Meditazione del giorno: OCCUPATI QUA E LA’

di  F. B. MEYER  –  “…e mentre il tuo servo era occupato qua e là, quel tale scomparve“. 1 Re 20:40

Questo era probabile che accadesse su quel campo di battaglia. Non è possibile trattenere il tuo prigioniero  e nello stesso tempo occuparti  di  altre cose. Quest’uomo, nella parabola del profeta, ha fatto un grande errore preoccupandosi di sciocchezze, quando un fatto così importante dal quale la sua vita stessa dipendeva, richiedeva la sua concentrazione e tutta la sua attenzione per custodire il prigioniero che gli era stato affidato. Ma non è così che gli uomini perdono lo scopo principale della loro vita?

Occupati di qua e di là, e la vita fugge via. Molti trascorrono le loro giornate in mere banalità. Come bambini che scavano nella sabbia; come la farfalla, svolazzando di fiore in fiore. Girovagando qua e là, qualche romanzo, qualche  ora di brillante allegria; vanità, moda e divertimento; queste cose riempiono le loro ore, e mentre i giorni passano velocemente la vita va via. E non rimane nulla.

Occupati qua e là, e la possibilità di salvare qualcuno svanisce. Vite toccano altre vite, con lo scopo primario che uno possa influenzare l’altro. Ma troppo spesso lo facciamo con superficialità, impegnandoci  nelle cose minime, ma non cercando la salvezza di coloro che frequentiamo. Il divertimento, il gioco, il rapporto di affari, monopolizzano il nostro pensiero e i nostri amici vengono portati via da noi dal turbinoso vortice della battaglia della vita, e passano via.

Occupato qua e là, e la conoscenza di Dio è svanita. Ricordate come gli uccelli portano via il seme del Regno; e state certi che, nella stesso modo, le preoccupazioni e le ricchezze di questo mondo e la brama di altre cose possono entrare in noi e distruggere l’impronta nel nostro cuore. Gli effimeri interessi della vita premono  duramente sui suoi veri e reali interessi. Come ragazzi, sperperiamo in sciocchezze le ore che abbiamo a disposizione per preparare un esame da cui dipende tutto il futuro.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA SHEKINAH MANCANTE

“Shekinah”: parola ebraica che descrive la nuvola scintillante che aleggiava sul coperchio dell’arca, simbolo ed espressione della gloria di Dio.  di A. W. TOZER  –  Viviamo in giorni nei quali l’opera del Signore è portata avanti da personalità brillanti secondo i metodi del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Come è importante perciò considerare il consiglio di uomini di Dio sinceri e umili, che tengono ascosta la loro personalità …
Leggi Tutto

Siamo Troppo Attaccati alle cose Terrene

di David Wilkerson. Hai notato che si parla davvero poco oggi del cielo o del lasciarci dietro questo mondo? Piuttosto, siamo bombardati di messaggi su come usare la nostra fede per acquisire più cose possibili. “Il prossimo risveglio”, disse un noto dottore, “sarà un risveglio finanziario. Dio riverserà benedizioni finanziarie su tutti i credenti” …
Leggi Tutto

PERCHÈ LE LINGUE?

di J. ROBERT ASCHROFT   –  Molto si sa del parlare in altre lingue; molto non si sa e rimane un mistero. Eppure nelle Scritture ci sono insegnamenti sufficienti a darci una chiara rivelazione sul valore del parlare in altre lingue e sul come bisogna usare questo dono. Ecco i punti più importanti. 1.      E’ chiaramente detto che si sarebbe verificato l’avvenimento del parlare in altre lingue. « …
Leggi Tutto

LA CHIESA ECUMENICA

TIM LA HAYE  –   “E uno dei sette angeli che aveva le sette coppe venne, e mi parlò dicendo: Vieni; io ti mostrerò il giudizio della gran meretrice”  (Apocalisse 17:1,6) Circa vent’anni or sono, un mio zio, il dottor E.W. Palmer, che per cinquant’anni ha annunziato l’Evangelo, era pastore di una grande chiesa in Oak Park. Illinois. Durante un culto che egli presiedette a Minneapolis, lo udii affermare …
Leggi Tutto

DALL'ISLAM A CRISTO -

TESTIMONIANZA   –  Mi chiamo RUBEN DAZAR, (il nome è inventato) e sono nato in una città a nord dell’Iran, sotto un nome diverso sono cresciuto in una famiglia musulmana molto fervente. Mio nonno materno era un Ayetoalah, cioè un insegnante dell’islam, ed essendo suo nipote ero ben conosciuto e molto rispettato nella comunità. Nel corso degli anni ho scritto alcuni libri sull’IsIam. Mia madre è stata allevata …
Leggi Tutto

ARMONIA SPIRITUALE

di Agostino Masdea   –  “Rendete perfetta la mia gioia, avendo uno stesso modo di pensare, uno stesso amore, un solo accordo…” (Filippesi 2.2)  –   Questa richiesta di Paolo ai credenti di Filippi ci parla di armonia.  Che parola straordinaria… armonia! Ci parla di bellezza, di equilibrio, di gradevolezza.  E’ una parola legata alla musica: E’ una consonanza di voci o strumenti musicali che produca una sensazione piacevole, …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

"La santificazione"

“La santificazione”

Sermone predicato nella chiesa Evangelica di via Anacapri 26 – Roma – trascritto in forma integrale.  -    Alleluia! La ...
Leggi Tutto
CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
SANSONE: FORZA E DEBOLEZZA

SANSONE: FORZA E DEBOLEZZA

di H. CARTER  -  La storia di Sansone, l’uomo forte consacrato a Dio, contiene un insegnamento utile a tutti. È il ...
Leggi Tutto
LA FEDE E LE OPERE

LA FEDE E LE OPERE

 Studio Biblico del Pastore R. BRACCO (inedito)   - 1)      CHE COS’È LA FEDE: Introduzione: Per approfondire il tema, sempre ...
Leggi Tutto
IL BATTESIMO NELLO SPIRITO SANTO

IL BATTESIMO NELLO SPIRITO SANTO

di ROBERTO BRACCO  -  Ogni volta che il libro degli Atti si sofferma a descrivere il battesimo nello Spirito, la ...
Leggi Tutto
Testimonianze da Azusa Street 

Testimonianze da Azusa Street 

di A. W. Orwig  -   A.W Orwig, ex ministro metodista, battezzato nello Spirito Santo nella missione di Azusa Street, nel ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti