Meditazione del giorno: NON FARE I TUOI CALCOLI IGNORANDO DIO

di OSWALD CHAMBERS  –   Rimetti la tua sorte nell’Eterno; confidati in Lui, ed Egli opererà.   Salmo 37: 5  –   Egli pare compiacersi nel mandare all’aria i progetti che avevamo fatti senza tener conto di Lui. Se ci mettiamo in situazioni che non sono state scelte da Dio, ad un certo mo­mento scopriamo un errore nel calcolo: non Lo avevamo fatto entrare nei nostri piani come un fattore vitale. Eppure il solo modo di liberarci dalla possibilità di preoccuparci ed essere dominati dall’ansia è fare entrare Dio quale massimo fattore di tutti i nostri progetti.

Nella nostra vita religiosa abbiamo l’abitudine di mettere Dio al primo posto, ma ci sembra quasi fuori luogo metterLo al primo posto nelle faccende della vita pratica. Se però credia­mo di dover prima rivestirci degli abiti e degli atteggiamenti della domenica per poterci accostare a Lui, mai riusciremo ad avvicinarLo. Dobbiamo andare da Lui così quali siamo.

Non facciamo i nostri calcoli tenendo conto del male.

Vuole forse Dio che non teniamo il male in nessun conto? “L’amore.., non tiene conto del male.” L’amore non ignora l’esistenza del male, ma non lo prende come un fattore del calcolo. Se siamo lontani da Dio, il male è per noi un ele­mento da tenere in considerazione; in tutti i nostri calcoli lo teniamo bene in mente, e da quella pozione facciamo partire i nostri ragionamenti.

Non facciamo i nostri calcoli pensando ai giorni grigi. Non devi premunirti contro le difficoltà della vita, quando confidi in Gesù Cristo. Egli disse: «Il vostro cuore non sia turbato.» Iddio non preserverà il tuo cuore dal turbamento, ma ti comanda di non essere turbato. «Non sia…». Cambia rotta anche cento volte al giorno, se occorre, fino a che tu non abbia imparato a mettere Dio al primo posto ed a fare i tuoi calcoli tenendoLo ben presente.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA PROMESSA DEL RITORNO DI GESÙ

di David Wilkerson – Nei giorni passati, “Gesù sta per tornare!” veniva detto durante quasi ogni servizio della Domenica. Gli evangelisti annunciavano messaggi toccanti sulla speranza del ritorno di Cristo e c’era un timore santo ed un’aspettativa nei cuori dei suoi seguaci. Oggi, tuttavia, la venuta del Signore viene raramente proclamata ed è triste che solo pochissimi servi giusti sembrino desiderare la sua apparizione. La Bibbia avverte di …
Leggi Tutto

IL CRISTIANESIMO È ESPERIENZA

di Roberto Bracco   –   I demolitori più tenaci del cristianesimo sono coloro che lo accettano senza penetrarlo. Quando il cristianesimo è vissuto superficialmente non è vissuto affatto ed anzi è oltraggiato e rovinato.  Il cristianesimo non si può rovinare e demolire in senso assoluto, ma si può offendere attraverso una testimonianza insincera e perciò coloro che si dichiarano cristiani, ma vivono soltanto alla superficie del cristianesimo possono essere definiti, …
Leggi Tutto

RISVEGLIATI ….

da un sermone predicato dal past. Agostino Masdea  nella chiesa di via Anacapri nel 1998. i) E’ un appello che lo Spirito rivolge oggi alla Chiesa. E’ un appello per questo tempo indirizzato a ogni singolo credente. E’ una necessità impellente per il popolo di Dio, ed è una esigenza improrogabile per la vita della chiesa. E la parola dell’Eterno fu rivolta a Giona, figlio di Amittai, dicendo: “Lèvati …
Leggi Tutto

Signore! Signore!

di Roberto Bracco   –   Questo grido si eleva insistentemente quasi a dimostrare che anche in questi giorni di generale indifferenza esiste un popolo che guarda verso Dio, che parla con Dio, che osserva la legge di Dio. Dalle chiese o dagli individui, dai paesi o dalle città s’innalza e si ripete: Signore, Signore! Non è vero, come affermano alcuni, che non c’è più religione; non è vero che Dio …
Leggi Tutto

Labbra che lodano

di R. Bryant Mitchell “O Signore, apri le mie labbra, e la mia bocca proclamerà la tua lode.” (Salmo 51:15). – La lode è una cosa perenne. Davide disse: “Io benedirò il Signore in ogni tempo: la sua lode sarà sempre nella mia bocca” (Salmo 34:1). Nessuna notte può essere troppo buia quando hai con te la luce della lode. Nessuna prova può spezzare il tuo spirito quando …
Leggi Tutto

L'UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH – Un banchiere ed un industriale sedevano l’uno di fronte all’altro negli uffici della banca. L’industriale parlava molto animatamente, quando all’improvviso l’altro interruppe. “Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!” esclamò l’orgoglioso banchiere, atteggiando le sue labbra allo scherno. “Ma perché”? chiese il suo interlocutore. “Perché”? E voi, uomo ben pensante, chiedete il perché? Le vostro sono delle sciocchezze!” rispose, deridendolo. “Ebbene “ ribattè l’altro “vi chiedo proprio: Perché?!?” La …
Leggi Tutto

INGRATITUDINE

di FILIPPO WILES   –  Purtroppo l’ingratitudine è inerente alla nostra natura. Quando si tratta di bambini ci si può passare oltre, tal­volta, ma ciò non è il caso con gli adulti.  L’ingratitudine è stata causa di mol­te sofferenze e addirittura di conse­guenze fatali ed eterne. La storia del­l’uomo è iniziata con l’ingratitudine e terminerà con la medesima. Sta scrit­to, «…pur avendo conosciuto Iddio non l’hanno glorificato come …
Leggi Tutto

Puoi godere piena libertà, perché Cristo ti ha reso libero.

State dunque saldi nella libertà con la quale Cristo ci ha liberati, e non siate di nuovo ridotti sotto il giogo della schiavitù. (Galati 5:1)  –  Questa promessa ci esorta a rimanere saldi nella libertà con cui Cristo ci ha liberati! Questo non è un’opzione, è un comando. Un’altra versione della Bibbia dice che a causa dell’amore della libertà che Cristo ci ha liberati. Dio ama ciò, quando …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti