Meditazione del giorno: Essere determinati.

di Warren Wiersbe    –   Siamo il tipo di leaders o credenti che Dio vuole che siamo? Come Nehemia, abbiamo un peso nei nostri cuori per l’opera che Dio ci ha chiamato a fare? (Nehemia 2:12). Siamo disposti a sacrificarci per vedere compiuta la Sua volontà? Siamo pazienti nel mettere insieme fatti e nel pianificare il nostro lavoro? Dobbiamo chiedere l’aiuto degli altri o cercare di fare tutto da soli? Dobbiamo motivare le persone sulla base spirituale-ciò che Dio sta facendo-, o semplicemente sulla base personale? Stanno seguendo noi o il Signore che ci guida?

Come credenti, dobbiamo ascoltare ciò che i nostri leader dicono quanto condividono i loro pesi? Dobbiamo aggrapparci al passato o desiderare di vedere Dio fare qualcosa di nuovo? Stiamo collaborando in qualche modo con il nemico, indebolendo così l’opera? Abbiamo trovato il lavoro che Dio vuole che noi completiamo?

Chiunque può passare attraverso la vita come un distruttore; Dio ha chiamato il suo popolo ad essere costruttori. Che esempio Neemia è per noi! Seguiamo quante volte la scrittura riporta i “così” e le dichiarazioni e vedremo come Dio lo ha usato: “Così pregai…” (2:4), “Così giunsi a Gerusalemme” (v.11), “così presero coraggio per mettere mano a questo importante lavoro”. (v.18), “così dunque ricostruimmo le mura” (4:6), “così proseguivamo il lavoro” (v. 21), “così le mura furono condotte a termine” (6:15).
Se non fosse stato per la determinazione che veniva dalla sua fede in un Dio grande, Nehemia non avrebbe mai potuto finire il lavoro.

Come il dottor V. Raymond Edman diceva, “E’ sempre troppo presto per rinunciare”.
Paolo scrive: “perciò, fratelli miei carissimi, state saldi, irremovibili, abbondando del continuo nell’opera del Signore, sapendo che la vostra fatica non è vana nel Signore.” (1 Corinzi 15:58).

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Affrontare il Dubbio
    In Devotional
    di DAVID WILKERSON  –  Se non affronti i tuoi dubbi, sarai alla mercé dello spirito di mormorio e lamentela. Così vivrai e così morirai. I tuoi dubbi non possono essere semplicemente soppressi, devono essere sradicati.  Guarda Israele solo tre giorni dopo la loro liberazione dall’Egitto. Avevano cantato, scuotendo i tamburelli e testimoniando della potenza e della forza di un Dio potente, vantandosi di come Egli li avesse condotti e protetti. Poi giunsero a Mara, che significa “acque d’amarezza”. Si trattava del luogo di prova per loro.   Dio continua a permettere crisi dopo crisi finché non impariamo la lezione. Se continuiamo a [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • LIBERTÀ O LASSISMO?
    di AGOSTINO MASDEA  –  (Galati 5:1-5:13)  i) Non sempre è facile gestire la libertà: si può riperdere e ritornare in schiavitù. Esempio: Israele (Giudici 2:10-16) –  A. – CRISTIANESIMO O LASSISMO? a) Cos’è il lassismo? ” – “Dottrina che modifica in forme accomodanti e rilassate il rigore dei precetti cristiani.” (Zingarelli) “Indulgenza verso le norme del cristianesimo.” b) E’ la Religione del ” che male c’è? “! c) Come il legalismo è un’inganno del diavolo: lo sei, ma non lo sai. d) Conoscerete la verità, e vi farà liberi. Gesù è la verità: ogni mezza verità o bugia è un inganno. e) Questo tipo di cristianesimo professa Gesù come Salvatore, dottore, consolatore, ma non come SIGNORE della propria vita. f) […]
  • CASA TUA!
    di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che segue è di questa ul­tima categoria, non per questo però sarà meno spirituale! La Bibbia parla molto della casa, di quell’ambiente fatto di quattro mura dove tu dimori. E’ evidente dalle Sacre pagine che vi è una grande responsa­bilità verso la propria casa. Ciò che succede dentro le mura è responsabi­lità di chi vi dimora, e […]
  • Meditazione del giorno: Tradizioni religiose
    di ROBERTO BRACCO  –  In occasione delle festività  torna nelle conversazioni cristiane l’argomento delle tradizioni religiose e molti si chiedono in che modo o fino a quale limite i credenti devono o possono partecipare alle consuetudini che impegnano la cristianità nel senso generico di quest’ultimo termine. Si parla di “cenoni”, di “pranzi”, di” strenne”, di “presepi”, di “alberi di Natale”, di “auguri”, e poi… di “Babbo Natale”, della “Befana”, delle “recite”, delle “tombolate”… Si parla, si parla e, naturalmente vengono  fuori le più diverse conclusioni e le più svariate e contrastanti decisioni. […]
  • Certezze per il futuro: valiamo più di molti passeri!
    – di Agostino Masdea  –  “Due passeri non si vendono per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza il volere del Padre vostro.  Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati.  Non temete dunque; voi valete più di molti passeri.” (Matteo 10:29-31) Viviamo in un mondo carico di sofferenza e di dolore; cosa si può fare? Possiamo rassegnarci, spaventarci, vivere nell’ansia del domani, oppure scegliere di confidare! Una cosa è certa: Dio siede sul Suo trono! E nulla può succedere se Dio non lo permette. Cosa ci circonda? Le notizie che arrivano ogni giorno ci rattristano e ci turbano? Dio è indifferente agli avvenimenti del mondo? La situazione gli è sfuggita di mano? No, affatto! Egli si prende cura anche di un passero! Così quando la […]
  • UN SEGRETO SULLA GRAZIA
    di Max Lucado  –  Ecco un segreto sulla GRAZIA:  dieci piccole parole che spiegano tutto quello che c’è da sapere: “Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?” (Romani 8:28). Da un lato questo concetto può sembrare cosi semplice, in realtà, queste parole contengono un significato veramente profondo. Esaminiamo attentamente le quattro parole di questo versetto. Leggete lentamente la frase: “Dio è per noi”. Fate una pausa, per un minuto, prima di continuare. Leggetela di nuovo, ad alta voce: “Dio e per noi”. Ripetete la frase per quattro volte, questa volta enfatizzando ogni volta una parola diversa. DIO è per noi Dio E’ per noi Dio è PER noi Dio è per NOI DIO È PER NOI I tuoi genitori potrebbero […]
  • CHI VUOLE PRENDA IN DONO L’ACQUA DELLA VITA
    BREVE MESSAGGIO DI EVANGELIZZAZIONE del pastore AGOSTINO MASDEA  -Predicato nella chiesa di Via Anacapri, Domenica  21 Aprile 1996 – Durata 12′ http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2015/05/Messaggio-evangelistico-MASDEA-21-4-1996.mp3 […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti