Meditazione del giorno: Signore di tutte le stagioni

di Elisabeth Elliot  –  Alcuni anni fa ho parlato ad un gruppo di donne in Florida di Gesù Cristo come il “Signore di tutte le stagioni”. L’argomento era stato scelto da loro, e mi sono sentita, come al solito, provata intorno alla traccia che dovevo dare al mio discorso.  Durante la settimana precedente, con Lars avevamo scoperto che tutte le ventotto belle nuove (e molto costose) finestre che avevamo installato nella nostra nuova casa erano difettose. Ero ansiosa per molte cose – la salute di mia madre, il mio nipote in arrivo, un nuovo word processor che non ero abbastanza sicura  di essere capace di usare, e (ahimè!) un dente che sembrava cadere. Una variegata lista di cose di cui preoccuparmi.

Ma Gesù è morto per me! Egli è risorto e tornerà di nuovo! Egli mi ha dato un’eredità che è “incorruttibile, incontaminata e immarcescibile” (1 Pietro 1:4) e un regno che è incrollabile (Ebrei 12.28). Questo è il Vangelo. Ha qualcosa a che fare con finestre che non chiudono bene, computer, nipoti, o denti? Beh, ho detto a me stessa, se non ha niente a che fare, non hai nessuna competenza di alzarti davanti a quelle donne e aprire la tua bocca. Se non posso ringraziare, confidare e adorare il Signore in ogni “stagione,” di fronte a qualsiasi sequenza di fatti che toccano la mia vita, io non sono una vera  credente. È qui, nel mio angolo della terra di Dio, che mi sono assegnate le mie lezioni alla Scuola della Fede.

 

P.S. Successivamente: Le finestre furono riparate, ma poi abbiamo visto che anche tutte e quattro le porte esterne avevano bisogno di essere riparate. Dio non aveva ancora finito con noi.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SAPER VIVERE, SAPER MORIRE

di ROBERTO BRACCO  –  Filippesi 1: 18-23  –  Qualcuno ha detto che non è difficile morire, ma è difficile vivere; molti altri invece hanno affermato che è facile vivere, ma non è facile saper morire coraggiosamente… crediamo che tutti abbiano torto, perché in realtà è difficile saper vivere e non meno difficile saper morire. Tutti vivono e tutti muoiono, ma questo non vuol dire che sappiano vivere e …
Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI

Pastore Agostino Masdea  –  Domenica 20 Luglio 2014  –  (2 Re 5:1-14)   Quando affrontiamo le sfide di questa vita,c’è un solo modo per gestirle; non è fare a modo nostro, ma riporre fede in Dio e fare a modo Suo. Allora Egli verrà incontro al nostro bisogno …
Leggi Tutto

Consolati per poter consolare

di Agostino Masdea   –   2 Corinzi 1:3-4    “Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e il Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione affinché, per mezzo della consolazione con cui noi stessi siamo da Dio consolati, possiamo consolare coloro che si trovano in qualsiasi afflizione.   –    La seconda lettera ai Corinzi …
Leggi Tutto

IL MALE NASCOSTO

di Roberto Bracco   –   Fratello, hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver pronunciato un ispirato sermone, o dopo aver reso una testimonianza guidata, o dopo aver elevato una calda preghiera? Hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver compiuto una buona opera, o dopo aver fatto una generosa elargizione? Hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver ottenuto una vittoria spirituale, o dopo …
Leggi Tutto

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH –  “Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù”. – Giovanni 1:40  –   È strano come lo scrittore di questo versetto si riferisca ad Andrea: due delle tre volte in cui Giovanni parla di lui, specifica che è il fratello di Pietro. Andrea era in realtà anche lui uno dei dodici apostoli, e quindi sarebbe stato nel …
Leggi Tutto

Il mantello d'Elia

Sermone di David Wilkerson   –  Il capitolo 2 del secondo libro dei Re contiene uno dei racconti più spettacolari di tutto l’Antico Testamento. Questo passo parla del vecchio profeta Elia e del suo servo Eliseo. Quando inizia il racconto, Dio ha appena informato Elia del fatto che il suo ministero sulla terra è finito. Adesso egli deve attraversare il fiume Giordano, per andare in un certo luogo, dove …
Leggi Tutto

VIVERE IL CRISTIANESIMO.

di ROBERTO BRACCO  –  Che cos’è il cristianesimo?  Questa domanda rappresenta una premessa indispensabile al soggetto che ci accingiamo a trattare. Il cristianesimo è la dottrina di Cristo nella sua attuazione pratica! La dottrina di Cristo, non bisogna dimenticare, non ha soltanto un aspetto morale ed un contenuto legale, ma anche, anzi soprattutto, un aspetto ideale; cioè la dottrina di Cristo non si esaurisce nell’insegnare a vivere puramente …
Leggi Tutto

LIBERTÀ O LASSISMO?

di AGOSTINO MASDEA  –  (Galati 5:1-5:13)  i) Non sempre è facile gestire la libertà: si può riperdere e ritornare in schiavitù. Esempio: Israele (Giudici 2:10-16) –  A. – CRISTIANESIMO O LASSISMO? a) Cos’è il lassismo? ” – “Dottrina che modifica in forme accomodanti e rilassate il rigore dei precetti cristiani.” (Zingarelli) “Indulgenza verso le norme del cristianesimo.” b) E’ la Religione del ” che male c’è? “! c) …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti