MEDITAZIONE DEL GIORNO: “NON CI ABBANDONERA’…”

di F.B. MEYER  –   Il SIGNORE, per amore del suo grande nome, non abbandonerà il suo popolo, poiché è piaciuto al SIGNORE di fare di voi il suo popolo. 1 Samuele 12:22   –    La certezza della nostra salvezza si basa sul carattere di Dio. Mosè, anni prima, aveva supplicato  che Dio non distruggesse o abbandonasse Israele, perché gli Egiziani e gli altri popoli avrebbero potuto dire che Egli non era in grado di realizzare il suo piano,  o che Egli era incostante e mutevole. “Che farai per il tuo grande nome?” Samuele usa lo stesso argomento. Possiamo avvalercene anche noi  per il nostro conforto.

Dio sapeva ciò che eravamo, conosceva la nostra debolezza, la nostra fragilità, e la nostra instabilità prima di fermarci e portarci a Lui. Parlando alla maniera degli uomini, potremmo dire calcolò il costo. Ritenne che le sue risorse erano sufficienti a salvarci dai nostri nemici, preservandoci da ogni caduta e portandoci davanti alla presenza della sua gloria senza macchia e con grande gioia. Egli da sempre sapeva quanta pazienza, compassione, consolazione, e tenerezza, avrebbe dovuto avere con noi.  Eppure gli piacque fare di noi il Suo popolo. Non può, pertanto, ora tornate indietro dal suo proposito, altrimenti sembrerebbe che siano sorte difficoltà che Egli non aveva previsto, o che non è stato in grado di affrontare come aveva previsto.  Che pensiero assurdo! Nel primo caso sarebbe un insulto alla Sua onniscienza, dall’altro, alla Sua onnipotenza.

Ogni figlio di Dio può appropriarsi della promessa di grazia fatta a Giosuè: “Io non ti lascerò e non ti abbandonerò.” Per i miseri ed i bisognosi Egli dice: “Io, il Dio d’Israele, non li abbandonerò.”

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Un vaso al servizio del Maestro

di Charles E. Greenaway  –   “La parola che fu rivolta a Geremia da parte dell’Eterno, in questi termini: “Levati, scendi in casa del vasaio, e quivi ti farò udire le mie parole”. Allora io scesi in casa del vasaio, ed ecco egli stava lavorando alla ruota; e il vaso che faceva si guastò, come succede all’argilla in man del vasaio, ed egli da capo ne fece un altro …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io avrò misericordia di coloro che sono misericordiosi verso gli altri.

“Beati i misericordiosi, perché a loro misericordia sarà fatta. (Matteo 5:7)   –   Anche nell’ambiente secolare, viene citato spesso quel verso che riporta le parole di Gesù che chiamiamo la ‘regola d’oro’ … “Fai agli altri quello che vorresti gli altri facessero a te”.  Anche il mondo riconosce che questo è un principio universale. La misericordia funziona allo stesso modo. C’è una promessa di misericordia per coloro …
Leggi Tutto

Il mantello d'Elia

Sermone di David Wilkerson   –  Il capitolo 2 del secondo libro dei Re contiene uno dei racconti più spettacolari di tutto l’Antico Testamento. Questo passo parla del vecchio profeta Elia e del suo servo Eliseo. Quando inizia il racconto, Dio ha appena informato Elia del fatto che il suo ministero sulla terra è finito. Adesso egli deve attraversare il fiume Giordano, per andare in un certo luogo, dove …
Leggi Tutto

IL CULTO

di Roberto Bracco –  “Onore reso a Dio”. Per il cristiano è anche mezzo per realizzare comunione con Dio; quindi possibilità di offrire a Dio, ricevere da Dio. Comunemente con questo nome si definiscono le riunioni che uniscono i fedeli per la celebrazione liturgica: preghiera, canto, predicazione… In queste riunioni i fedeli vogliono offrire lode a Dio, esprimere amore, gratitudine e aspettano le benedizioni della presenza di Dio …
Leggi Tutto

gocceNelTempo

di  ROBERTO BRACCO                                           Questo studio ha, soprattutto, uno scopo: esaminare l’uomo nel suo aspetto di “creatura di Dio”, quindi nel suo aspetto più profondo, più importante. Noi speriamo che questo esame possa rappresentare un raggio, sia pur debole, di luce, per una conoscenza più intera dell’uomo, la …
Leggi Tutto

IL SANGUE DI GESÙ CRISTO: COSA DICE LA SCRITTURA

di M.R.De Haan  –  E’ molto importante e anche interessante osservare ciò che dicono le Sacre Scritture riguardo al sangue di Gesù: È un sangue innocente. Perfino Giuda Iscariota lo riconobbe dopo aver tradito Cristo (Matteo 27,4). Viene descritto come “sangue prezioso” (1 Pietro 1,19) a causa dell’enorme prezzo che Gesù dovette pagare per la nostra redenzione. Il sangue di Cristo è stato il prezzo pagato per la …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io sono il Signore tuo Dio, che guarisce tutte le tue malattie

“Se tu ascolti attentamente la voce dell’Eterno, il tuo DIO, e fai ciò che è giusto ai suoi occhi e porgi orecchio ai suoi comandamenti e osservi tutte le sue leggi io non ti manderò addosso alcuna delle malattie che ho mandato addosso agli Egiziani perché io sono l’ Eterno che ti guarisco”. Esodo 15:26 Questa promessa Dio la pronuncia presso le acque di Mara, dove gli Israeliti …
Leggi Tutto

FOLLA

di R. REED  –   E questo tanto più dovete fare, conoscendo il tempo nel quale siamo; poiché è ora ormai che vi svegliate dal sonno; perché la salvezza ci è adesso più vicina di quando credemmo. La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre, e indossiamo le armi della luce. Camminiamo onestamente come di giorno; non in gozzoviglie ed ebbrezze; non …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti