno. Ma andate oltre e parlate della linea di condotta trionfante dell’apostolo Paolo; parlate del cristiano che è più che vincitore o della grazia divina che Dio fa abbondare, ed esse perderanno interesse e diranno che tutto ciò è molto astratto! Parole che denotano semplicemente che queste persone non hanno mai iniziato a gustare quell’insondabile gioia che è lì ad aspettarli, disponibile solo se la volessero prendere.

Tutta la trionfante grazia di Dio è nostra per andare avanti e non ha bisogno di essere attinta.

Basta aprire il cuore ed essa fluirà a torrenti. Tuttavia noi riusciamo appena a spremerne quel tanto sufficiente per il bisogno quotidiano.

Dobbiamo mantenerci nella luce come Dio è nella luce e la sua grazia ci supplirà costantemente vita soprannaturale.

Grazie a Dio non c’è fine alla sua grazia se solo ci manteniamo umili. Essa non ha limiti e noi da parte nostra non gliene dobbiamo porre, ma dobbiamo “crescere in grazia e nella conoscenza del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo”.

 

           Di Oswald Chambers

Pubblicato da Risveglio Pentecostale

 

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

POTENZA NELLA VITA CRISTIANA

di ROBERTO BRACCO  –  I discepoli, riuniti e in attesa, nell’alto solaio di Gerusalemme, non sapevano, almeno così sembra, in che modo si sarebbe adempiuta la promessa di Gesù: “Voi riceverete potenza” (Atti 1:8) …, ma sapevano, però, che la loro vita sarebbe stata rivestita di una forza soprannaturale, necessaria per rendere una testimonianza fedele al loro Signore e Salvatore. Possiamo subito dire che essere testimoni voleva dire …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Il mio Spirito riposa si di te quando soffri per amor di Cristo.

Se siete vituperati per il nome di Cristo, beati voi, poiché lo Spirito di gloria e lo Spirito di Dio riposa su di voi. (1 Pietro 4:14) La Bibbia dice che coloro che vogliono vivere una vita pia saranno perseguitati. Viviamo in un mondo orfano con valori orfani. Gesù ha detto che se le persone hanno rifiutato Lui, avrebbero rifiutato anche noi. Prima o poi nella nostra vita, tutti …
Leggi Tutto

LUTTO NATALIZIO

di Keith Green  –   Non dimenticherò mai la gioia incredibile del Natale e tutto ciò che mi aspettavo. La nostra casa addobbata, le luci colorate, l’odore particolare. Parenti e amici che venivano a trovarci… tutti con grandi. sorrisi e risate… e tutti con dei doni!! Quel periodo era pieno di vita, calore e voglia di dare. Sono i migliori ricordi della mia infanzia. L’aria, fuori, era fredda e …
Leggi Tutto

L’AMORE DI DIO È LIMITATO AGLI ELETTI?

Rispondere alla sfida calvinista sul Vangelo.   Tra i difensori evangelici contemporanei della redenzione limitata spiccano, più di tutti, R.C. Sproul e John Piper. Sproul, nato nel 1939, è stato un influente apologeta evangelico e teologo riformato per la maggior parte della seconda metà del ventesimo secolo. Dalla sua sede di Ligonier Ministries è intervenuto a trasmissioni radiofoniche, ha viaggiato per parlare a numerose conferenze apologetiche e teologiche, e …
Leggi Tutto

Il viaggio spirituale dell'attore Steve McQueen

Si dice fosse in grado di recitare anche con la nuca, non necessitava di dialoghi o fronzoli, perché la sua sola presenza incombeva in modo straordinario ad ogni fotogramma. Anche se recitava insieme agli attori più belli dello show business, Steve riusciva a metterli in ombra semplicemente venendo inquadrato dalla telecamera. I suoi penetranti occhi azzurri erano incastonati in una viso rude ma affascinante che raramente faceva trasparire forti …
Leggi Tutto

NEL CUORE DEI GIOVANI

di BILLY GRAHAM –  Uno dei racconti più belli che ci ha dato la letteratura è quello di Isacco e di Rebecca contenuto nelle Sacre Scritture. Pochi ammettono che la Bibbia sia un libro per i giovani, ricco di episodi idilliaci! Questa storia si svolge in un antico paese, in mezzo a un popolo di costumi particolari, ma Dio, tramite, essa, ha molte cose da insegnarci oggi. Si …
Leggi Tutto

Sermone  predicato Domenica 17 Maggio 2015: pastore Agostino Masdea   Vivere ancora sotto la legge o vivere sotto la la grazia? …
Leggi Tutto

DAI SERMONI DI ROBERTO BRACCO

LA PAROLA DOLCE (Proverbi 15) …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti