Meditazione del giorno: Signore di tutte le stagioni

di Elisabeth Elliot  –  Alcuni anni fa ho parlato ad un gruppo di donne in Florida di Gesù Cristo come il “Signore di tutte le stagioni”. L’argomento era stato scelto da loro, e mi sono sentita, come al solito, provata intorno alla traccia che dovevo dare al mio discorso.  Durante la settimana precedente, con Lars avevamo scoperto che tutte le ventotto belle nuove (e molto costose) finestre che avevamo installato nella nostra nuova casa erano difettose. Ero ansiosa per molte cose – la salute di mia madre, il mio nipote in arrivo, un nuovo word processor che non ero abbastanza sicura  di essere capace di usare, e (ahimè!) un dente che sembrava cadere. Una variegata lista di cose di cui preoccuparmi.

Ma Gesù è morto per me! Egli è risorto e tornerà di nuovo! Egli mi ha dato un’eredità che è “incorruttibile, incontaminata e immarcescibile” (1 Pietro 1:4) e un regno che è incrollabile (Ebrei 12.28). Questo è il Vangelo. Ha qualcosa a che fare con finestre che non chiudono bene, computer, nipoti, o denti? Beh, ho detto a me stessa, se non ha niente a che fare, non hai nessuna competenza di alzarti davanti a quelle donne e aprire la tua bocca. Se non posso ringraziare, confidare e adorare il Signore in ogni “stagione,” di fronte a qualsiasi sequenza di fatti che toccano la mia vita, io non sono una vera  credente. È qui, nel mio angolo della terra di Dio, che mi sono assegnate le mie lezioni alla Scuola della Fede.

 

P.S. Successivamente: Le finestre furono riparate, ma poi abbiamo visto che anche tutte e quattro le porte esterne avevano bisogno di essere riparate. Dio non aveva ancora finito con noi.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COME PREGARE IN PUBBLICO

 di C. H. SPURGEON  –  Un primo scoglio da evitare nella preghiera pubblica è il fatto d’avere troppo in vista l’uditorio e di pregare con lo scopo di piacergli. Guardiamoci dal fare della preghiera una forma indiretta di sermone; le belle preghiere sono spesso delle brutte preghiere. Quando siamo nella presenza dell’Eterno degli eserciti non è buono abbellire il nostro stile per attirarci le approvazioni umane. Le nostre …
Leggi Tutto

COS'E' UN VERO RISVEGLIO?

di Reuben A. Torrey (1855 – 1928) noto evangelista, insegnante e scrittore.  –   Qual è un vero risveglio e quali sono le sue conseguenze? Un vero risveglio è un tempo in cui la vita si rinnova e in cui questo rinnovamento si espande. Questo è il significato della parola “risveglio” secondo la sua origine come pure secondo l’uso che ne viene fatto nel nostro tempo. Anche la parola …
Leggi Tutto

DOMANDE PER GLI AMICI CATTOLICI, RIGUARDO GESÙ E IL PERDONO.

di Matt Slick  –   I cattolici hanno il confessionale, i sacerdoti, la penitenza, i sacramenti, i santi e Maria, e tutti in un modo o in un altro incidono sul  perdono dei peccati. In confessionale, il Cattolico confessa i suoi peccati a un sacerdote che gli da l’assoluzione e gli  prescrive la penitenza – un mezzo necessario per il perdono (CCC 980) “con la quale i peccati commessi …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Niente sarà impossibile per chi ha una fede anche piccola

E Gesù disse loro: «… io vi dico in verità che, se avete fede quanto un granel di senape, direte a questo monte: “Spostati da qui a là”, ed esso si sposterà; e niente vi sarà impossibile. (Matt. 17:20) In questa promessa, Gesù ci dice che, anche se la nostra fede è piccola come un granello di senape, siamo in grado di dire ad una montagna di spostarsi e …
Leggi Tutto

Amare Dio con tutto il cuore.

di Agostino Masdea   –  Marco 12:28-34   –  Fin dal giorno che siamo nati di nuovo, continuiamo ad essere  meravigliati ed affascinati dall’amore di Dio. Come Suoi figli sappiamo che Egli ci invita alla Sua presenza perché ci ama e perché vuole essere amato da noi. Il Suo desiderio per ogn’uno di noi è che possiamo “crescere nella grazia e nella conoscenza del Suo Figliuolo Gesù Cristo” …
Leggi Tutto

COS’E’ LA NUOVA NASCITA?

“Gesù gli rispose: “In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio”…  “Non ti meravigliare se ti ho detto: “Bisogna che nasciate di nuovo ” (Giovanni 3: 3-7). “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna… Chi crede in …
Leggi Tutto

POTENZA NELLA VITA CRISTIANA

di ROBERTO BRACCO  –  I discepoli, riuniti e in attesa, nell’alto solaio di Gerusalemme, non sapevano, almeno così sembra, in che modo si sarebbe adempiuta la promessa di Gesù: “Voi riceverete potenza” (Atti 1:8) …, ma sapevano, però, che la loro vita sarebbe stata rivestita di una forza soprannaturale, necessaria per rendere una testimonianza fedele al loro Signore e Salvatore. Possiamo subito dire che essere testimoni voleva dire …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti